Guida all'acquisto - SSD

Se non siete iper appassionati, scegliere un SSD oggi è un po' complicato. Ragioniamo quindi per esigenza.

SSD per il proprio PC desktop. In questo caso non ci sono limitazioni, poiché su un sistema abbastanza recente avere sicuramente il connettore SATA (quello meno performante), almeno uno slot M.2 (che può essere di vario tipo e velocità) e anche uno slot PCIe (tipo quello dove si mette la scheda video, per capirci). Se poi avete un PC piattaforma AMD recente, basata su chipset della serie 500 e processori Ryzen 3000 o superiori, il vostro slot M.2 vi permette di avere gli SSD più veloci in assoluto, escludendo l'ambito server e professionale.

SSD per il PC portatile. Più difficile, perché alcuni montano un hard disk meccanico tradizionale (in quel caso vi serve un SATA 2,5 pollici), altri già un SSD, sia esso SATA o M.2., che volete sostituire ad esempio per avere maggiore capienza o prestazioni migliori. Scoprite quindi che tipo di SSD adotta il vostro PC, prima di scegliere quello nuovo. Se avete un SSD M.2, assicuratevi delle specifiche supportate.

SATA 2,5 pollici slim 7mm: questi sono gli SSD più economici, hanno la forma di un hard disk meccanico da portatile. Molto più veloci dei dischi meccanici, velocità massime intorno ai 550MB/s, si trovano anche ad elevata capienza spendendo poco.

M.2: possono essere SATA (ormai rari, sempre con il limite di 550MB/s), oppure PCIe Gen3, PCIe Gen4, a due o quattro canali (indicati nelle specifiche, ad esempio, come PCIe Gen3 x 4), raramente Gen2. Gli SSD PCIe Gen3 x4 hanno limite teorico di 4000MB/s, i PCIe Gen4 x4 8000MB/s (per ora solo con piattaforme AMD recenti, ma funzionano con limitazioni anche su altre macchine). Se i canali sono due e non quattro, dimezzate le prestazioni massime teoriche. Attenzione: gli SSD funzionano comunque anche se certificati per prestazioni maggiori, al massimo vanno meno per i limiti della vostra interfaccia.

Il migliore Gen3 x4 per prezzo e prestazioni

Sabrent Rocket Gen3
Interfaccia M.2, PCIe Gen3 x4 Velocità lettura - scrittura 3400MB/s - 2800MB/ss Tagli disponibili 256GB, 512GB, 1TB, 2TB Garanzia 3 anni

Sabrent Rocket NVMe Gen3 è una soluzione veramente ottima per avere prestazioni elevate a un prezzo veramente concorrenziale. Li abbiamo provati e vanno benissimo, costando meno di molte soluzioni in concorrenza diretta. Da valutare anche i tagli disponibili, sono tutti ottimi.

Ottime prestazioni a prezzi onesti

Silicon Power A80 M.2 PCIe
Interfaccia M.2, PCIe Gen3 x4 Velocità lettura - scrittura 3400MB/s - 2300MB/s Tagli disponibili 256GB, 512GB, 1TB, 2TB Garanzia 5 anni

Silicon Power A80 è una buona alternativa ai Sabrent Rocket NVMe Gen3: le prestazioni sono le stesse, così come i prezzi. Costituiscono quindi un'ottima soluzione per chi è alla ricerca di un SSD M.2 PCIe Gen3 con la certezza di avere un prodotto affidabile, performante ed economico.

Il migliore SSD PCIe Gen4 per rapporto prezzo prestazioni

Sabrent Rocket Gen4
Interfaccia M.2, PCIe Gen4 x4 Velocità lettura - scrittura 5000MB/s - 4400MB/s Tagli disponibili 500GB, 1TB, 2TB Garanzia 5 anni

Sabrent si è saputa guadagnare la fiducia degli appassionati con soluzioni SSD economiche e performanti. Non costituisce eccezione la serie Rocket con interfaccia PCIe Gen4, di fatto quella più economica in commercio senza cedere nulla sul fronte delle prestazioni rispetto alla concorrenza diretta (che sfrutta, tra l'altro, gli stessi chip e lo stesso controller).

Il miglior SSD PCIe Gen4 per prestazioni

Samsung 980 Pro
Interfaccia M.2, PCIe Gen4 x4 Velocità lettura - scrittura 7000MB/s - 5000MB/s Tagli disponibili 250GB, 500GB, 1TB, 2TB Garanzia 5 anni

Si tratta, al momento attuale, del migliore SSD in commercio per quanto riguarda il piano delle pure prestazioni velocistiche: è basato su interfaccia PCIe Gen4: tocca velocità di scrittura sino a 5GB/s e di 7GB/s nella lettura di dati sequenziali. E' questa una gamma di prodotti che conferma la tradizione di Samsung, fatta di SSD ai vertici per quanto riguarda le pure prestazioni.

SSD PCIe Gen4 con dissipatore efficiente

Corsair MP600
Interfaccia M.2, PCIe Gen4 x4 Velocità lettura - scrittura 4950MB/s - 4250MB/s Tagli disponibili 500GB, 1TB, 2TB Garanzia 5 anni

Solo i sistemi AMD più recenti possono sfruttare al massimo questa famiglia di SSD, che sfrutta quattro canali PCIe Gen4, portando le prestazioni in lettura a ridosso dei 5000MB/s. Da tenere d'occhio i prezzi, che scenderanno col tempo.

Ottimo rapporto prezzo / prestazioni fra i modelli SATA

Crucial BX500
Interfaccia SATA 2,5 slim Velocità lettura - scrittura 540MB/s - 500MB/s Tagli disponibili 120GB, 240GB, 480GB, 1TB, 2TB Garanzia 3 anni

Fra i best seller del settore, la serie Crucial BX500 offre ottime prestazioni a prezzi veramente ottimi. Si presta sia all'aggiornamento di sistemi un po' datati, sia come disco principale in sistemi portatili e desktop che possano accogliere un SSD da 2,5 pollici.

Il più economico fra quelli di marche affidabili

Kingston A400 SSD
Interfaccia SATA 2,5 slim, M.2 SATA Velocità lettura - scrittura 500MB/s - 350/400MB/s Tagli disponibili 120GB, 240GB, 480GB, 960GB, 1,92TB Garanzia 3 anni

Kingston è un marchio affidabile e questa famiglia di SSD vanta una caratteristica molto interessante: il prezzo davvero basso. Questi SSD sono ideali per far rinascere vecchi PC portatili, c'è inoltre una buona scelta di tagli disponibili con cui soddisfare ogni esigenza.

Se serve molto spazio di archiviazione su SSD senza spendere troppo

Samsung 860 QVO SSD
Interfaccia SATA 2,5 slim, M.2 SATA Velocità lettura - scrittura 550MB/s - 520MB/s Tagli disponibili 1TB, 2TB, 4TB Garanzia 3 anni

Una famiglia di SSD pensata per raggiungere elevate capienze a prezzi contenuti. Non è un caso che esistono solo tagli grandi, ovvero 1TB, 2 TB e 4TB. Ideale per aggiornare un portatile che dispone di uno slot 2,5 pollici (in sostituzione di un hard disk meccanico), ma anche nel PC desktop. 

Qualora avessi segnalazioni specifiche sui prodotti presenti in questa guida, o su altri che ritieni meritevoli di inserimento in questa pagina, sei pregato di inviare una mail alla redazione utilizzando questo link.
^