Ecco come recuperare un file corrotto di Outlook ''PST'' con Recovery Toolbox per Outlook

Ecco come recuperare un file corrotto di Outlook ''PST'' con Recovery Toolbox per Outlook

In questo articolo vi spieghiamo come riuscire a recuperare un file corrotto, ossia tutti i dati come contatti, calendario, note e ovviamente la posta tramite un tool comodo ed immediato. Ecco passaggio dopo passaggio.

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Programmi
 

Microsoft Outlook solitamente memorizza tutte le vostre informazioni come i contatti, il calendario, le note e, ovviamente, la posta, in un unico file PST. A differenza invece de gli account IMAP che vengono archiviati in file OST separati. Tuttavia, se questo file è danneggiato a causa di un'interruzione dell'alimentazione, o per degli errori di sistema o ancora per un attacco di virus o altro, Outlook non sarà in grado di aprirlo e dunque non vi permetterà di avere accesso. In questo caso, solamente gli appositi programmi quali Recovery Toolbox for Outlook (https://outlook.recoverytoolbox.com/it/) possono essere d'aiuto, in quanto in grado di riparare il contenuto corrotto dei file di dati di Outlook e possono inoltre essere impiegati in qualità di convertitore di formato. Diamo un'occhiata a questo strumento.

Funzionalità di Recovery Toolbox for Outlook:

  • Recovery Toolbox for Outlook semplifica la riparazione dei file PST e OST danneggiati
  • Oltre a recuperare i file, potete inoltre convertirli. Ad esempio, creare un file PST da un file OST. Oppure esportare singoli elementi in file di altri formati quali EML / MSG / VCF / TXT.
  • Se siete fortunati, sarà inoltre possibile che riusciate a recuperare gli elementi cancellati dai file di dati di Outlook quali posta, file o contatti eliminati.

Come funziona

  1. File client per Microsoft Outlook
  2. Possibili cause di file PST corrotti
  3. Come Recovery Toolbox for Outlook è in grado di riparare i file PST di Outlook
    1. Funzionalità e capacità
    2. ScanPST o invece programmi speciali?
    3. Recuperare file di dati di Outlook
  4. Conclusione

  • File client per Microsoft Outlook

Generalmente Microsoft Outlook impiega un file PST come archivio dati. Un file PST viene spesso denominato come "cartella di archivio personale" (Personal Store Folder) o semplicemente come file di dati di Outlook. Outlook impiega un file PST in qualità di contenitore memorizzandovi tutte le informazioni di Outlook Personal Manager quali contatti, appuntamenti, note, attività e, ovviamente, tutte le e-mail che l'utente invia e riceve. Se Outlook utilizza una connessione a Exchange Server o scambia email tramite il protocollo IMAP, per archiviare le informazioni separatamente per ciascun account Outlook impiega ulteriori file di dati di Outlook offline (OST). Prima di Outlook 2013, i file PST venivano utilizzati anche per gli account IMAP.

Fondamentalmente, un file OST non rappresenta altro che una copia sincronizzata della casella di posta (Exchange Server o IMAP), per cui la perdita è meno drammatica. Se necessario, basta ricreare l'account e sincronizzare nuovamente il tutto. Tuttavia, ciò sarà problematico se la sincronizzazione non è possibile o se sul server sono presenti errori di autorizzazione (l'account è bloccato o il controller di dominio di Windows non funziona / Windows Domain Controller). In questo caso, il ripristino del file OST rappresenta un'opzione necessaria. I file OST presentano un'importante limitazione: il loro contenuto non può essere facilmente importato nel sistema. Se desiderate importare il contenuto di un file OST in Outlook, ciò sarà possibile solamente dopo la conversione impiegando appositi programmi quali Recovery Toolbox for Outlook.

Per impostazione predefinita, Microsoft Outlook salva i file PST e OST in:

C:\Documents and Settings\USERNAME \Local Settings\Application Data\ Microsoft\Outlook oppure
C:\Users\USERNAME\AppData\Local\Microsoft\Outlook

Potete però cambiare in prima persona la cartella per memorizzare i file.
Nota: in Outlook 2013, per impostazione predefinita viene utilizzato un percorso diverso per la memorizzazione: "Documenti\File di Outlook".

  • Possibili cause di file PST corrotti

I file di dati di Outlook possono venir danneggiati in vari modi. Le cause più comuni sono:

  • voci errate a causa di un'interruzione di corrente
  • attacchi di virus
  • errori del programma
  • Windows o Outlook si blocca con un file PST aperto
  • errore di connessione di rete se il file si trova nella memoria di rete
  • difetti nell'archiviazione dei dati di rete
  • funzionamento errato del programma ScanPST

Gli utenti di MS Outlook 97-2002 devono disporre di 2 GB per il file di dati PST di Outlook. Se questa dimensione viene superata, il file di dati non potrà più essere elaborato.

  • Come Recovery Toolbox for Outlook è in grado di recuperare i file PST di Outlook

Recovery Toolbox for Outlook è stato sviluppato in qualità di apposito programma per analizzare e risolvere i problemi dei file di dati di Outlook e viene eseguito su tutte le versioni di Windows. Recovery Toolbox for Outlook è in grado di recuperare i file PST danneggiati, recuperare i file OST o convertire OST in PST. Anche se SCANPST non risolve i file PST corrotti, nella maggior parte dei casi Recovery Toolbox for Outlook sarà in grado di ripristinare il database di Outlook.

Potete scaricare gratuitamente la versione DEMO di Recovery Toolbox for Outlook dalla pagina del programma https://outlook.recoverytoolbox.com/it/

La versione DEMO analizza i file, sebbene non possa salvare più di 5 oggetti in una singola cartella. Il software può essere sbloccato in qualsiasi momento utilizzando una chiave di licenza. Una licenza personale a vita costa $ 49,90, mentre il prezzo di una licenza commerciale è di $ 74,90. I clienti che dispongono di un massimo di 100 computer possono inoltre acquistare una licenza per il sito a soli $ 200 presso il negozio online del produttore.

Nota: sul proprio sito web, la società Recovery Toolbox offre una varietà di altri utili strumenti per il ripristino di programmi quali Excel, CorelDraw, OneNote, Photoshop, PowerPoint o Word e con il recupero di file danneggiati in questi formati.

    • Funzionalità e capacità

Recovery Toolbox for Outlook offre le seguenti funzionalità e opzioni:

  • Recupero di file PST o OST corrotti
  • Recupero di file PST del vecchio formato Outlook 97-2003
  • Estrazione e salvataggio di alcuni o tutti gli elementi da un file .pst o .ost danneggiato nel formato MSG, EML, VCF o TXT.
  • Recupero di qualsiasi formato e-mail: formato testo, HTML o Rich Text.
  • Recupero di allegati
  • Ripristino della struttura delle cartelle
  • Conversione di file OST in formato PST
  • Ripristino di file PST erroneamente recuperati utilizzando l'utilità SCANPST di Microsoft
  • Recupero di file protetti da password

Recovery Toolbox for Outlook è inoltre in grado di recuperare file PST di dimensioni superiori a 2 GB. Tuttavia, sarà opportuno ricordare che raccomandiamo di ripristinare file di grandi dimensioni su computer con la versione a 64 bit di Microsoft Outlook installata a causa di limitazioni di Windows.
Agli utenti di Microsoft Office 365, si raccomanda di utilizzare la versione online del programma qui https://outlook.recoverytoolbox.com/online/it/ per bypassare il requisitoche prevede l'installazione della versione completa di Microsoft Outlook.

    • ScanPST o invece appositi programmi?

Microsoft fornisce uno scanner di file PST (SCANPST.exe) in qualità di software gratuito per recuperare file di dati di Outlook danneggiati (PST e OST). SCANPST.exe viene chiamato da e si trova nella sottocartella C: \Programmi (x86)\Microsoft Office\ oppure può essere scaricato come MicrosoftFixit20101.mini.diagcab per Outlook 2013 o 2016, nonché MicrosoftFixit50569.msi per Outlook su fino alla versione 2010.
Scanpst cerca gli errori nel file PST tentando di risolverli, sebbene  generalmente sia in grado di aiutare solamente con file non seriamente danneggiati. "Inbox Repair Tool" (ScanPST.exe) offre agli utenti la possibilità di eseguire il backup del file PST prima di apportare qualsiasi modifica. Per non danneggiarli per altri strumenti di recupero quali Recovery Toolbox for Outlook, assicuratevi di eseguire il backup per poi proseguire.

Se ScanPST non è in grado di risolvere il problema o se desiderate recuperare la posta eliminata nel file PST, vi servirà un software speciale. A proposito, tali strumenti di recupero quali Recuva solitamente non funzionano in quanto la struttura dei file sul disco rimane invariata senza venir rimossa, mentre la struttura dei dati nel file PST è danneggiata.

    • Riparare il file di dati di Outlook

Dopo l'installazione, selezionare innanzitutto il corrispondente file di dati di Outlook danneggiato o che contiene gli elementi che desiderate riparare.

Nel prossimo passaggio, selezionerete la modalità operativa del programma:

  • Il ripristino viene impiegato per recuperare i file PST o OST danneggiati.
  • La modalità di conversione è in grado di convertire file OST non danneggiati in un file PST, importare in un secondo momento i contenuti di un file OST in Outlook o estrarre il contenuto di file PST/ OST in diversi formati quali MSG/EML o VCF.
  • La funzione di ricerca dei file eliminati cerca di trovare il contenuto contrassegnato come cancellato nel file di Outlook.

Nella modalità di ripristino il programma analizza il file, il che può impiegare molto tempo a seconda delle dimensioni del file sorgente.

Una volta completata l'analisi, Recovery Toolbox for Outlook visualizza gli elementi trovati.

Nel passaggio successivo, avete la possibilità di creare un nuovo file PST o di salvare tutti i contenuti separatamente.

Se selezionate la seconda opzione - "Salvare i dati separatamente" - potete specificare il formato del file per e-mail, contatti e note. Sarete in grado di selezionare il formato MSG, EML, VCF o TXT. Calendario, registro e attività vengono sempre salvati nel formato MSG.

Nella modalità "Cerca oggetti eliminati" vengono altresì analizzati i contenuti del file PST, sebbene in questo caso vengano visualizzati solamente gli oggetti eliminati nel caso in cui siano ancora disponibili e non ancora sovrascritti. Il processo di recupero di e-mail, contatti, file e altri oggetti eliminati è identico al processo di recupero di file PST.

  • Conclusione

Vantaggi:

  • L'utilità che è molto facile da usare
  • Possibilità di convertire file OST in file PST
  • Possibilità di estrarre singoli elementi o cartelle, ad esempio solo i Contatti

Svantaggi:

  • La versione di prova non è in grado di recuperare più di 5 oggetti per cartella

Recovery Toolbox for Outlook rappresenta un ottimo strumento per il recupero di emergenza di un file PST o OST danneggiato in Outlook. Questa operazione è molto semplice e non causerà alcun problema anche agli utenti inesperti. Il prezzo di $ 50 della licenza personale è adatto e facilmente accessibile in termini di capacità per situazioni di emergenza. La versione DEMO vi offrità un'idea dell'eventualità che il programma sia in grado di aiutarvi in qualsiasi modo, per cui, una volta analizzati i risultati, potrete prendere una decisione informata sull'acquisto dello strumento. Tuttavia, non vi è alcuna garanzia che impiegando Recovery Toolbox for Outlook tutti i dati possano essere ripristinati. Per questa ragione occorre eseguire un backup regolare dei file di dati di Outlook, cosa che può essere eseguita assai rapidamente grazie ad appositi programmi di backup.

Per gli utenti di macOS, iOS e Android, possiamo offrire i seguenti servizi online:
- per riparare file di Outlook: https://outlook.recoverytoolbox.com/online/it/
- per convertire OST in file PST: https://osttopst.recoverytoolbox.com/online/it/

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

 
^