Il fomato XPS presto standard? L'opensource si arrabbia

Il fomato XPS presto standard? L'opensource si arrabbia

L'ECMA ha pubblicato una nota relativa ai lavori di standardizzazione per il formato XPS

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:00 nel canale Programmi
 

L'ormai nota battaglia degli standard avviata tra Microsoft e Adobe è destinata a continuare e negli scorsi giorni è stata scritta una nuova importante pagina. L' ECMA ha pubblicato sul proprio sito un annuncio inequivocabile: «Produce a formal standard for an XML-based electronic paper format and XML-based page description language which is consistent with existing implementations of the format called the XML Paper Specification».

Pare quindi che Microsoft stia premendo per ottenere per il proprio formato XPS la ratifica di uno standard dedicato. Questa condizione aprirebbe nuove opportunità a tale standard che, per altro, potrebbe contare su una capillare diffusione attraverso Microsoft Office.

Anche Adobe recentemente ha annunciato l'intenzione di trasformare il proprio formato PDF, attuale standard di fatto, in uno standard ufficialmente ratificato e universalmente riconosciuto.

In questa occasione oltre a osteggiare Adobe Microsoft ha attirato verso di sè le ire della comunità open source. Arstechnica.com riporta le parole di Andrew Updegrove, membro del consiglio di amministrazione di Linux Foundation, che senza mezze parole afferma: se l'ECMA dovessere ratificare in merito a  OOXML e XPS sarebbe la fine per gli standard aperti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Malus02 Luglio 2007, 17:05 #1
Mi sembrano parole un po' pesanti quelle di Andrew Updegrove. Riguardo a MS... " gioca" su ste cose da anni, non mi stupisce questa notizia...

Io cmq uso tutti programmi open source... un'alternativa ci sarà sempre
II ARROWS02 Luglio 2007, 17:23 #2
Se è standard vuol dire che possono usarlo tutti, non vedo quale sia il problema...
hibone02 Luglio 2007, 17:28 #3
no se è standard vuol dire che è ratificato in sede internazionale...
anche il pdf è standard ma se non paghi le royalties non puoi usarlo...
cerbero_rc02 Luglio 2007, 17:30 #4
Ma scusate, qualche tempo fa non era saltato fuori che MS aveva reso XPS già OPEN?

perdonatemi eventuali cavolate... ma mi sembra proprio fosse qualcosa del genere...
Dias02 Luglio 2007, 17:33 #5
Originariamente inviato da: cerbero_rc
Ma scusate, qualche tempo fa non era saltato fuori che MS aveva reso XPS già OPEN?

perdonatemi eventuali cavolate... ma mi sembra proprio fosse qualcosa del genere...


Di fatti XPS è open:

Microsoft plans to freely license XPS technology to encourage its use as general-purpose documents. Microsoft will grant a royalty-free copyright license to copy, display, and distribute the XML Paper Specification. Microsoft will also grant a royalty-free patent license to read, write and render XPS Documents. Execution of the licenses will be straightforward and will not require the company to sign and return the license agreement.

Quel Andrew Updegrove ha perso un'occasione per star zitto.
Ciny202 Luglio 2007, 17:36 #6
Royalty Free non vuol dire Open.
Criceto02 Luglio 2007, 17:40 #7

ECMA

Vabbè ormai si è capito che quelli dell'ECMA si calano le braghe ad ogni proposta insulsa di M$. Evidentemente sono ben foraggiati.
L'ECMA per me ha perso ogni credibilità (se mai l'ha avuta, io la conoscevo esclusivamente per lo JavaScript).

Che ci provassero con la ISO...
Dias02 Luglio 2007, 17:51 #8
Originariamente inviato da: Ciny2
Royalty Free non vuol dire Open.


E allora perchè non ci spieghi cosa vuol dire Open?

http://en.wikipedia.org/wiki/Open_standards

Le specifiche di XPS sono disponibili a tutti quelli che lo vogliono implementare senza royalty alcuna. Più open di cosi...
neonato02 Luglio 2007, 18:01 #9
xke e di M$ e quindi si pensa che nn e open e con fregatura.

Tutti tirano l'acqua al suo mulino

Linux Foundation vuole OOXML (free)
M$ vuole XPS (free)
Adobe vuole PDF (con royalty)

basta che il formato lo si puo leggere senza pagare un reader o usare office, nn vedo xke il formato M$ nn debba essere uno standard.
freeeak02 Luglio 2007, 18:03 #10
royality free e open non sono la stessa cosa, la royality free la puoi usare free cosi come te la da la microsoft, se vuoi cambiare qualcosa non penso tu lo possa fare liberamente.(è anche vero che uno standard, ha poco senso cambiarlo) comunque il parere contrario di andrew penso si riferisca al fatto che gia esistendo uno standard open fatto dalla dalla comunita opensource, perche non aiutare quest'ultima a migliorarla, invece di proporne un'altra per lo stesso scopo? cosi da evitare le ovvie mosse lobbistiche che ogni compagnia, e non ultima microsoft ha sempre fatto e sempre fara.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^