Skype, stop al log-in via Facebook a partire dal 2018

Skype, stop al log-in via Facebook a partire dal 2018

Skype fa sapere che a partire da gennaio 2018 non sarà più possibile effettuare l'accesso sul servizio attraverso il proprio account Facebook

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:21 nel canale Web
MicrosoftSkype
 

A partire dal prossimo mese di gennaio 2018 chi utilizza il proprio account Facebook per effettuare il log-in su Skype non potrà più farlo. L'opzione verrà dismessa insieme all'inizio del roll-out della nuova esperienza Skype su desktop e mobile, che non supporta la particolare modalità d'accesso. Con la novità chi usa l'account Facebook per accedere deve farlo attraverso le vecchie versioni del client (o via Skype for web) e passare al log-in via account Microsoft.

Ecco quello che ha scritto Microsoft in merito all'interno di una pagina di supporto:

"In parallelo al processo di roll-out del nuovo Skype elimineremo l'opzione per effettuare il log-in via Facebook a partire dal prossimo gennaio 2018 e semplificheremo l'accesso Skype attraverso il vostro account Microsoft. Usando un account Microsoft potete abilitare il log-in con una singola registrazione e sbloccare tutti i servizi Microsoft - come Skype, Office Online, Outlook, OneNote, OneDrive - in un'unica esperienza, con una sola password. Attualmente, il log-in con l'account Facebook non è supportato su Skype per Windows 10, il nuovo Skype per Android e iPhone, e il nuovo Skype per Windows, Mac e Linux".

Fortunatamente è possibile trasferire tutti i dati contenuti nel log-in con l'account Facebook all'interno del nuovo (o già esistente) account Microsoft che si utilizzerà con Skype, fra cui contatti, credito e numero Skype. Per saperne di più e capire come effettuare il passaggio, Microsoft offre guide passo-passo per gli utenti Windows desktop e per tutti gli utenti delle altre piattaforme. La compagnia propone anche un tool online per semplificare i passaggi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axios200628 Novembre 2017, 16:14 #1
C'e' ancora gente che si fa del male... pardon... usa Skype? Specie a pagamento?

Esistono alternative... e molte per fortuna...
Lampetto28 Novembre 2017, 20:40 #2
Originariamente inviato da: Axios2006
C'e' ancora gente che si fa del male... pardon... usa Skype? Specie a pagamento?

Esistono alternative... e molte per fortuna...


Pensa che c’è gente che quando vede qualcosa di MS scrive sempre per primo..
Paolo Holzl29 Novembre 2017, 09:35 #3

Perchè uso Skype

Come ho scritto sul blog Free Software in Free World:

Delle volte occorre 'turarsi il naso'.
Certo che esistono delle alternative, e pure io le uso (in particolare quelle che funzionano).
Il problema non è usare io delle alternative, ma avere una controparte che usa le stesse.

Ad esempio per laq messaggistica vorrei usare solo Signal e non Whatsapp, peccato che la stragrande maggioranza delle persone che conosco usa il secondo, e quindi li uso entrambi. Stessa cosa ovviamente vale per la teleconferenza tra varie alternative, ma lì la polarizzazione verso Skype è altissima.
Uscisse un software magari Open Source che si diffonde, sia facile da installare, dialoghi anche con il protocollo di Skype lo prenderei subito.
I protocolli sono un freno, più facile esca qualcosa di nuovo che manda in disuso il vecchio perchè più semplice, più efficace e con una strategia di diffusione efficace (in boundle con altro ecc.).

La vedo dura.
Penso che gli unici con il potere di diffondere delle alternative siano Google o Facebook.
Ma dato che entrambi non sono Open Source la cosa non mi preme più di tanto.
BulletHe@d29 Novembre 2017, 10:08 #4
Personalmente (parlo con esperienza visto che le videoconferenze sono il mio mestiere) ho notato che da un paio di anni a questa parte Skype ha avuto un evoluzione come mai registrato da anni, ed anzi da quando hanno recentemente eliminato gran parte del codice legacy visto il cambio di struttura, lo trovo finalmente veloce e reattivo al pari (finalmente) di altre app di videoconferenza, ammetto che per questo ambito farebbe comodo il poter effettuare chiamate via indirizzo IP dal client gratuito ma capisco che i concorrenti questa funzione la adottano solo sulle versioni a pagamento
emiliano8429 Novembre 2017, 18:47 #5
Originariamente inviato da: Lampetto
Pensa che c’è gente che quando vede qualcosa di MS scrive sempre per primo..


addirittura costretto ad inventare cose come skype a pagamento

Originariamente inviato da: BulletHe@d
Personalmente (parlo con esperienza visto che le videoconferenze sono il mio mestiere) ho notato che da un paio di anni a questa parte Skype ha avuto un evoluzione come mai registrato da anni, ed anzi da quando hanno recentemente eliminato gran parte del codice legacy visto il cambio di struttura, lo trovo finalmente veloce e reattivo al pari (finalmente) di altre app di videoconferenza, ammetto che per questo ambito farebbe comodo il poter effettuare chiamate via indirizzo IP dal client gratuito ma capisco che i concorrenti questa funzione la adottano solo sulle versioni a pagamento


infatti quello era il problema principale, per molta gente che non sa' era facile denigrare skype, non sapendo che e' nato parecchi anni fa', con un protocollo p2p e di aggiornamento in aggiornamento (incluso ammodernamento) doveva mantenere compatibilita' con tutti i client e versioni, anche su piattaforme non aggiornabili (tipo telefoni, tv, sistemi di conferenza...) ... ora dopo anni finalmente hanno potuto tagliare il vecchio e usare definitivamente e unicamente il cloud.

molto piu' facili per altri client essere nati da zero con tecnlogie moderne (eg: viber)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^