Niente più sistemi Mach II

Niente più sistemi Mach II

Per NVENTIV la fine è vicina: sarebbe stata richiesta la bancarotta per l'azienda danese produttrice di sistemi di raffreddamento sub zero

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:07 nel canale Processori
 

Gli utenti più appassionati di overclocking e di raffreddamento sub zero non accoglieranno questa notizia in modo positivo. NVENTIV, l'azienda danese sino ad alcuni mesi da nota com il nome di Chip-Con, è inftati in bancarotta.

La conseguenza diretta di questo è che non verranno più prodotti e commercializzati sistemi di raffreddamento Mach II, soluzioni basate su compressore che permettono di portare la cpu a temperature sub zero, grantendo elevatissimi margini di overcloccabilità.

Alcuni sistemi Mach II sono disponibili in commercio presso alcuni rivenditori, ma pare molto difficile che da questi sia possibile ottenere un quanche tipo di supporto post vendita in caso di problemi. Resta possibile, tuttavia, che NVENTIV possa essere assorbita da qualche altra azienda e che lo sviluppo e la produzione di sistemi di raffreddamento sub zero possa continuare.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
homero07 Giugno 2004, 14:19 #1
finche i sistemi sub zero costeranno piu' delle piu' performanti cpu sul mercato non avranno futuro.
sinadex07 Giugno 2004, 14:26 #2
su questo hai ragione, ma non del tutto.
sistemi come questi sono roba da smanettoni con molti € da spendere in questo hobby, se avessi abbastanza soldi da dedicare cifre di questo genere avrei il meglio (e più costoso dis olito) disponibile sul mercato, usando il seti come "alibi" ()
Avantasia07 Giugno 2004, 14:36 #3
c'è sempre il vapochilli... ^^
Senator07 Giugno 2004, 14:51 #4
dovrebbero abbassare i prezzi cosi ne venderebbero molti di più invece fanno pagare questo coso la bellezza di 1000€ quanto a loro gli costa al max 100€!sono ladri e meritano questa fine
SilverLian07 Giugno 2004, 15:01 #5
Peccato erano i migliori..
dr-omega07 Giugno 2004, 15:11 #6
[ot]Io è da tempo che uso i Mach3 di Gillette![/ot]
Costava di più o di meno di un Vapochill?
IcEMaN66607 Giugno 2004, 16:13 #7
Originariamente inviato da Senator
dovrebbero abbassare i prezzi cosi ne venderebbero molti di più invece fanno pagare questo coso la bellezza di 1000€ quanto a loro gli costa al max 100€!sono ladri e meritano questa fine

100€
vai a comprare un compressore un radiatore una ventola capillare fatti fare i calcoli il gas testalo inserisci le sonde integra il controllo elettronico..poi vediamo se costa 100€
non costa nemmeno 1000€... il problema è che nventiv vende, poi ci devono mangiare loro, i trasporti, i negozianti, gli importatori, i negozianti in italia che fanno la cresta.
sdalges07 Giugno 2004, 18:11 #8

...ventola capillare?

...questa mi giunge nuova, sia come (ex)installatore di cdz, che come operaio in una ditta che li produce.

Originariamente inviato da IcEMaN666
100€
vai a comprare un compressore un radiatore una ventola capillare fatti fare i calcoli il gas testalo inserisci le sonde integra il controllo elettronico..poi vediamo se costa 100€
non costa nemmeno 1000€... il problema è che nventiv vende, poi ci devono mangiare loro, i trasporti, i negozianti, gli importatori, i negozianti in italia che fanno la cresta.


Provate a cercare con GOOGLE :
---> La ricerca di - "ventola capillare" - non ha prodotto risultati in nessun documento.

Cmq onde evitare figure di m***a ti conveniva dare retta a Senator, che a stima, non credo abbia sbagliato di molto il prezzo di produzione del Mach II.

PS: prima di elencare parti di cui non si conosce l'esistenza è meglio informarsi
luposol07 Giugno 2004, 18:40 #9
X sdalges

puo' essere sbagliato scrivere ventola capillare (cavolo ma IcEMaN666, dopo tutti i tuoi posta mi combini ancora questi errori? Ti inventi le cose???), ma se avresti fatto una ricerca un po piu' approfondita, avresti capito che magari ha dimenticato una virgola. Ti saresti accorto in un attimo che la parola capillare ti rimanda a tanti, ma tanti, ma tanti siti che parlano di sistemi di refrigerazione, impossibili da realizzare senza il capillare. Io lavoro in un ufficio di contabilità, e un paio di clienti realizzano impianti di condizionamento per ditte molto grosse, e ti assicuro che con cento euro ...........bo.....non mi viene in mente niente. Forse anche perchè i pezzi erano per lo piu' realizzati appositamente per il pc, e non penso si tratti di grossissimi numeri. Comunque, se costa cento euro e tu lo vendi a centoventi, datti da fare, hai trovato una miniera d'oro. Se poi prendi alcuni lavoratori e non li paghi meglio ancora, scende ancora il prezzo.....e già che ci siamo diciamo che è colpa dell'euro e la discussione migliora ancora
Niiid07 Giugno 2004, 20:06 #10

lool

Commento # 7 di : IcEMaN666 pubblicato il 07 Jun 2004, 16:13
quote:
--------------------------------------------------------------------------------
Originariamente inviato da Senator
dovrebbero abbassare i prezzi cosi ne venderebbero molti di più invece fanno pagare questo coso la bellezza di 1000€ quanto a loro gli costa al max 100€!sono ladri e meritano questa fine
--------------------------------------------------------------------------------

100€
vai a comprare un compressore un radiatore una ventola capillare fatti fare i calcoli il gas testalo inserisci le sonde integra il controllo elettronico..poi vediamo se costa 100€
non costa nemmeno 1000€... il problema è che nventiv vende, poi ci devono mangiare loro, i trasporti, i negozianti, gli importatori, i negozianti in italia che fanno la cresta.


lol lol lol .... costano meno di 100 euro..te lo garantisco
con 180 euro trovi al mercato sistemi di aria condizionata completi...
1000 euro...lol e' per i dementi o_O

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^