Da Samsung il telefono ECO in polimeri di mais

Da Samsung il telefono ECO in polimeri di mais

Samsung ha presentato in Corea un telefono prodotto senza metalli pesanti pericolosi e con un corpo in polimeri derivati dal mais

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 11:40 nel canale Telefonia
Samsung
 

Il tema della salvaguardia dell'ambiente sta sempre di più entrando nei piani dei produttori di componenti elettronici, che vedono nell'interesse della gente verso prodotti 'verdi' una possibile strategia di differenziazione sul mercato. Anche il mondo dei cellulari sembra intenzionato a entrare in questo circolo che ci auguriamo sia virtuoso, instaurando una gara tra i produttori in cui il vincitore sia l'ambiente.

Samsung ha fatto il primo passo introducendo in Corea il suo telefono SCH-W510, uno slider che utilizza polimeri derivati dal mais per la costruzione del corpo. Verde non vuol dire in ogni caso povero, infatti il cellulare offre una fotocamera da 3 megapixel, connettività Bluetooth e HSDPA, lettore multimediale.

Naturalmente la sostenibilità ambientale del cellulare ECO non si ferma al corpo esterno, ma come riporta Akihabara News coinvolge anche i componenti elettronici, che non utilizzano metalli pesanti potenzialmente pericolosi come mercurio, cadmio e piombo.

Al momento è dedicato al mercato coreano, ma ci auguriamo che prodotti simili possano a breve arrivare anche nel vecchio continente, stimolando i consumatori a porsi il problema della sostenibilità ambientale nel momento in cui procedono all'acquisto di un prodotto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
p4ever04 Luglio 2008, 11:47 #1
Caspita! ma se uno a mezzogiorno in preda alla fame gli da un morso che succede?

cmq carino dai...mi piacciono le idee ecologiche...
Puddus04 Luglio 2008, 11:48 #2
Convertiamo campi di grano in culture per biogas e ora si scopre che diminuiscono le riserve di grano mondiali.
Tra un po' ci lamenteremo che diminuiscono quelle di mais?

O salviamo la capra o il cavolo
Sammy Jankis04 Luglio 2008, 11:49 #3
Carina la tipa.....gli mostrerei volentieri la mia di pannocchia.....

....scusate ma è venerdi per tutti !!!
ciuketto04 Luglio 2008, 11:50 #4
Originariamente inviato da: Sammy Jankis
Carina la tipa.....gli mostrerei volentieri la mia di pannocchia.....

....scusate ma è venerdi per tutti !!!



comunque quoto.
Superboy04 Luglio 2008, 11:54 #5
e la batteria? eco/2 ?
za8704 Luglio 2008, 12:04 #6
quoto sammy, comunque bell'idea...
comunque i metalli pesanti non dovrebbero esserci più in quanto ora tutti i componenti elettronici dovrebbero essere conformi alla RoHs
Severnaya04 Luglio 2008, 12:06 #7
bhe se finisce il petrolio finisce la plastica...
gianni187904 Luglio 2008, 12:14 #8
ottimo davvero, sarebbe pure il momento di lasciare il petrolio visto l'andazzo dei prezzi insieme all'inquinamento atmosferico.

Sostituire in generale tutta la plastica (dal sacchettino di plastica della spesa, ai vari pezzi per qualsiasi cosa) sarebbe già un bel passo in avanti.
gianni187904 Luglio 2008, 12:15 #9
Originariamente inviato da: Severnaya
bhe se finisce il petrolio finisce la plastica...


sarebbe pure l'ora magari "magicamente" tirano fuori tutte le tecnologie alternative fin'ora nascoste ed occultate.
za8704 Luglio 2008, 12:16 #10
Originariamente inviato da: Severnaya
bhe se finisce il petrolio finisce la plastica...

se finisce la plastica da petrolio finisce il mais
e dopo chi ci salverà?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^