Confermate non ufficialmente le specifiche delle CPU desktop Core di ottava generazione

Confermate non ufficialmente le specifiche delle CPU desktop Core di ottava generazione

Una presentazione tenuta da un partner Intel in Asia rivela specifiche tecniche dettagliate per le future CPU Core i7, Core i5 e Core i3 di ottava generazione per sistemi desktop

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:01 nel canale Processori
IntelCoreKaby Lake
 

Una slide apparsa sul sito cinese ChipHell nei giorni scorsi, a questo indirizzo (l'immagine è stata nel frattempo rimossa), fornisce alcune interessanti informazioni sulle prossime generazioni di processore per sistemi desktop che Intel introdurrà ufficialmente sul mecato. Parliamo ovviamente di proposte delle famiglie Core i7, Core i5 e Core i3 di ottava generazione, che vanno ad affiancarsi ai processori per sistemi notebook ultrasottili e per modelli 2-in-1 che Intel ha annunciato quest'oggi.

Confermate le indiscrezioni emerse nelle scorse settimane, con i modelli Core i7-8700K e Core i7-8700 che vedranno per la prima volta la disponibilità di 6 core in abbinamento a tecnologia HyperThreading. Per questi processori la cache L3 sarà pari a 12 Mbytes, con un incremento del 50% rispetto alle versioni di CPU Core i7 quad core ora in commercio che è speculare all'aumento nel numero dei core. Per la CPU Core i7-8700K, con moltiplicatore di frequenza sbloccato vrso l'alto, la frequenza di base clock sarà pari a 3,8 GHz con TDP pari a 95 Watt; per il modello Core i7-8700 il TDP scenderà a 65 Watt ma non è ancora disponibile il dato di frequenza di clock.

intel_core_specs_chiphell.jpg (71868 bytes)

Passando alle CPU Core i5 troveremo due modelli con architettura a 6 core, sprovvisti però del supporto alla tecnologia HyperThreading. In questo caso il modello Core i5-8600K con moltiplicatore di frequenza sbloccato avrà TDP pari a 95 Watt, mentre per la CPU Core i5-8400 il TDP sarà di 65 Watt con frequenza di base clock di 2,8 GHz. Per entrambe le CPU la cache L3 sarà pari a 9 Mbytes, anche in questo caso con un aumentod el 50% rispetto alle proposte Core i5 ora in commercio basate su architettura Kaby Lake.

A chiudere due processori della famiglia Core i3, con i modelli Core i3-8350K e Core i3-8100 entrambi dotati di architettura quad core senza supporto HyperThreading. Per la prima CPU clock di 4 GHz e TDP pari a 95 Watt, contro i 3,8 GHz e 65 Watt di TDP della seconda; la cache L3 passerà a 6MB, contro dati pari a 4MB o 3MB a seconda delle versioni per le CPU Core i3 basate su architettura Kaby Lake.

Resta ora da vedere quando Intel introdurrà ufficialmente queste versioni di processore sul mercato, e se le specifiche finali verranno confermate così come sono state indicate nella presentazione. E' possibile, soprattutto se il debutto dovesse avvenire non nel breve futuro, che alcuni dati possano venir modificati con riferimento alla frequenza di clock delle varie versioni di CPU. Assieme ai nuovi processori Intel e i propri partner renderanno disponibili anche nuove schede madri basate su chipset della serie 300.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick21 Agosto 2017, 12:11 #1
C'e' qualcosa che non mi convince..

Io ho un portatile del 2011 con 4 core + ht, 3.5 ghz di turbo e 45 W di tdp..

Nel 2017 quasi 2018 a 6-7 anni di differenza vengono presentati 6 core a 95W di tpd ?

Anche se non avessero migliorato l'architettura.. solo di die shrink con il processo tecnologico di oggi credo che non ci siamo come valori, mi sembrano troppo alti, sopratutto i consumi.. ma poi solo 6 core ? son passati 7 anni almeno octa core con ht
supertigrotto21 Agosto 2017, 12:16 #2

@ Rubberick

La differenza la fanno nuovi transistor e nuove istruzioni,che nel frattempo si sono aggiunte,quella é la differenza nei consumi
eureka8521 Agosto 2017, 12:19 #3
Penso che la Intel molto presto uscirà fuori dal cassetto le prime CPU optoelettroniche che avranno consumi bassissimi e velocità di calcolo inimmaginabili.
Sta osservando il suo rivale AMD per cercare di capire fin dove potrà spingersi.
Questa concorrenza affretterà gli eventi
Speedy L\'originale21 Agosto 2017, 12:50 #4
Interessante il Core i3-8350K quadcore e overcloccabile, se venduto ad un prezzo adeguato e magari senza pasta del capitano potrebbe essere un processore veramente interessante
Rubberick21 Agosto 2017, 13:24 #5
Originariamente inviato da: supertigrotto
La differenza la fanno nuovi transistor e nuove istruzioni,che nel frattempo si sono aggiunte,quella é la differenza nei consumi


Mettiamola così.. era un mio velato modo di dire.. ma dopo 7 anni solo questo ? Ci si aspettava almeno 8 core con ht a 30-40 W con 3.6 di frequenza..

Peccato che amd non sia riuscita a spingersi anche li perchè ci vuole concorrenza anche in ambito mobile..
Personaggio21 Agosto 2017, 13:46 #6
Originariamente inviato da: Rubberick
C'e' qualcosa che non mi convince..

Io ho un portatile del 2011 con 4 core + ht, 3.5 ghz di turbo e 45 W di tdp..

Nel 2017 quasi 2018 a 6-7 anni di differenza vengono presentati 6 core a 95W di tpd ?

Anche se non avessero migliorato l'architettura.. solo di die shrink con il processo tecnologico di oggi credo che non ci siamo come valori, mi sembrano troppo alti, sopratutto i consumi.. ma poi solo 6 core ? son passati 7 anni almeno octa core con ht


i 45 W del 2011 credo fossere per la serie H, questi 95 sono per la serie K che consumano di più, e anche se frequenze simili, ma vanno molto più veloci probabilmente c'è un rapporto di 3 a 1 tra un i7K del 2011 e uno di oggi, se quelli che hai te sono della serie H, la differenza è ancora maggiore. Intel con l'architettura core ha TDP per tutti i gusti da 15 a 165W, ad ogni generazione la classe di appartenenza (ovvero la lettera finale della sigla) ha un TDP più o meno sempre uguale, ma ne aumenta le prestazioni (20% l'anno secondo loro un 5/10% realmente)
Bivvoz21 Agosto 2017, 14:05 #7
Originariamente inviato da: eureka85
Penso che la Intel molto presto uscirà fuori dal cassetto le prime CPU optoelettroniche che avranno consumi bassissimi e velocità di calcolo inimmaginabili.
Sta osservando il suo rivale AMD per cercare di capire fin dove potrà spingersi.
Questa concorrenza affretterà gli eventi


Link ad immagine (click per visualizzarla)
Bscity21 Agosto 2017, 14:47 #8
Da quello che ho capito hanno cambiato socket , mentre costruivano le cpu... e ora non sanno dove montare
legno07 Settembre 2017, 17:15 #9
Originariamente inviato da: Rubberick
C'e' qualcosa che non mi convince..

Io ho un portatile del 2011 con 4 core + ht, 3.5 ghz di turbo e 45 W di tdp..

Nel 2017 quasi 2018 a 6-7 anni di differenza vengono presentati 6 core a 95W di tpd ?

Anche se non avessero migliorato l'architettura.. solo di die shrink con il processo tecnologico di oggi credo che non ci siamo come valori, mi sembrano troppo alti, sopratutto i consumi.. ma poi solo 6 core ? son passati 7 anni almeno octa core con ht


Ciao, tieni conto che tu probabilmente hai il Core i7-2760QM (unico con TDP a 45W) che ha una frequenza di 2,4GHz su quattro core e a 3,5GHz SOLO su UN core in modalità turbo !!!
Qui partiamo da 3,8GHz di base su 6 core e 12MB di cache, non mi sembra proprio piccolo il salto!!!! (1,4GHz in piu' di base con 2 core con HT in piu')

ciao

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^