Smart Access Memory, AMD collabora con Intel e Nvidia per diffondere la funzionalità

Smart Access Memory, AMD collabora con Intel e Nvidia per diffondere la funzionalità

AMD ha confermato di essere al lavoro con Intel e Nvidia per diffondere la funzionalità Smart Access Memory: gli acquirenti delle nuove Radeon potranno quindi abilitarla anche sulle piattaforme Intel e i possessori di schede GeForce fare altrettanto sulle schede AMD serie 500 con CPU Ryzen 5000.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Schede Video
AMDRyzenRadeonIntelGeForceNVIDIA
 

Smart Access Memory (SAM), la funzionalità che consente alle CPU Ryzen 5000 su motherboard serie 500 di accedere all'intera VRAM delle schede Radeon RX serie 6800 e offrire migliori prestazioni di gioco (qui alcuni test), si diffonderà prossimamente anche sulle piattaforme Intel, e non sono perché vi sta lavorando anche Nvidia.

In un'intervista a PCWorld, AMD ha dichiarato che la divisione Radeon sta collaborando con Intel per far sì che gli acquirenti di una RX 6800/6800XT possano abilitare Smart Access Memory anche sulle ultime piattaforme "Core". La stessa cosa sta succedendo con Nvidia, con gli uomini del team Ryzen che stanno aiutando la divisione GeForce a sfruttare la funzionalità.

Inizialmente AMD aveva parlato di SAM a grandi linee, facendo pensare a una soluzione praticamente esclusiva, ma Nvidia qualche giorno dopo disse che si trattava di una funzionalità insita nella specifica PCI Express (chiamata Resizable BAR) e che l'avrebbe supportata con le GPU GeForce. Secondo AMD, questa funzionalità richiede ottimizzazione e sviluppo, non è un semplice interruttore da spostare nel BIOS, quindi bisognerà vedere quali prestazioni si riusciranno a raggiungere con le soluzioni concorrenti.

"Essendo l'unica azienda che offre CPU e GPU da gaming ad alte prestazioni, AMD si trova in una posizione unica per offrire incredibili esperienze di gioco su PC. Con AMD Smart Access Memory abbiamo progettato, ottimizzato e collaudato la sinergia delle nostre tecnologie hardware e software in tutte le combinazioni di processori Ryzen Serie 5000, schede grafiche Radeon RX Serie 6000, schede madri AMD Serie 500 e gli ultimi driver e BIOS al lancio. Crediamo che questi abbinamenti offrano le massime prestazioni della piattaforma. La Smart Access Memory è costruita sulle caratteristiche dello standard PCIe e degli standard del firmware (Resizable BAR), ed è stata sviluppata attraverso ampie fasi di collaudo e di ottimizzazione della piattaforma. Accogliamo con favore l'opportunità di supportare altri fornitori di hardware nei loro sforzi come parte del nostro costante impegno a utilizzare standard comuni e aperti per migliorare le esperienze di gaming", ci ha risposto AMD dopo una richiesta di commento.

Ora non resta che attendere le mosse di Intel e Nvidia, e vi ricordiamo che MSI ha già iniziato a distribuire nuovi BIOS con supporto a SAM per le motherboard della serie 500.

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gyammy8521 Novembre 2020, 09:34 #1
Finalmente l'annuncio che stavamo aspettando, grazie amd, ora vogliamo la 6800xt a 300 euro con in bundle mb+5900x
robweb221 Novembre 2020, 10:35 #2
A parti invertite sia Nvidia che Intel non lo avrebbero mai fatto.
Uno dei tanti motivi, oltre la bontà dei loro prodotti, per cui compro solo AMD.
coschizza21 Novembre 2020, 10:40 #3
Originariamente inviato da: robweb2
A parti invertite sia Nvidia che Intel non lo avrebbero mai fatto.
Uno dei tanti motivi, oltre la bontà dei loro prodotti, per cui compro solo AMD.


A parti invertite essendo una tecnologia aperta non serviva fare nulla è amd che ha cercato di spacciarti per sua una cosa che esiste da molti anni nello standard pcie. E per questo che io invece non mi fido di nessun produttore a prescindere il fanboysmo è sempre un male a prescindere per la concorrenza
StylezZz`21 Novembre 2020, 10:46 #4
Originariamente inviato da: coschizza
A parti invertite essendo una tecnologia aperta non serviva fare nulla è amd che ha cercato di spacciarti per sua una cosa che esiste da molti anni nello standard pcie. E per questo che io invece non mi fido di nessun produttore a prescindere il fanboysmo è sempre un male a prescindere per la concorrenza


92 minuti di applausi.
al13521 Novembre 2020, 10:48 #5
Originariamente inviato da: coschizza
A parti invertite essendo una tecnologia aperta non serviva fare nulla è amd che ha cercato di spacciarti per sua una cosa che esiste da molti anni nello standard pcie. E per questo che io invece non mi fido di nessun produttore a prescindere il fanboysmo è sempre un male a prescindere per la concorrenza


bravo!
io78bis21 Novembre 2020, 11:49 #6
Originariamente inviato da: coschizza
A parti invertite essendo una tecnologia aperta non serviva fare nulla è amd che ha cercato di spacciarti per sua una cosa che esiste da molti anni nello standard pcie. E per questo che io invece non mi fido di nessun produttore a prescindere il fanboysmo è sempre un male a prescindere per la concorrenza


Sicuramente però perchè nessuno l'ha mai sfruttato? Nvidia sembra voglia renderlo disponibile per l'intera gamma di prodotti RTX ma avrebbe potuto farlo dall'anno scorso.
Piedone111321 Novembre 2020, 12:04 #7
Originariamente inviato da: coschizza
A parti invertite essendo una tecnologia aperta non serviva fare nulla è amd che ha cercato di spacciarti per sua una cosa che esiste da molti anni nello standard pcie. E per questo che io invece non mi fido di nessun produttore a prescindere il fanboysmo è sempre un male a prescindere per la concorrenza


Originariamente inviato da: StylezZz`
92 minuti di applausi.


Originariamente inviato da: al135
bravo!


Se è così semplice come dite perchè c'è il bisogno della collaborazione di AMD per integrarlo?
Una cosa che teoricamente è disponibile per tutti non implica automaticamente che tutti possano implementarla ( sia per implementazione che per capacità tecnica)
Ma giustamente come asserite essendo basata su tecnologia open come mai intel e Nvidia non l'hanno implementata prima?
Da quanto tempo AMD ci sta lavorando su?
HaRiMau21 Novembre 2020, 12:27 #8
Originariamente inviato da: coschizza
A parti invertite essendo una tecnologia aperta non serviva fare nulla è amd che ha cercato di spacciarti per sua una cosa che esiste da molti anni nello standard pcie. E per questo che io invece non mi fido di nessun produttore a prescindere il fanboysmo è sempre un male a prescindere per la concorrenza


AMD non ha mai detto che sia una tecnologia esclusiva, l'ha solo presentata con un suo nome. Semplicemente hanno sviluppato SAM sul Resizable BAR perché è l'unica azienda che produce sia CPU che GPU e quindi ne aveva interesse. Essendo come dici te uno standard aperto, perché Intel ed nVidia non l'hanno sviluppato prima? Te lo dico io: la prima non produce (al momento) GPU discrete, la seconda non produce CPU, quindi non avevano voglia/interesse a portare avanti progetti per sfruttare Resizable BAR. AMD l'ha fatto e guarda un po'? Ora vogliono sfruttare Resizable BAR anche loro.
al13521 Novembre 2020, 12:27 #9
Originariamente inviato da: Piedone1113
Se è così semplice come dite perchè c'è il bisogno della collaborazione di AMD per integrarlo?
Una cosa che teoricamente è disponibile per tutti non implica automaticamente che tutti possano implementarla ( sia per implementazione che per capacità tecnica)
Ma giustamente come asserite essendo basata su tecnologia open come mai intel e Nvidia non l'hanno implementata prima?
Da quanto tempo AMD ci sta lavorando su?



amd infatti ha sicuramente i suoi meriti e penso che nessuno dica il contrario, anzi.
che la tecnologia fosse disponibile da tempo si sapeva, è stata brava amd a sfruttarla
fenicered21 Novembre 2020, 12:45 #10
Ricordo che quando nvidia produceva chipset non consentiva alla schede Ati di abilitare il crossfirè

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^