Schede madri con chipset X38: memorie DDR2 e DDR3

Schede madri con chipset X38: memorie DDR2 e DDR3

Gigabyte sta sviluppando soluzioni top di gamma con chipset Intel X38, compatibili con i due diversi standard memoria in commercio

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:03 nel canale Schede Madri e chipset
IntelGigabyte
 

Abbiamo avuto la possibilità di analizzare da vicino due prototipi di schede madri Gigabyte che debutteranno sul mercato nel corso dei prossimi mesi; parliamo di modelli per processori Intel Socket 775 LGA, basati su chipset Intel X38 e quindi destinati al segmento top di gamma del mercato.

x38_chipset_s.jpg (82627 bytes)

La piattaforma chipset X38 debutterà ufficialmente nel corso del terzo trimestre 2007, presumibilmente tra i mesi di Agosto e Settembre, proponendosi quale sostituto dei chipset Intel 975X. Oltre al supporto alle cpu Penryn, future generazioni di processore Core 2 costruite con tecnologia produttiva a 45 nanometri, questi chipset supporteranno due Slot PCI Express 16x con tecnologia ATI Crossfire, al pari quindi di quanto già visto con il chipset Intel 975X. Non è previsto supporto alla tecnologia SLI, e pare poco prevedibile che NVIDIA possa decidere di implementare supporto SLI nei propri driver per queste soluzioni chipset.

x38_1_2_s.jpg (83645 bytes)

x38_1_1_s.jpg (79137 bytes)

x38_1_3_s.jpg (63854 bytes)

x38_1_4_s.jpg (93547 bytes)

Nonostante il chipset Intel X38 sia ufficialmente certificato dal produttore per la sola compatibilità con memorie DDR3, Gigabyte ha scelto di sviluppare una scheda madre che abbia onboard slot memoria DDR2; le serigrafie onboard riportano compatibilità sia con memorie DDR2-800 che con quella DDR2-1066, nonostante quest'ultimo non sia uno standard ratificato dal JEDEC. I divisori memoria implementati nel chipset permettono di gestire memorie DDR2-1066 senza overcloccare il bus, ma in ogni caso il supporto non è ufficialmente fornito da Intel.

x38_2_3_s.jpg (79486 bytes)

x38_2_1_s.jpg (67365 bytes)

x38_2_2_s.jpg (86670 bytes)

x38_2_4_s.jpg (105998 bytes)

Per la versione con memorie DDR3 troviamo un sistema di raffreddamento più elaborato rispetto al modello per memorie DDR2, mentre la componentistica onboard è di fatto la stessa. Intel certifica il chipset X38 per l'utilizzo con memoria DDR3-1333 quale massimo, mentre non è stato ancora definito il supporto alle memorie DDR3-1600 le cui specifiche devono essere ancora definite dal JEDEC. E' possibile che i produttori di schede madri taiwanesi possano implementare da bios moltiplicatori adatti a far funzionare la memoria DDR3 a 1.600 MHz di clock, in abbinamento a frequenza di bus Quad Pumped di 1.333 MHz ufficialmente supportata dai chipset Intel della serie Bearlake.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marezza26 Giugno 2007, 11:23 #1
sbav....
ramarromarrone26 Giugno 2007, 11:23 #2
notevole come scheda madre...ma il rapporto prezzo/prestazioni sarà totalmente sfavorevole...le ddr3 costano un occhio della testa e le prestazioni sono identiche alle ddr2 (supportate ma non certificate)..le chipset top di intel costano tantissimo e danno ben poco in più rispetto a quanto offerto dai chipset di fascia media (965-975...praticamente uguali cm performance...distanti cm prezzo)

che gli enthusiast si servano pure..ma il mercato lo fanno altre schede..
gianni187926 Giugno 2007, 11:24 #3
finche non ci sono ddr3 ad alte prestazioni e timing decenti mi tengo le ddr2 ancora per un bel pò. e sopratutto se non scendono di prezzo che adesso son troppo care
DjFlexo26 Giugno 2007, 11:26 #4
belle belle belle
R3GM4ST3R26 Giugno 2007, 11:36 #5
Decisamente un ottimo layout!
non ho identificato i mattoncini neri con la scritta R80, dalla dicitura e dalle forme sembrerebbero resistenze di potenza, ma non credo...qualcuno ne sa qualcosa??
gi0v326 Giugno 2007, 11:40 #6
olè, finalmente non c'è più la parallela e si fa spazio per cose più moderne, come l'e-sata meglio l'e-sata nel pannellino i/o e la parallela su bracket ( i pin della lpt si vedono, sono in basso a sinistra nell'ultima foto )
Bongio226 Giugno 2007, 11:47 #7
Volevo scartarla x i soli 2 slot pci, poi ho visto che ha 2 sk di rete integrate, quindi posso tranquillamente rinunciare ad uno slot e pensionare la vecchia 10/100 pci.........
Peccato x la sfilza di connettori audio che occupano spazio x nulla (di solito chi prende una sk madre top ha anche una sk audio decente)
[DvL]Axel26 Giugno 2007, 11:52 #8
L'unica cosa che non mi piace ma non è colpa di intel e dei produttori di schedemadri è: IL SUPPORTO SLi!!! Ma perchè noi utenti nvidia dobbiamo sempre ripiegare su schede madri con chipset nvidia che spesso e volentieri non sono alla altezza dei chipset intel!!!
ramarromarrone26 Giugno 2007, 11:57 #9
inviato da Bongio2
Peccato x la sfilza di connettori audio che occupano spazio x nulla (di solito chi prende una sk madre top ha anche una sk audio decente)

non sono d'accordo...le schede audio integrate sono + che sufficienti anche per la maggior parte degli utenti che acquistano queste schede... se a uno non interessa l'audio perchè deve spendere altri soldi per una x-fi?meglio allora tenersi la scheda audio integrata e comprarsi magari delle casse e subwoofer decenti...
goldorak26 Giugno 2007, 11:57 #10
Originariamente inviato da: [DvL]Axel
L'unica cosa che non mi piace ma non è colpa di intel e dei produttori di schedemadri è: IL SUPPORTO SLi!!! Ma perchè noi utenti nvidia dobbiamo sempre ripiegare su schede madri con chipset nvidia che spesso e volentieri non sono alla altezza dei chipset intel!!!



E' Nvidia la colpevole.
L'unico modo per cambiare la situazione su piattaforma Intel si chiama boicottaggio.
Quando se renderanno conto che la gente non compra piu' Nividia perche' vuole usare 2 schede grafiche in parallelo su Intel vedi come corrono ai ripari.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^