Oracle fa luce sul futuro di MySQL

Oracle fa luce sul futuro di MySQL

Ad alcuni mesi di distanza dall'acquisizione di Sun Microsystem, Oracle fa chiarezza sul futuro di MySQL

di pubblicata il , alle 17:03 nel canale Programmi
 

In seguito all'acquisizione di Sun Microsystem da parte di Oracle la comunità open source aveva iniziato a preoccuparsi per il futuro del popolare DBMS MySQL. Tra le alternative percorribili da Oracle vi era infatti anche la possibilità che lo sviluppo di MySQL venisse interrotto o limitato in favore delle soluzioni proprietarie della compagnia californiana.

Ad alcuni mesi di distanza dall'acquisizione di Sun, Oracle ha voluto finalmente mettere le carte in tavola e attraverso le parole di Edward Screven,  Oracle Chief Software Architect, ha chiarito che lo sviluppo di MySQL non verrà limitato. Screven ha infatti dichiarato: "Stiamo andando avanti a sviluppare, migliorare e supportare MySQL. Stiamo migliorandone lo sviluppo e continueremo a migliorare anche la community edition".

La decisione di non eliminare o limitare fortemente MySQL in favore di altre soluzioni proposte da Oracle ha alla base una motivazione tanto semplice quanto valida, come ha spiegato Screven: "Se limitassimo la community edition, MySQL smetterebbe di essere utilizzato ovunque. Noi vogliamo che MySQL venga utilizzato da tutti". Sabotando MySQL infatti, Oracle correrebbe il rischio di lasciare libera una consistente fetta di mercato a tutto vantaggio della concorrenza.

Oracle ha inoltre preannunciato alcune delle novità che saranno presenti nella futura versione 5.5 di MySQL, attualmente in fase di beta testing. Tra le novità maggiori si segnala il passaggio a InnoDB come storage engine predefinito al posto di MyISAM. Ricordiamo che InnoDB è stato acquistato da Oracle nel 2005 ed è stato introdotto come motore alternativo in MySQL a partire dalla versione 3.23.

Tra i maggiori pregi di InnoDB troviamo il pieno supporto alle transazioni, e la possibilità di utilizzare Foreign Key per l'integrità referenziale. In passato InnoDB ha tuttavia ricevuto diverse critiche riguardo le prestazioni ed il consumo di RAM, tuttavia Oracle afferma che nella versione 5.5 sono stati fatti passi da gigante in questa direzione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gionnico14 Aprile 2010, 17:16 #1

Che la sabotino

Noi avremo PostgreSQL e, se basta, anche SQLite.
khelidan198014 Aprile 2010, 17:38 #2
Originariamente inviato da: gionnico
Noi avremo PostgreSQL e, se basta, anche SQLite.


ma hai letto almeno una riga della news?
Ratatosk14 Aprile 2010, 17:54 #3
In passato InnoDB ha tuttavia ricevuto diverse critiche riguardo le prestazioni ed il consumo di RAM, tuttavia Oracle afferma che nella versione 5.5 sono stati fatti passi da gigante in questa direzione.


Già, fa veramente schifo...
rgart14 Aprile 2010, 18:02 #4
oracle deve fare tanti soldi, mi deve organizzare una coppa america coi fiocchi
mixmax9914 Aprile 2010, 18:16 #5
@Ratastosk: non commentare cose che non conosci please... Se invece sei un expert, mi piacerebbe capire le motivazioni alla base del "fa schifo".

@rgart: ahahahah, larry ha 2 obiettivi: superare lo zio bill nela classifica dei paperon dei paperoni di tutti i tempi (bill e' 37mo, larry 38mo) e vincere la coppa america. Non male come obiettivi, vero? ))

Rob.M14 Aprile 2010, 18:30 #6
Hanno un obbligo da parte della commissione concorrenza della UE a sviluppare MySQL almeno per 5 anni.
E se per caso volessero smettere, non credo che un Facebook a caso avrebbe troppi problemi a proseguire lo sviluppo, visto che di fatto lo sta già facendo oggi...
La posizione ufficiale di Oracle comunque è posizionare MySQL "contro" Microsoft SQL server e assimilati... e la cosa ha decisamente senso :-)
Ratatosk14 Aprile 2010, 18:39 #7
Originariamente inviato da: mixmax99
@Ratastosk: non commentare cose che non conosci please... Se invece sei un expert, mi piacerebbe capire le motivazioni alla base del "fa schifo".

...


Si riassume molto semplicemente con: prestazioni oscene

MyISAM funziona egregiamente ma tocca rinunciare al motore transazionale...
mindsoul14 Aprile 2010, 19:14 #8
non sapevo che il software open source può essere acquistato
Hal200114 Aprile 2010, 19:31 #9
Originariamente inviato da: Rob.M
E se per caso volessero smettere, non credo che un Facebook a caso avrebbe troppi problemi a proseguire lo sviluppo, visto che di fatto lo sta già facendo oggi...


Da quando facebook usa MySQL?
http://en.wikipedia.org/wiki/Apache_Cassandra
Hal200114 Aprile 2010, 19:32 #10
Originariamente inviato da: mindsoul
non sapevo che il software open source può essere acquistato


Cos'è che non si può acquistare con il vil denaro?

A proposito di opensource, meglio che dai una lettura veloce
http://it.wikipedia.org/wiki/Open_source

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^