Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Il comando sudo di Linux funziona anche su Windows 10 e Windows 7

Il comando sudo di Linux funziona anche su Windows 10 e Windows 7

Nonostante Microsoft abbia distribuito il nuovo comando Sudo solo nell'ultima build Insider di Windows 11, un appassionato è riuscito a farlo funzionare anche su Windows 10 e addirittura Windows 7.

di pubblicata il , alle 13:11 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Con l'ultima build 26052 rilasciata agli Insider, Microsoft ha introdotto una significativa novità per gli utenti Windows: il comando Sudo. Questo permette di eseguire operazioni e avviare applicazioni con permessi di amministratore direttamente dalla riga di comando, senza dover aprire PowerShell o il prompt dei comandi come amministratore.

La build in questione è anche la prima ad introdurre le funzionalità di Windows 11 versione 24H2, il prossimo grande aggiornamento del sistema operativo previsto per ottobre. Nonostante "sudo" sia disponibile solo su Windows 11 (ne avevamo parlato qui), l'utente Twitter Bob Pony è riuscito a farlo funzionare anche su Windows 10 e addirittura Windows 7.

Il comando sudo arriva anche su Windows 7 e Windows 10, ecco come

Quest'ultimo in particolare non riceve aggiornamenti da parte di Microsoft da anni, ma è ancora utilizzato da una piccola parte di utenti su hardware datato o per via di una semplice preferenza personale. Su Windows 11 basta attivare l'opzione dedicata nelle impostazioni per sviluppatori per abilitare il comando e configurarne le modalità d'uso, ma sui meno recenti OS Microsoft è necessario un approccio diverso.

L'utente ha scaricato il file eseguibile di Sudo per Windows e lo ha inserito manualmente nella cartella System32 su un'installazione con Windows 7. Successivamente, attraverso alcuni comandi da riga di comando eseguiti con permessi di amministratore, è riuscito a far funzionare il tutto. Al momento non ci sono conferme ufficiali da parte di Microsoft che il comando sudo sia compatibile con Windows 10 e 7, quindi è doveroso sottolineare che gli utenti potrebbero riscontrare problematiche e instabilità nel suo utilizzo.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pengfei12 Febbraio 2024, 13:42 #1
Il comando "sudo" serve ad accendere l'aria condizionata?
peronedj12 Febbraio 2024, 14:08 #2
Originariamente inviato da: pengfei
Il comando "sudo" serve ad accendere l'aria condizionata?


sudo nano!
biometallo12 Febbraio 2024, 14:23 #3
Vabbuò allora io rilancio con "SUDO E BASTA (feat. FERNANDELLO) - OFFICIAL VIDEO"

comunque presumo a questo punto sia compatibile anche con 8 e chissà magari anche con Vista o XP...
Gundam.7512 Febbraio 2024, 14:56 #4
ma windows update quindi si aggiornerà anche con

sudo apt-get update
Saturn12 Febbraio 2024, 15:26 #5
Sudo ergo sum !
Qarboz12 Febbraio 2024, 21:14 #6
Originariamente inviato da: Saturn
Sudo ergo [S]sum[/S] puzz!


Fixed
Saturn12 Febbraio 2024, 21:38 #7
Originariamente inviato da: Qarboz
Fixed


eheh...
UtenteHD13 Febbraio 2024, 09:33 #8
Ma.. a che serve il comando sudo in win? Lo chiedo perche'.. (ho letto altri articoli ma non spiegato o non capito..

1) Funziona perfettamente come in Linux (ottimo) e senza di esso non hanno i permessi root (non si ha piu' quel se inutile click OK per dare i permessi dove il 90% delle Persone clicca OK senza pensarci)

2) e' un'opzione in piu', ma resta il click su OK per dare i permessi e quindi a che serve? Solo per gli amanti dei comandi terminal o per chi veramente deve fixare Win?

dal mio punto di vista la prima opzione e' la migliore, la seconda servirebbe a poco o nulla ai molti e per la sicurezza nulla.
Per articolo ottimo che funziona il comando sudo aggiungendolo anche su altri Win, ma se non integrato, solo aggiunto, se e' stato messo per la sicurezza, aggiungendolo Noi fa nulla.
Non credo che funzioni su WinXP perche' anche se (per me) e' ancora il migliore Win uscito e' troppo differente oramai da quelli attuali.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^