Google annuncia Chromebit, un intero computer in una chiavetta a meno di 100$

Google annuncia Chromebit, un intero computer in una chiavetta a meno di 100$

Nel corso della giornata di martedì Google ha annunciato nuovi dispositivi, fra cui Chromebit, dongle HDMI con un intero sistema basato su Chrome OS, e nuovi Chromebook

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Sistemi
GoogleChromebook
 

Più Chromebook per tutti, il nuovo motto utilizzato da Google per i nuovi computer annunciati martedì ricorda un po' il personaggio Cetto La Qualunque del comico Antonio Albanese, ma in questo caso si tratta di annunci concreti. Google continua la democratizzazione dell'informatica, con nuovi computer basati su Chrome OS dal prezzo estremamente vantaggioso: fra questi troviamo due Chromebook da 149$, un modello da 249$ e Chromebit, dongle HDMI da meno di 100$.

Asus Chromebit

Quest'ultimo rappresenta forse il prodotto più interessante. Chromebit è la visione di Google del concetto di "computer on a stick": è un dongle HDMI che racchiude al suo interno la componentistica elettronica necessaria per eseguire Chrome OS, installato nativamente. Prodotto da Asus, Chromebit integra un processore Cortex-A17 quad-core con una GPU Mali-760, 2GB di RAM e 16 di storage. Prevista anche la compatibilità con Wi-Fi e Bluetooth.

Google e Asus si rivolgono alle scuole e alle aziende con un prodotto versatile ed economico, tuttavia Chromebit potrebbe essere interessante anche per l'utenza consumer. Trasforma in un computer completo qualsiasi display, sia esso un monitor o un televisore, con una soluzione (simile alla Intel Compute Stick) che espande sensibilmente i confini e i limiti dell'attuale Chromecast, in uno chassis non troppo più grande. Molto interessante anche il prezzo: Chromebit arriverà in estate a meno di 100$.

Sono invece più tradizionali i notebook annunciati da Big G nella giornata di ieri: parliamo di Haier Chromebook 11 e Hisense Chromebook, entrambi da 149$. Molto simili come fattore di forma, dimensioni e caratteristiche tecniche, si differenziano soprattutto per le specifiche del processore integrato. Entrambi dispongono di un display da 11" a risoluzione 1366x768, 16GB di storage, 2GB di RAM DDR3L e Wi-Fi 2x2 802.11ac.

In entrambi i prodotti il SoC è un Rockchip RK3288 con quattro core Cortex-A17 e GPU Mali-T764. Le differenze stanno nella frequenza operativa, da 1,8GHz sulla soluzione Haier e 2,5GHz sulla controparte di Hisense. Sebbene quest'ultima abbia performance leggermente superiori, sono presenti naturalmente anche ripercussioni sul piano dell'autonomia: da 10 ore dichiarate su Haier Chromebook 11 e "solo" 8,5 sul modello Hisense.

Hisense Chromebook

Si tratta in entrambi i casi di macchine estremamente basilari, pensate per ambiti ben specifici o per quegli utenti meno scafati che necessitano di un computer per eseguire operazioni basilari ed una grande autonomia operativa. Il tutto ad un prezzo difficilmente raggiungibile con soluzioni con Windows. Google ha citato anche Asus Chromebook Flip negli annunci di ieri, portatile con chassis metallico e schermo orientabile che consente l'utilizzo a mo' di tablet.

Il prezzo è leggermente più elevato: 249$ con disponibilità prevista entro la fine della primavera.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz02 Aprile 2015, 18:17 #1
"Trasforma in un computer completo qualsiasi display"

E poi come gli si danno gli input?
the fear9002 Aprile 2015, 18:20 #2
Entrambi i prodotti sembrano avere le carte in regola per un buon successo commerciale, alla fine google sta cercando di aggredire anche il mercato notebook/netbook proponendo un OS molto basilare, veloce e sicuro (tutto ciò di cui ha bisogno la maggior parte degli utenti che usa un computer).
the fear9002 Aprile 2015, 18:22 #3
Originariamente inviato da: Bivvoz
"Trasforma in un computer completo qualsiasi display"

E poi come gli si danno gli input?


Me lo sono chiesto anch'io
thegiox02 Aprile 2015, 18:30 #4
Originariamente inviato da: Bivvoz
E poi come gli si danno gli input?


tastiera e mouse bluetooth
Bivvoz02 Aprile 2015, 18:37 #5
Originariamente inviato da: thegiox
tastiera e mouse bluetooth


Chiaro ma siamo quindi lontani dalla "chiavetta che trasforma qualsiasi display in un computer completo"
Mi devo portare la chiavetta, il mouse, la tastiera... mi porto un tablet e faccio prima.
kpkp02 Aprile 2015, 18:46 #6
Originariamente inviato da: Bivvoz
"Trasforma in un computer completo qualsiasi display"

E poi come gli si danno gli input?


Ha una porta microUSB per l'alimentazione e una fullsize USB per le periferiche/ hub.
Bivvoz02 Aprile 2015, 18:49 #7
Originariamente inviato da: kpkp
Ha una porta microUSB per l'alimentazione e una fullsize USB per le periferiche/ hub.


Quindi è un pc che sta in un taschino ma ti devi portare un borsone con hub, mouse, tastiera, ecc?
Mparlav02 Aprile 2015, 18:55 #8
Tastiera + touch: 6x15x1.5 cm - peso 100g

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Supporto:
Windows, Mac OS X, Linux, Android tablet e smartphone, Windows Phone, Symbian, PlayStation 3 (1.8.2 o superiore), iPad/iPhone/iPod touch (solo tastiera, no touchpad), qualsiasi altro dispositivo Bluetooth HID compatibile

Prezzo 35 euro
kpkp02 Aprile 2015, 19:00 #9
Originariamente inviato da: Bivvoz
Quindi è un pc che sta in un taschino ma ti devi portare un borsone con hub, mouse, tastiera, ecc?


E anche il display o meglio la TV...
Credio un smartphone faccia a caso tuo
Tasslehoff02 Aprile 2015, 19:13 #10
Originariamente inviato da: Bivvoz
Chiaro ma siamo quindi lontani dalla "chiavetta che trasforma qualsiasi display in un computer completo"
Mi devo portare la chiavetta, il mouse, la tastiera... mi porto un tablet e faccio prima.
E poi ci fai attività pressochè passive scrivendo al massimo un centinaio di caratteri prima di lanciarlo dalla finestra per la disperazione.

Comunque, anche con un tablet l'esperienza utente è fortemente castrata rispetto ad una postazione completa o un laptop.
Questo oggetto (per quanto criticabile lato OS imho) rappresenta qualcosa di diverso e di più utile di un semplice tablet imho.

Cmq niente di nuovo sotto il sole, sono anni che il mercato è invaso da soluzioni arm per tutte le tasche e tutte le esigenze...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^