Lakefield, Comet Lake-U e Ice Lake-U, Intel pensiona i vecchi chip e guarda al futuro

Lakefield, Comet Lake-U e Ice Lake-U, Intel pensiona i vecchi chip e guarda al futuro

Intel ha annunciato sul proprio sito il progressivo pensionamento delle CPU Lakefield, Comet Lake-U e Ice Lake-U introdotte tra il 2019 e il 2020 per lasciare spazio alle proposte Tiger Lake e soprattutto le future soluzioni Alder Lake.

di pubblicata il , alle 15:11 nel canale Processori
IntelCoreComet LakeIce Lake
 

Intel si prepara a dire addio ai primi processori a 10 nanometri mainstream, le soluzioni Ice Lake-U che abbiamo visto sui portatili ultrasottili a partire dalla fine del 2019. Lo riporta la documentazione presente sul sito dell'azienda scoperta dal sito tedesco Computerbase. Con l'arrivo dei successori Tiger Lake-U nell'ultima parte del 2020 e il più recente refresh dell'offerta costituito dai modelli Core i7-1195G7 e Core i5-1155G7, il cammino di Ice Lake-U è giunto rapidamente al capolinea.

D'altronde se ripensiamo ad Ice Lake-U, ci troviamo di fronte a processori segnati da frequenze di clock particolarmente contenute, specie quelle di base, segnati da un processo produttivo a 10 nanometri ancora non maturo. Il processore Core i7-1065G7, quello di punta all'epoca, si spingeva solo fino a 3,9 GHz in Turbo Boost single-core ed era caratterizzato da un TDP di 15W. In seguito, fu annunciato il Core i7-1068NG7 da 28 watt, caratterizzato da un clock di punta fino a 4,1 GHz. Tiger Lake si è presentato con frequenze nettamente più alte e raggiunge un massimo di 5 GHz.

Intel ha inoltre annunciato il pensionamento di Lakefield, il primo progetto ibrido dell'azienda noto come Core Hybrid. Lakefield (nello specifico due modelli chiamati Core i5-L16G7 e Core i3-L13G4) fu presentata come una soluzione per portatili dal design innnovativo e a bassissimo consumo grazie a un TDP di 7 watt. I Core Hybrid di Intel hanno un package di 12 x 12 mm, uno spessore di 1 millimetro (ingombra quanto una moneta da un centesimo) e prevedono 5 core, o meglio un core di fascia alta Sunny Cove abbinato a quattro core a basso consumo Tremont. A questi core di calcolo si aggiunge una GPU Gen11.

Lakefield non ha mai trovato successo commerciale e più che altro sembra si sia trattato di una sorta di "prova generale" per dare a Microsoft un processore reale su cui lavorare per affinare lo scheduler di Windows 11 affinché gestisca al meglio le CPU Alder Lake in arrivo entro fine anno e anch'esse caratterizzate da due architetture.

Tutte le serie di CPU citate possono essere ordinate fino all'ottobre di quest'anno, con le ultime consegne previste per fine aprile 2022. Intel, infine, sta pensionando anche le CPU Comet Lake-U, parte della gamma Core di decima generazione ma realizzate a 14 nanometri e proposte in affiancamento proprio ad Ice Lake-U: in questo caso i modelli potranno ancora essere ordinati fino a gennaio 2022 e consegnati fino a luglio dello stesso anno.

Oltre a tagliare dei rami evidentemente secchi e con ordini contenuti, Intel sta cercando di liberare capacità produttiva a 10 nanometri per le CPU Alder Lake e i successori Raptor Lake, per poi migrare nel 2023 ai 7 nanometri con le proposte Meteor Lake.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^