Iliad, latenza altissima ma meglio di Wind nel download: Vodafone e TIM irraggiungibili

Iliad, latenza altissima ma meglio di Wind nel download: Vodafone e TIM irraggiungibili

Secondo le nuove analisi di OpenSignal è ancora Vodafone l'operatore ad offrire la migliore esperienza mobile in Italia, seguita da molto vicino da TIM

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Telefonia
VodafoneTIMWINDWindTre3 ItaliaIliad
 

Attraverso una serie interminabile di misure OpenSignal può avere un'idea chiara di quali sono le prestazioni di rete e l'esperienza mobile offerte dagli operatori telefonici di tutto il mondo, ma in questo caso ci occuperemo solo del mercato italiano. Qui il report della società d'analisi si può basare su ben 1,3 miliardi di dati raccolti attraverso 150 mila utenti circa sparsi su tutto il territorio nazionale, con i dati che sono stati presi dal 1° Luglio al 28 Settembre 2018. I numeri vedono l'ingresso di Iliad come quarto operatore nazionale, con un ingresso scoppiettante.


Velocità di download in 4G

Sul report si legge che per quanto riguarda le vette della classifica non è cambiato molto: chi vuole un'esperienza d'uso premium in Italia, quindi affidabile e sempre al top delle aspettative, non può che rivolgersi a Vodafone e TIM. In senso lato, però, il mercato è stato sconquassato dall'arrivo dell'operatore francese: Iliad ha lanciato la sua proposta low-cost senza sorprese e in meno di quattro mesi ha raggiunto 2 milioni di utenti iscritti. Ma quello che ha provocato sul mercato è ancora più importante e imponente, anche indirettamente.

OpenSignal segnala infatti un calo nell'ARPU (ricavi medi per unità) in Italia, con una guerra dei prezzi che, se già prima di Iliad era piuttosto calda, adesso è molto più evidente. La compagnia ha definito alcune tendenze per il nostro mercato: Vodafone rimane ancora la migliore rete in Italia, sia come download in 4G e upload in 4G, e anche come miglior download complessivo. La velocità in 4G è però calata per quanto riguarda il download di circa 4 Mbps (adesso è a 29,7 Mbps). Nessuno degli altri ha però registrato un aumento considerevole in questo ambito.

La new-entry, Iliad, raggiunge subito la quarta posizione, spingendo Wind al quinto posto. I francesi hanno una velocità di connessione stimata di 17,4 Mbps, piuttosto interessante se consideriamo il suo recente ingresso e l'uso di una rete non del tutto proprietaria. Vodafone è inoltre in declino anche per quanto riguarda la velocità di connessione complessiva, e si separa da TIM - che occupa la seconda posizione - di solo 1 Mbps. Tuttavia la battaglia è tutta fra Vodafone e TIM, dal momento che gli altri competitor non riescono a impensierire i leader di mercato con i loro numeri.

Vodafone è ancora prima per quanto riguarda la copertura di rete in 4G, anche se il numero è anch'esso stranamente in declino (-1,5%). L'operatore rosso ha una copertura misurata da OpenSignal dell'82,2%, TIM del 78,7% (in aumento), mentre Wind e Iliad seguono con il 68,7% e il 66,7% rispettivamente. 3 Italia ha invece il 58,4% della copertura. Nei grafici che possiamo trovare sul sito ufficiale di OpenSignal notiamo inoltre anche un'altra caratteristica di Iliad, che soffre ancora di latenze piuttosto alte rispetto agli altri carrier. La migliore in questo ambito è TIM.

"Il debutto di Iliad è stato impressionante, visto che il nuovo arrivato è riuscito a battere il punteggio di Wind nelle nostre analisi sulla rete 4G e sulle velocità generali della connessione offerta, ed è anche più in alto di 3 per quanto riguarda la copertura in 4G", si legge sul resoconto dell'indagine. OpenSignal sottolinea inoltre come Wind e Tre abbiano fallito ad imporsi nell'Asta per il 5G, dove è stata superata da tutti i rivali e dove non è riuscita ad ottenere nessuna licenza nello spettro di frequenze da 700 MHz. La strada per la nuova joint venture, insomma, sembra tutta in salita.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
[?]18 Ottobre 2018, 17:50 #1
"Son in Italia da poco, gli va dato tempo".
Ginopilot18 Ottobre 2018, 18:16 #2
Se le cose stessero davvero come dice l'articolo, non avrebbe alcun senso spendere di piu' per voda o tim, tutte differenze irrilevanti. Il problema e' se la propria sim non prende o non consente di telefonare/navigare. Quindi statistiche fondamentalmente inutili.
bancodeipugni18 Ottobre 2018, 18:24 #3
chi vuole un'esperienza d'uso premium in Italia, quindi affidabile e sempre al top delle aspettative, non può che rivolgersi a Vodafone e TIM
StIwY18 Ottobre 2018, 19:04 #4
Iliad l'ho tolta per disperazione. Se non ero sotto segnale 4G, non riuscito neppure a poter utilizzare Telegram per inviare un messaggino testuale. E comunque non superavo mai i 5mbps effettivi e latenza di 120ms, e solo in tarda ora. Figuratevi nelle ore di punta.

Per non parlare delle telefonate voce, capivo solo la metà di quello che dicevano gli interlocutori. Questo almeno ad Agosto, adesso magari le cose sono cambiate.
lookgl18 Ottobre 2018, 19:08 #5
Comunque Wind e soprattutto tre son anni che propongono offerte con vagonate di giga. Tim e Vodafone sono sempre state molto più contenute, almeno fino all'arrivo di iliad. Adesso se rallentano è solo perché la rete è più congestionata, e sinceramente non la vedo molto bene sta cosa. Perché sentirsi in macchina le playlist da YouTube, quindi anche video, tanto ho mille mila giga, a me sembra uno spreco immane di banda. Ed è quello che sta succedendo visto che la velocità media diminuisce invece di aumentare.
WarSide18 Ottobre 2018, 19:16 #6
Originariamente inviato da: lookgl
Perché sentirsi in macchina le playlist da YouTube, quindi anche video, tanto ho mille mila giga, a me sembra uno spreco immane di banda. Ed è quello che sta succedendo visto che la velocità media diminuisce invece di aumentare.


Eh?
lookgl18 Ottobre 2018, 19:37 #7
Originariamente inviato da: WarSide
Eh?


Conosco diversi individui che ascoltano musica in auto. Al posto di usare mp3, sistemi di streaming musicali vari, aprono YouTube, mettono una playlist che gli piace e guidano sentendo la musica così,. Tutti i dati consumati per la parte video, sono quindi sprecati, ma avendo tanti giga non se ne occupano dello spreco. Sono stato chiaro?
giofal18 Ottobre 2018, 19:43 #8
Vorrei proprio vedere un confronto solo nelle aree dove Wind e Tre sono state unificate.

È chiaro che al momento facendo media tra aree unificate e aree non unificate, i risultati siano questi.
Ma la situazione è destinata ad evolversi nel giro di pochi mesi soprattutto quando Ericsson comincerà ad andare a regime per lo swap.
Ginopilot18 Ottobre 2018, 19:47 #9
Originariamente inviato da: giofal
Vorrei proprio vedere un confronto solo nelle aree dove Wind e Tre sono state unificate.

È chiaro che al momento facendo media tra aree unificate e aree non unificate, i risultati siano questi.
Ma la situazione è destinata ad evolversi nel giro di pochi mesi soprattutto quando Ericsson comincerà ad andare a regime per lo swap.


Anche io sono curioso. Mai viste differenze abissali o cmq percepibili tra operatori qui. Vanno tutti molto bene, quindi vincono quelli che fanno le offerte migliori e fanno meno furbate.
WarSide18 Ottobre 2018, 19:51 #10
Originariamente inviato da: lookgl
Conosco diversi individui che ascoltano musica in auto. Al posto di usare mp3, sistemi di streaming musicali vari, aprono YouTube, mettono una playlist che gli piace e guidano sentendo la musica così,. Tutti i dati consumati per la parte video, sono quindi sprecati, ma avendo tanti giga non se ne occupano dello spreco. Sono stato chiaro?


YT lo uso davvero poco rispetto ad altri e non mi e' mai venuto in mente di usarlo in auto. Comunque ognuno e' padrone di usare quel che paga come vuole.

Semmai e' l'operatore che deve adeguare la sua rete per dare un servizio decente e gestire bene l'overselling.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^