AMD mostra un prototipo di APU Trinity in un notebook

AMD mostra un prototipo di APU Trinity in un notebook

In occasione del Fusion Developer Summit AMD mostra in funzione la prossima generazione di APU per sistemi notebook e desktop: nuova GPU e CPU con architettura Bulldozer

di pubblicata il , alle 16:19 nel canale Processori
AMD
 

Presentando le proprie nuove soluzioni basate su architettura Llano AMD, in occasione del proprio Fusion Developer Summit, ha fornito alcune informazioni su quella che sarà la prossima generazione di APU destinata al segmento di fascia medio alta del mercato.

Ci riferiamo alle soluzioni note con il nome in codice di Trinity, proposte che integreranno componenti CPU e GPU in un singolo die di silicio. La componente CPU sarà basata su architettura Bulldozer, la stessa che AMD presenterà ufficialmente nel corso del terzo trimestre 2011 in abbinamento ai processori desktop della famiglia FX.

Per la componente GPU ci si attende un incremento della potenza di elaborazione di almeno il 50%, ottenuta con buona probabilità grazie ad un aumento degli stream processors integrati. per questi ultimi segnaliamo anche un cambio di architettura: da quella VLIW5 implementata nelle soluzioni Llano passeremo ad una VLIW4, mutuata quindi come architettura dalle schede video discrete AMD Radeon HD serie 6900, basate su GPU nota con il nome in codice di Cayman.

Rick Bergman, Senior Vice President e General Manager del Product Group in AMD, ha mostrato pubblicamente un notebook basato su APU Trinity, confermando come questa architettura sia già in test nelle prime revision e pronta per il debutto nel corso del prossimo anno. Guardando alle evoluzioni future AMD prevede di poter mettere a disposizione, per l'anno 2010, delle soluzioni APU capaci di una potenza di elaborazione massima pari a 10 TeraFLOPS: si tratta di un valore equivalente a quello di 2 schede video AMD Radeon HD 6990 in parallelo, per un totale di 4 GPU.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
utentenonvalido15 Giugno 2011, 16:28 #1
C'è un errore nella news. Il 2010 è già passato, forse Trinity esce nel 2011 ...
XB-J15 Giugno 2011, 16:31 #2
No no , è un 2020..

Edit : Spieghiamo bene..
Trinity è la APU basata su tecnologia bulldozer ed è prevista per il 2012..
Mentre la potenza di 10 Teraflops , AMD la pronostica nelle APU del 2020..
Aegon15 Giugno 2011, 16:37 #3
Una APU da 10TeraFlops?! Si ma adesso servono le DDR5 per il mercato consumer, visto che le APU usano la RAM di sistema in modalità shared.

Fusion è la svolta.

Speriamo siano disponibili per il 2012 :P
supertigrotto15 Giugno 2011, 17:06 #4

dovrebbero aumentare la velocità delle ram secondo me

Visto che la memoria è condivisa,in modo da fare in modo che il sistema apu sia molto più veloce,oppure trovare il modo di aumentare la cache,per far si che la parte dell'architettura gpu dell'apu possa essere più efficiente
Giullo15 Giugno 2011, 17:10 #5
la strada imho è integrare un bel malloppo di edram visto che il collo di bottiglia al momento sembra essere il bus di comunicazione tra CPU e GPU , e considerati i buoni rapporti tra IBM e AMD non è escluso che nel futuro ciò non accada
Mercuri015 Giugno 2011, 18:39 #6
Originariamente inviato da: Giullo
la strada imho è integrare un bel malloppo di edram visto che il collo di bottiglia al momento sembra essere il bus di comunicazione tra CPU e GPU , e considerati i buoni rapporti tra IBM e AMD non è escluso che nel futuro ciò non accada


Nuh, il collo di bottiglia è la banda verso la memoria. Ed è un problema, perché incide sui pin verso la memoria (che costano e "neutralizzano" parte dei benefici dell'integrazione) e il TDP, che è estremamente vincolante.

I TDP di Llano cambiano di fascia anche solo per la max frequenza DDR3 supportata.

Una bella gatta da pelare, non c'è che dire. Per ora si può dire che llano praticamente pareggia qualsiasi cosa monti DDR3 ed entra nel suo TDP.

Ma per domani? come se ne esce?
mail9000it16 Giugno 2011, 09:30 #7

Ma è giusto o un refuso ?

Originariamente inviato da: articolo
da quella VLIW5 implementata nelle soluzioni Llano passeremo ad una VLIW4,


Dalla versione 5 alla versione 4 ?.

Può anche essere corretto ma un passaggio di numerazione verso il basso mi sembra strano.
Macco2616 Giugno 2011, 14:07 #8
E' corretto VLIW5 (old) in VLIW4 (new). Non è una revisione, eh, ma le funzioni specifiche per le quali vengono raggruppati gli shader. Prima ogni grappolo di 5 faceva fino a 5 op. contemporaneamente (ma molto spesso meno, dipendeva da che tipo di Op), ora sono raggruppati a 4 a 4, con il vantaggio che - a parità di num. totale di shader - i "quartetti" saranno molti di più. ;-)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^