macOS Sierra: Safari 10 disattiverà per default i contenuti in Flash

macOS Sierra: Safari 10 disattiverà per default i contenuti in Flash

A partire dalla prossima major release del sistema operativo dei Mac, Safari disattiverà in automatico i contenuti in Flash. Il browser non segnalerà più ai siti web la presenza del plug-in di Flash nel Mac, l'utente sarà comunque libero di continuare ad attivarlo in presenza di siti che non supportano l'HTML5.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 12:21 nel canale Apple
ApplemacOSMac OS X
 

macOS Sierra, la major release del sistema operativo dei Mac, presentata in occasione del recente WWDC 2016 e destinata all'esordio in autunno in versione stabile, introdurrà una modifica nel browser nativo Safari 10 relativamente alla gestione dei contenuti in Flash. In presenza di siti web che supportano la riproduzione dei contenuti sia in Flash, sia l'HTML5, il browser disattiverà per default il plug-in Flash, attivando automaticamente la riproduzione in HTML5.

safari

La notizia è confermata da Ricky Mondello, ingegnere software di Apple, in un post pubblicato presso il blog WebKit

Nei siti web che offrono l'implementazione dei contenuti sia in Flash, sia in HTML5, gli utenti Safari ora proveranno sempre la moderna implementazione HTML5, che offre prestazioni migliori e maggiore durata della batteria.  

I contenuti in Flash continueranno ad essere riproducibili anche sui Mac tramite Safari, ma in un più limitato numero di casi. Nello specifico, in presenza di un sito web che supporta esclusivamente il Flash e non l'HTML5, verrà visualizzato il messaggio relativo alla mancata installazione del plug-in Flash e un link per procedere al download. Se l'utente cliccherà sul link, Safari segnalerà che il plug-in è già installato e consentirà di attivarlo per una sola volta o per tutte le volte che lo specifico sito web sarà visitato. L'opzione proposta per default nella finestra di dialogo è quella che attiva la riproduzione solo per una volta. 

Apple ha in programma di pianificare modifiche analoghe anche per altri plug-in, comprendenti Java, Silverlight e Quicktime, incentivando, in tal modo, l'utilizzo dell'HTML5. La modifica introdotta da Apple in Safari 10 non rappresenta un tentativo isolato per arrivare alla definitiva eliminazione dei contenuti in Flash dal web. Nella stessa direzione va Google che inizierà a bloccare i contenuti Flash in Chrome entro fine anno, ad eccezione di quelli rientranti nella whitelist dei dieci siti più visitati.

Passi importanti per arrivare al traguardo della definitiva scomparsa del Flash che, si stima, possa arrivare all'inizio del 2018, nonostante l'ormai conclamata incapacità del prodotto di Adobe di stare al passo con i tempi e le interminabili sequenze di vulnerabilità che richiedono interventi rapidi per eliminare possibili rischi per l'utente finale (si veda, senza andare troppo oltre, la nuova vulnerabilità segnalata nelle scorse ore). 

Si ricorda, per completezza, che Safari 10 può essere provato in anteprima installando la versione la beta privata di macOS, attualmente disponibile per gli sviluppatori, e con la beta pubblica il cui rilascio è previsto per il mese di luglio. Safari 10 sarà disponibile nel corso dell'estate, in versione beta, anche per gli utenti OS X Yosemite e OS X El Capitan. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GiGBiG16 Giugno 2016, 23:00 #1
Io intanto, come ampiamente da me previsto ormai anni fa, mi ritrovo impantanato con i banner in JS che sostituiscono quelli in Flash, che sono pesanti uguale se non di più! Bel progresso! I web designer/developer rimangono comunque delle pippe a fare i banner, puoi dargli qualsiasi strumento, anche il più figo e loro troveranno sempre il modo di rallentarti la navigazione, con pagine (inspiegabilmente) da svariati MB e banner pesantissimi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^