Codice RISC su macchine Intel? Quasi una realtà

Codice RISC su macchine Intel? Quasi una realtà

Intel stringe una collaborazione con Transitive, specializzata nella realizzazione di ambienti software di emulazione tra cui il noto Rosetta di Apple

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:59 nel canale Processori
AppleIntel
 

Intel ha dato il via ad una collaborazione per aiutare Transitive, una compagnia start-up, nello sviluppo di un software di emulazione per dare modo ai sistemi basati su processori Intel di poter eseguire codice scritto per altre architetture.

In particolare il software di "traduzione" sviluppato da Transitive sarà utilizzato per l'esecuzione su macchine Xeon e Itanium di programmi scritti per essere eseguito da processori RISC (Reduced Instruction Set Computing). La collaborazione ovviamente va vista in una strategia di marketing atta a invogliare i potenziali clienti a rivolgersi a soluzioni Intel.

"Grazie a questa collaborazione, Intel sta finanziando lo sviluppo per permetterci di accelerare lo sviluppo di questo sistema di emulazione" ha dichiarato Bob Wiederhold, CEO di Transitive. Secondo le informazioni disponibili Intel aiuterà la compagnia anche per quanto riguarda la promozione e la cooperazione con altre realtà del settore.

Non si tratta della prima collaborazione che Transitive intrattiene con colossi del settore IT ed, anzi, i precedenti sono sicuramente illustri. Il primo è Silicon Graphics, i cui clienti possono utilizzare i programmi scritti per le macchine MIPS anche sui nuovi sistemi Itanium.

La seconda collaborazione "famosa" è invece stata intrapresa con Apple Computer per lo sviluppo dell'ambiente Rosetta che permette alle applicazioni scritte per processori PowerPC di poter essere eseguite anche sui sistemi con processori Intel.

Transitive ha annunciato la partnership con Intel nel corso dell' Intel Developer Forum in corso di svolgimento a San Francisco e ha dichiarato che il software di emulazione/traduzione sarà pronto entro la fine dell'anno in corso.

Fonte: News.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lowenz08 Marzo 2006, 09:18 #1
Lavoro sempre molto interessante quello sull'emulazione a livello software di architetture. Aspetto i bench
W4rfoX08 Marzo 2006, 10:20 #2
Ah beh.. rosetta funziona proprio bene.. metà delle caratteristiche di un PPC G4/G5 non le emula..
.Sax.08 Marzo 2006, 10:25 #3
emulare un RISC?
semmai si tratta di emulare un altro processore (che poi sia RISC è ininfluente) detto così vuol dire tutto e niente
quartz08 Marzo 2006, 10:59 #4
Originariamente inviato da: W4rfoX
Ah beh.. rosetta funziona proprio bene.. metà delle caratteristiche di un PPC G4/G5 non le emula..

Sei rimasto a Giugno 2005.

L'attuale versione di Rosetta emula anche Altivec dei G4. Non è in grado di emulare solo le Applicazioni che richiedono espressamente un G5 (e quante sono?? )
SydHeep08 Marzo 2006, 11:26 #5
Originariamente inviato da: .Sax.
emulare un RISC?
semmai si tratta di emulare un altro processore (che poi sia RISC è ininfluente) detto così vuol dire tutto e niente


Vero, anche perche' dal primo Pentium i procesori intel sono gia' ei risc (che spezzettano al loro interno le istruzioni cisc... se non ricordo male)

E poi per emulare un hardware potevano anche rivolgersi al quel geniaccio italiano del mame

ciao ciao Syd Heep
vittoriusly08 Marzo 2006, 11:41 #6
E' il resto del sistema?
Mica il processore e' tutto
dennyv08 Marzo 2006, 12:08 #7
Benvenga, ma personalmente non adoro gli ambienti emulati se non per testing... in produzione non sarei molto felici di usarli (emulazione, per la virtualizzazione altro discorso).
Rosetta funziona bene, ma l'ho provato per un pomeriggio e ritengo che vada bene come soluzione "tampone" anche perchè la differenza con i G5 si sente parecchio.
AlanBoo08 Marzo 2006, 12:12 #8
"Vero, anche perche' dal primo Pentium i procesori intel sono gia' ei risc "

No l'architettura x86 è complicatissima ed è uno schifo... Sarà RISC il giorno che avrà 30-40 istruzioni e verranno eseguite una per ciclo di clock.
L'archittettura Intel prevede anche il riordino delle istruzioni mentre con il RISC l'ottimizzatore è il programmatore
krokus08 Marzo 2006, 13:15 #9
voleva dire che il core dei processori x86, dal Pentium II e dal K6 è di tipo RISC, nascosto da una infrastruttura che traduce le istruzioni CISC in RISC e viceversa....
In effetti tutto questo sembra senza senso: da RISC a CISC e ancora a RISC...
leoneazzurro08 Marzo 2006, 13:51 #10
Originariamente inviato da: AlanBoo
"Vero, anche perche' dal primo Pentium i procesori intel sono gia' ei risc "

No l'architettura x86 è complicatissima ed è uno schifo... Sarà RISC il giorno che avrà 30-40 istruzioni e verranno eseguite una per ciclo di clock.
L'archittettura Intel prevede anche il riordino delle istruzioni mentre con il RISC l'ottimizzatore è il programmatore


Quoto quanto detto da Krokus, e per òa precisione eseguire il riordino delle istruzioni, ovvero essere un processore OOO (Out-Of-Order) non ha nulla a ceh fare con RISC e CISC, tanto è vero che la famiglia Power, che viene comunque definita RISC, ha molti esempi di processori OOO (es. G4, G5 e rispettivi Power 4 e 5, giusto per citare i più recenti,).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^