Guida all'acquisto - Migliori SSD

Se non siete iper appassionati, scegliere un SSD è un po' complicato. Ragioniamo quindi per esigenza.

Quale SSD scegliere per il PC desktop. In questo caso non ci sono limitazioni, poiché su un PC abbastanza recente avrete sicuramente il connettore SATA (quello meno performante), almeno uno slot M.2 (che può essere di vario tipo e velocità) e anche uno slot PCIe (tipo quello dove si mette la scheda video, per capirci). Gli SSD SATA sono utili nei vecchi PC come sostituti degli hard disk, mentre per chi vuole maggiore velocità e reattività, il mercato offre gli SSD PCIe 3.0 x4 e PCIe 4.0 x4 in formato M.2. A seconda della versione supportata dal vostro processore e motherboard, potrete avere maggiore velocità: ovviamente, il PCIe 4.0 x4 permette di avere maggiori prestazioni rispetto al PCIe 3.0 x4. Gli SSD più veloci sono oggi quelli PCIe 4.0 x4, ma all'orizzonte ci sono gli M.2 PCIe 5.0 x4.

SSD per il PC portatile.Alcuni notebook montano un hard disk meccanico tradizionale (in quel caso vi serve un SATA 2,5 pollici), altri già un SSD, sia esso SATA o M.2, che volete sostituire ad esempio per avere maggiore capienza o prestazioni migliori. Scoprite quindi che tipo di SSD adotta il vostro PC, prima di scegliere quello nuovo. Se avete un SSD M.2, assicuratevi delle specifiche supportate.

SATA 2,5 pollici 7 mm: questi sono gli SSD più economici, hanno la forma di un hard disk meccanico da portatile. Molto più veloci dei dischi meccanici, velocità massime intorno ai 550 MB/s, si trovano anche ad elevata capienza spendendo poco.

M.2: possono essere mSATA (ormai rari, sempre con il limite di 550MB/s), oppure PCIe Gen3 o Gen4. Gli SSD PCIe Gen3 x4 hanno limite teorico di 4000 MB/s, i PCIe Gen4 x4 8000 MB/s. Attenzione: gli SSD funzionano comunque anche se certificati per prestazioni maggiori, al massimo vanno meno per i limiti della vostra interfaccia.

Migliore SSD PCIe Gen3 x4 per rapporto prezzo - prestazioni

Samsung SSD 980
Interfaccia M.2 PCIe Gen3 x4 Velocità lettura - scrittura 3500MB/s - 3000 MB/s Tagli disponibili 256GB, 512GB, 1TB Garanzia 3 anni

Samsung SSD 980 è una soluzione veramente ottima per avere prestazioni elevate a un prezzo non eccessivo. Questa soluzione PCIe 3.0 x4 permette di avere un sistema reattivo e buone prestazioni in gaming e produttività. Da valutare anche i tagli disponibili, sono tutti ottimi.

Migliore SSD PCIe Gen4 x4 per prestazioni

WD_BLACK SN850X
Interfaccia M.2 PCIe Gen4 x4 Velocità lettura - scrittura 7300 MB/s - 6300 MB/s Tagli disponibili 1TB, 2TB, 4TB Garanzia 5 anni

WD BLACK SN850X è un SSD PCI Express 4.0 x4 pensato per il gaming, dalle prestazioni davvero elevate. Pensato come miglioramento del BLACK SN850, l'SSD di casa Western Digital si abbina a piattaforma AMD per CPU Ryzen 3000 e 5000 ma anche Intel Core, anche per CPU di 12a e 13a generazione.

Migliore SSD PCIe Gen4 x4 per rapporto prezzo - prestazioni

Kingston FURY Renegade
Interfaccia M.2 PCIe Gen4 x4 Velocità lettura - scrittura 7300 MB/s - 6000 MB/s Tagli disponibili 500GB, 1TB, 2TB, 4TB Garanzia 5 anni

Kingston è una certezza nel mondo degli SSD. Il suo FURY Renegade da 1 TB offre prestazioni davvero elevate e non costa eccessivamente. Trattandosi di un'unità M.2 PCIe 4.0 x4, vale quanto detto in precedenza per quanto riguarda la compatibilità: tra l'altro, questa unità si può tranquillamente installare anche in una PlayStation 5 per espanderne la capacità.

SSD SATA consigliato

Samsung 870 QVO
Interfaccia SATA 6 Gbps Velocità lettura - scrittura 560 MB/s - 530 MB/s Tagli disponibili 1TB, 2TB, 4TB, 8 TB Garanzia 5 anni

Si tratta di un SSD SATA che satura la velocità dell'interfaccia a 6 Gbps e quindi è, in termini velocistici, il massimo che si può avere. È un ottimo SSD, per giunta del marchio che comanda la scena del settore. Consigliamo l'unità da 1 TB, ma ci sono differenti capacità, perché è particolarmente conveniente.

Qualora avessi segnalazioni specifiche sui prodotti presenti in questa guida, o su altri che ritieni meritevoli di inserimento in questa pagina, sei pregato di inviare una mail alla redazione utilizzando questo link.
^