Guida all'acquisto - Schede video

Al pari del processore, la scheda video è uno dei componenti più importanti per un sistema desktop. È responsabile del comportamento del nostro PC con tutto quello che riguarda la grafica 3D, in modo particolare i giochi: per questo motivo la sua scelta è fondamentale se l'intrattenimento è l'utilizzo principale del nostro PC.

Parlando di schede video dobbiamo partire dalla definizione di quello che è la GPU, Graphics Processing Unit: si tratta del chip al centro della nostra scheda, il vero motore di elaborazione. In commercio sono proposte diverse tipologie di GPU, prodotte da Nvidia e AMD con il prossimo debutto anche di soluzioni Intel. Le aziende produttrici rilasciano nuove famiglie di GPU indicativamente ogni due anni, offrendo prodotti che sono di volta in volta più potenti oltre che dotati di specifiche funzionalità tecniche.

In linea generale possiamo guidare nella scelta segnalando come un modello della famiglia 2000 sia più recente di uno della famiglia 1000; a parità di indicazione numerica di riferimento (esempio 2080 contro 1080) quella della famiglia più recente sarà mediamente più veloce, con un margine variabile ma in generale sempre ben evidente durante l'esecuzione dei giochi. Non confrontiamo però i nomi di un produttore con quelli di un altro, ma solo tra GPU della stessa azienda.

Oltre alla GPU compone una scheda video anche una specifica dotazione di memoria, che è differente da quella di sistema. Il suo quantitativo varia, risultando essere più elevato con le GPU di fascia più alta. Oltre al quantitativo di memoria la sua tipologia e la frequenza di clock concorrono a definire le prestazioni complessive.

In questa guida all'acquisto andremo a indicare le migliori schede video in funzione della risoluzione utilizzata dal monitor collegato al nostro computer. Questo parametro è di fondamentale importanza per definire la potenza di calcolo richiesta dalla scheda video per garantire un'esperienza d'uso che sia fluida e piacevole. Al crescere della risoluzione aumenta il dettaglio dell'immagine visualizzata, ma con essa anche la mole di lavoro richiesta alla scheda video.

Oltre alla risoluzione è importante la definizione della frequenza di refresh dello schermo: si parte da valori standard di 60 Hz salendo ai 144 Hz che sono uno standard per i monitor destinati ai videogiocatori, mentre alcuni modelli si spingono sino a 240 Hz con i 300 Hz che sono il prossimo traguardo atteso dal settore. Più elevata è la frequenza di refresh, più fluida sarà l'esperienza di gioco: è però necessario che la scheda video sia in grado di raggiungere frame al secondo medi che siano uguali al valore della frequenza di refresh, altrimenti non ne si sfrutterà questa caratteristica tecnica.

Identificata la GPU che è ideale per le nostre necessità è la volta di scegliere quale scheda con quel chip video andremo ad acquistare, tra le varie proposte dei produttori. La distinzione è tra schede reference e schede custom: le prime sono quelle basate sul design sviluppato da AMD e Nvidia per i propri prodotti, con le soluzioni proposte dai vari partner che si differenziano unicamente per la componente estetica e per la confezione. Le schede custom sono quelle sviluppate dai produttori sulla base di propri design originali, con scelte differenti in termini di sistema di raffreddamento, circuiteria di alimentazione ed eventuali funzionalità accessorie. Le schede custom possono anche essere overcloccate di serie, cioè operare con frequenze di clock superiori a quelle reference così da offrire qualcosa in più in termini di prestazioni velocistiche.

Una nota sui sistemi di raffreddamento, che possono variare molto pur a parità di GPU. È bene prediligere le schede che assicurano un funzionamento più silenzioso e questo tipicamente è ottenuto da modelli che utilizzano dissipatori più ampi della media, sui quali sono installate più ventole di grande diametro. Più grande è la ventola, inferiore sarà la velocità alla quale dovrà ruotare (e quindi più contenuto il suo rumore) per spostare lo stesso quantitativo di aria.

NOTA:

Al momento in questa guida non vedete le proposte GeForce RTX 3000 presentate da Nvidia (per ora la 3090, 3080 e 3070) in quanto scarsamente disponibili e a prezzi molto elevati. Vogliamo consigliarvi prodotti che potete comprare e per questo stiamo attenendo che la situazione migliori per cambiare alcuni dei nostri suggerimenti di acquisto.

Scheda video per giocare in Full HD a 60 Hz

NVIDIA GeForce GTX 1650 SUPER
CUDA Core / SP 1280 Base Clock 1530 MHz Boost Clock 1625 MHz Memoria 4 GB GDDR6

La GeForce GTX 1650 SUPER è molto più simile a una GTX 1660 che a una GTX 1650. La scheda si basa su GPU TU116 Turing con 1280 CUDA core, 80 TMU e 32 ROPs, con una frequenza di riferimento di 1530 / 1625 MHz. A bordo 4 GB di memoria GDDR6 a 12 Gbps su un bus a 128 bit. La scheda vi consente di giocare in Full HD ad alti dettagli a molti titoli, anche se non tutti si possono godere a 60 fps o più, dipende molto dal gioco.

alternativa Radeon RX 5500 XT 4GB
CUDA Core / SP 1408 Base Clock 1607 MHz Boost Clock 1717 MHz Memoria 4 GB GDDR6

Basata su GPU Navi 14, la Radeon RX 5500 XT conta su 1408 stream processor che operano a 1607 / 1717 MHz (base / boost clock) e 4 GB di memoria di tipo GDDR6 a 14 Gbps interfacciati alla GPU su bus a 128 bit. La proposta di AMD offre prestazioni simili alla GTX 1650 SUPER, posizionandosi davanti o dietro a seconda del gioco. Come la proposta concorrente, vi consente di giocare in Full HD ad alti dettagli a molti titoli, anche se non tutti si possono godere a 60 fps o più, dipende molto dal gioco.

Scheda video per giocare in Full HD a 144 Hz

NVIDIA GeForce RTX 2060
CUDA Core / SP 1902 Base Clock 1365 MHz Boost Clock 1680 MHz Memoria 6 GB GDDR6

La GeForce RTX 2060 rappresenta attualmente la porta d'ingresso alle soluzioni RTX di Nvidia, dotate di unità per l'accelerazione del ray tracing in tempo reale (RT core) e i Tensor core deputati, almeno in ambito gaming, a tecniche di miglioramento dell'immagine come il DLSS - Deep Learning Super Sampling. La RTX 2060 si basa su una GPU TU106 con 1920 CUDA core (1365 / 1680 MHz) e cui sono affiancati 6 GB di memoria GDDR6 su bus a 192 bit. La scheda è particolarmente veloce in Full HD con i giochi "tradizionali" che non sfruttano il ray tracing, una tecnica che seppur accelerata è abbastanza pesante per l'attuale generazione. Qualora possibile, consigliamo l'attivazione del DLSS.

alternativa AMD Radeon RX 5600 XT
CUDA Core / SP 2304 Base Clock 1375 MHz Boost Clock 1560 MHz Memoria 6 GB GDDR6

La RX 5600 XT è l'alternativa diretta della RTX 2060. Non supporta il ray tracing accelerato, ma salvo questo aspetto è in grado di vedersela alla pari con la proposta di Nvidia, garantendo ottime prestazioni in Full HD, permettendo di superare abbondantemente i 120 fps nei giochi eSport al massimo dettaglio e prestazioni vicino ai 100 fps in altri giochi tripla A. Quanto alle specifiche tecniche, si basa su una GPU Navi 10 con 2304 stream processor, mentre le frequenze di riferimento di 1375 / 1560 MHz non sono praticamente offerte da nessuno a parte AMD, che imposta le RX 5600 XT a clock più elevati. Molte RX 5600 XT hanno anche i 6 GB di memoria GDDR6 impostati a 14 Gbps anziché 12 Gbps.

Scheda video per giocare in WQHD a 60 Hz

AMD Radeon RX 5700
CUDA Core / SP 2304 Base Clock 1465 MHz Boost Clock 1725 MHz Memoria 8 GB GDDR6

La Radeon RX 5700 è una scheda ideale per giocare in WQHD con prestazioni decisamente soddisfacenti a tale risoluzione, specie nei giochi competitivi come Fortnite. Tra le migliori proposte attualmente nel listino di casa AMD, la RX 5700 è basata su GPU Navi 10 con 2304 stream processor accoppiati a 8 GB di memoria GDDR6 a 14 Gbps su bus a 256 bit.

alternativa Nvidia GeForce RTX 2060 SUPER
CUDA Core / SP 2176 Base Clock 1470 MHz Boost Clock 1650 MHz Memoria 8 GB GDDR6

La RTX 2060 SUPER è una scheda che va a sistemare qualche neo della RTX 2060, offrendo non solo più CUDA core ma ampliando la memoria grafica di 2 GB, salendo così da 6 a 8 GB di memoria GDDR6. Offre inoltre pieno supporto al ray tracing. Le sue prestazioni con i giochi tradizionali sono soddisfacenti anche in WQHD, anche se dipende dal titolo. Quanto alle specifiche, la scheda si basa su una GPU TU106 con 2176 CUDA core e offre 8 GB di memoria GDDR6 a 14 Gbps su bus a 256 bit.

Scheda video per giocare in WQHD a 144 Hz

Nvidia GeForce RTX 2070 SUPER
CUDA Core / SP 2560 Base Clock 1605 MHz Boost Clock 1770 MHz Memoria 8 GB GDDR6

La RTX 2070 SUPER è arrivata sul mercato un anno fa per mettere gap con la RX 5700 XT e andare a rimpiazzare la RTX 2070. La differenza tra la 2070 e la 2070 SUPER non si limita al semplice suffisso o alle frequenze, abbiamo infatti una SUPER basata su una GPU più avanzata, il TU104, con 2560 CUDA core, più TMU, RT core, Tensor core e frequenze ancora più alte della 2070. Rimangono gli 8 GB di memoria GDDR6 a 14 Gbps. Le specifiche migliori consentono di arrivare a fps elevati nei giochi eSport più popolari come Fortnite anche in WQHD.

Scheda video per giocare in 4K a 60 Hz

Nvidia GeForce RTX 2080 Ti
CUDA Core / SP 4352 Base Clock 1350 MHz Boost Clock 1545 MHz Memoria 11 GB GDDR6

Giocare in 4K con un frame rate elevato è possibile, a seconda del gioco, anche con soluzioni meno prestanti della GeForce RTX 3080, ma se si vuole godere delle massime prestazioni anche a qualità Ultra, la scheda di Nvidia è davvero l'unica soluzione a cui puntare in questo momento. Purtroppo al momento non è praticamente disponibile e i pochi che la commercializzano, quindi non possiamo far altro che consigliare al momento la RTX 2080 Ti, l'ex top di gamma e una scheda comunque veloce, al livello della RTX 3070. Ha un GPU TU102 con 4352 CUDA core, gestisce il ray tracing in modo eccellente e mette a disposizione 11 GB di memoria GDDR6 a 14 Gbps su interfaccia a 384 bit. Il prezzo della scheda è notevole, indubbiamente, e in condizioni di mercato normali consiglieremmo la RTX 3080, ma se dovete fare un acquisto immediato, non avete altra scelta, salvo un colpo di fortuna.

Qualora avessi segnalazioni specifiche sui prodotti presenti in questa guida, o su altri che ritieni meritevoli di inserimento in questa pagina, sei pregato di inviare una mail alla redazione utilizzando questo link.
^