Raspberry Pi: ancora più piccolo ed economico con il nuovo Model A+

Raspberry Pi: ancora più piccolo ed economico con il nuovo Model A+

Raspberry Pi Foundation ha annunciato il nuovo Model A+, successore del vecchio Model A, da cui eredita la piattaforma hardware, e riprende le caratteristiche di Model B+. Il tutto a prezzo e dimensioni inferiori

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:31 nel canale Sistemi
 

Raspberry Pi Foundation è la società alla base di uno dei mini-PC più diffusi in tutto il mondo, con il Model B che è stato il catalizzatore delle forti vendite della famiglia. Motivo principale del suo successo è indubbiamente il prezzo, che con il nuovo Model A+ viene addirittura rivisto verso il basso. Sono necessari solamente 20$ per acquistare l'ultimo Raspberry Pi, 5 in meno rispetto al precedente entry-level.

Non cambia la piattaforma hardware: Raspberry Pi Model A+ è una piccola scheda logica da 65mm (il vecchio modello era di 86mm) che integra lo stesso processore del vecchio Model A, un SoC ARM Broadcom BCM2835 da 700MHz, coadiuvato da 256MB di RAM (Model B ne ha 512MB). Nonostante le dimensioni inferiori, il sistema si completa però con tutte le funzionalità accessorie di Model B+.

Come su quest'ultimo, Model A+ vanta un consumo energetico inferiore ed un nuovo circuito dedicato per la componente audio, che garantisce un rumore di fondo inferiore rispetto al passato. Il nuovo modello sostituisce il supporto alle schede di memoria SD di Model A con uno slot microSD, ed aggiunge altri 14 GPIO (General-purpose input/output), per un totale di 40 pin.

"Quando abbiamo annunciato Raspberry Pi nel 2011, l'idea di produrre una box ARM per ambienti GNU/Linux a 25$ sembrava molto ambiziosa, e non è stato facile ridurre il prezzo di altri 5$, mantenendo la produzione nel Regno Unito e nello stesso stabilimento di Sony nel Galles del Sud in cui costruiamo il Model B+", sono state le parole della società all'interno del comunicato. Il nuovo Model A+ è già acquistabile nel Regno Unito con Farnell, e negli Stati Uniti su MCM.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
roccia123410 Novembre 2014, 16:23 #1
Mmhh... imho senza la porta ethernet e con una sola usb perde parecchio appeal.

Sarebbe carino un modello "nanoserver" o "mediacenter" da affiancare al modello A/A+ come categoria e prezzo: solo porta ethernet, 2 usb (o anche una sola, per contenere ulteriormente i costi), hdmi, alimentazione e micro sd, senza GPIO e attacchi camera e display.

Ok ok, non rientra nel "target" iniziale del progetto... ma visto il successo che sta avendo E l'infinità di applicazioni che stanno saltando fuori... imho non sarebbe nemmeno una cattiva idea.
pabloski10 Novembre 2014, 16:39 #2
Originariamente inviato da: roccia1234
Mmhh... imho senza la porta ethernet e con una sola usb perde parecchio appeal.

Sarebbe carino un modello "nanoserver" o "mediacenter" da affiancare al modello A/A+ come categoria e prezzo: solo porta ethernet, 2 usb (o anche una sola, per contenere ulteriormente i costi), hdmi, alimentazione e micro sd, senza GPIO e attacchi camera e display.

Ok ok, non rientra nel "target" iniziale del progetto... ma visto il successo che sta avendo E l'infinità di applicazioni che stanno saltando fuori... imho non sarebbe nemmeno una cattiva idea.


I costi salirebbero e per l'appunto sarebbe una spesa inutile visto il target.

Il raspberry nasce con due soli scopi:

1. piattaforma didattica
2. concorrente di arduino per la prototipazione rapida

L'eliminazione dell'ethernet suggerisce che stiano abbandonando anche il punto 1.
HSH10 Novembre 2014, 16:41 #3
in pratica hanno dimezzato la memoria e tolto robba, a tagliare i costi così erano capaci tutti
Gello10 Novembre 2014, 16:56 #4
Originariamente inviato da: HSH
in pratica hanno dimezzato la memoria e tolto robba, a tagliare i costi così erano capaci tutti


Forse non hai capito il target, questo e' il successore dell'A che era gia senza lan port, era piu' lungo e costava 5$ in piu'
roccia123410 Novembre 2014, 17:15 #5
Originariamente inviato da: pabloski
I costi salirebbero e per l'appunto sarebbe una spesa inutile visto il target.

Il raspberry nasce con due soli scopi:

1. piattaforma didattica
2. concorrente di arduino per la prototipazione rapida

L'eliminazione dell'ethernet suggerisce che stiano abbandonando anche il punto 1.


Lo so, ma non è che sia vietato espandere il target .
La ethernet non c'era nemmeno nel modello prima comunque, è una prerogativa del B/B+.

Originariamente inviato da: HSH
in pratica hanno dimezzato la memoria e tolto robba, a tagliare i costi così erano capaci tutti


No, è un model A rivisto e corretto... non hanno tolto nulla. Tu stai prendendo a riferimento il model B.
Timewolf10 Novembre 2014, 17:22 #6
io sinceramente lo trovo ottimo per l'uso che ne faccio (ho un dreamplug, ma cambia poco), serverino h24 raggiungibile dall'esterno via ssh
roccia123410 Novembre 2014, 17:33 #7
Originariamente inviato da: Timewolf
io sinceramente lo trovo ottimo per l'uso che ne faccio (ho un dreamplug, ma cambia poco), serverino h24 raggiungibile dall'esterno via ssh


Il dreamplug è molto diverso... e ha la connessione ethernet (anzi, due).

Il raspi a/a+ non ce l'ha.
eaman10 Novembre 2014, 17:38 #8
Originariamente inviato da: roccia1234
Sarebbe carino un modello "nanoserver" o "mediacenter" da affiancare al modello A/A+ come categoria e prezzo: solo porta ethernet, 2 usb (o anche una sola, per contenere ulteriormente i costi), hdmi, alimentazione e micro sd, senza GPIO e attacchi camera e display.


He poi hai solo il bus USB che fara' 2MB/s...
Non ne vale la pena, c'e' ne gia' a tonnellate di HW per fare i nanoserver: ti basta un nas su cui istallare debian che magari ha gigabit e un paio di SATA.
Oppure tutti quei *SheevaPlug, per non dire comprati una scheda madre con su un Atom o un piccolo AMD che stanno sui 40e e ci metti qunata RAM vuoi e hai una sfilza di BUS con tanta banda.
Timewolf10 Novembre 2014, 17:41 #9
Originariamente inviato da: roccia1234
Il dreamplug è molto diverso... e ha la connessione ethernet (anzi, due).

Il raspi a/a+ non ce l'ha.


si e' diverso, oltre alla eth ha pure uscita ottica.

Ma per il mio uso e' completamente inutile, ho abbandonato i cavi da qualche anno dentro casa, sto pensando infatti a smontare il dp e prendere questo raspberry a+

edit, come non detto, se non ho capito male non ha il wifi..giusto?
PhoEniX-VooDoo10 Novembre 2014, 17:47 #10
no lan no fun.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^