AMD, nel futuro CPU EPYC Genoa Zen 4 con memoria HBM contro Intel Sapphire Rapids?

AMD, nel futuro CPU EPYC Genoa Zen 4 con memoria HBM contro Intel Sapphire Rapids?

AMD potrebbe seguire Intel nello sviluppo di CPU server dotate di memoria HBM. Stando alle ultime indiscrezioni AMD potrebbe proporre varianti delle CPU EPYC Genoa, basate su architettura Zen 4, equipaggiate con la memoria utile per sostenere le prestazioni in quei carichi che necessitano una bandwidth elevata.

di pubblicata il , alle 09:26 nel canale Processori
ZenEPYCAMD
 

Anche AMD potrebbe realizzare CPU server con memoria HBM, seguendo quanto farà Intel con Sapphire Rapids nel corso del prossimo anno. Stando alle indiscrezioni diffuse da Inpact-Hardware, l'azienda guidata da Lisa Su starebbe accarezzando l'idea di creare delle varianti dei microprocessori EPYC Genoa (Zen 4) con memoria HBM, in modo da velocizzare tutti quei carichi di lavoro dipendenti dalla bandwidth. Al momento però non sarebbe ancora stata presa una decisione definitiva, molto dipenderà probabilmente anche dal feedback dei clienti.

Le CPU EPYC Genoa "tradizionali" dovrebbero offrire fino a 96 core e 192 thread, ovvero 32 core e 64 thread in più rispetto alle proposte EPYC di seconda e terza generazione (Rome e Milan). I 96 core potrebbero essere spalmati su 12 CCD da 8 core, affiancati da un I/O die per un totale di 13 chip sul package. I nuovi modelli richiederanno una piattaforma totalmente nuova, a quanto pare basata su un socket chiamato SP5 (LGA 6096) successore dell'attuale SP3 (LGA 4094).

Altre differenze rispetto a Rome e Milan dovrebbero riguardare il controller di memoria e la connettività PCI Express: nel primo caso si dovrebbe passare da otto canali DDR4-3200 a 12 canali DDR5-5200, mentre nel secondo continueranno a esserci 128 linee PCI Express (160 in configurazioni 2P) ma si passerà dalla versione 4.0 a quella 5.0 del protocollo, con un incremento della bandwidth disponibile. Infine, le indiscrezioni parlano di un TDP di 320W, con un cTDP (configurable TDP) fino a 400W. Le CPU Genoa saranno, e questo l'ha detto la stessa AMD in più occasioni, prodotte con processo a 5 nanometri.

È la prima volta che si parla di una versione di Genoa con memoria HBM, ma è una carta nelle corde di AMD viste le opzioni di configurazione date dalla modularità dei suoi progetti. Da non dimenticare infatti che nell'ultimo periodo è emerso il nome in codice Milan-X, un progetto apparentemente a cavallo tra Milan (Zen 3) e Genoa (Zen 4) che dovrebbe prevedere lo stacking di CCD oppure di 3D V-Cache, al momento non è chiara l'esatta composizione.

Non è tuttavia da escludere che Milan-X possa rappresentare un preambolo a una sorta di Genoa-X, con il passaggio dalla 3D V-Cache alla HBM. AMD avrebbe l'opzione di installare i chip HBM accanto ai CCD oppure impilarli sopra, mentre nel caso di Intel l'azienda dovrebbe posizionarli lateralmente ai core tramite tecnologie come EMIB e Foveros.

La presunta versione di Genoa con memoria HBM è solo uno dei tanti progetti destinati al mondo dei server di cui si vocifera in relazione ad AMD: oltre ai chip Genoa tradizionali, AMD avrebbe in cantiere un altro design chiamato Bergamo (Zen 4 fino a 128 core) e Trento (destinato al mondo dei supercomputer), oltre al già citato Milan-X.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gyammy8519 Luglio 2021, 12:43 #1
Queste HBM sarebbero una sorta di infinity cache?
SamFisher9219 Luglio 2021, 13:32 #2
Originariamente inviato da: Gyammy85
Queste HBM sarebbero una sorta di infinity cache?

Sono delle RAM.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^