ATi stringe accordi in Corea del Sud

ATi stringe accordi in Corea del Sud

L'azienda canadese stringe accordi con aziende della Sud Corea, grazie anche al programma APPP

di pubblicata il , alle 16:20 nel canale Schede Video
ATI
 

ATi Technologies, dopo aver siglato un Memorandum of Understanding per un chip TV con Samsung Electronics, ha chiuso altri accordi con compagnie sudcoreane per i propri chip grafici desktop high-end.

Secondo quanto riportato da una press release dal produttore Canadese, LG Electronics, TriGem Computer e Sigmacom hanno scelto i chip grafici di ATi.

LGE commercializzerà schede video Radeon 9800 e Radeon 9200, mentre TriGem utilizzerà schede Radeon 9200 per i propri prodotti a brand Dreamsys. Sigmacom ha scelto anch'essa Radeon 9800 e Radeon 9200 per le nuove schede grafiche Sigma. Sigmacom vende schede video direttamente agli utenti finali tramite i canali di vendita e ai produttori OEM per l'utilizzo in sistemi completi.

Con grossa probabilità questi accordi sono frutto della strategia di marleting APPP (Asia Pac Partner Program), avviata nel Settembre 2002, che permette ai System Integrator locali di beneficiare di un rimborso di 1-5 dollari, a seconda della linea di prodotti.

In aggiunta alla Corea del Sud, il programma APPP è anche fortemente propagandato in Cina. La compagnia si aspetta che le proprie soluzioni riescano a conquistare entro la fine dell'anno la metà del mercato clone in Cina e il 70% di share nel settore OEM.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mr.Gamer24 Novembre 2003, 22:44 #1
...scusate l'ignoranza.. ma cos'è il mercato "clone" ?!?
Rayse25 Novembre 2003, 12:34 #2
Credo,ma non ne sono sicuro che in Cina amano rinominare i prodotti come pare a loro (per sembrare di loro produzione insomma) è una sorta di pirateria legalizzata.

Credo...
ufo126 Novembre 2003, 17:50 #3

Ghghghh

Cos'è un nuovo sistema per avvalorare il marchio [SIZE=4]ce[/SIZE] (Cinese Edition)?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^