Memorie DDR3 a 1333MHz e oltre

Memorie DDR3 a 1333MHz e oltre

Completiamo l'analisi delle memorie DDR3 con lo standard DDR3-1333, adottato da Corsair per le proprie memorie 1333C9DHX ES, in abbinamento alla frequenza di bus di 1.333 MHz resa disponibile dalle piattaforme chipset Intel P35. Benchmark sino a 1.600 Mhz di clock per il nuovo standard nelle memorie di sistema

di Paolo Corsini pubblicato il 30 Maggio 2007 nel canale Memorie
 

Benchmark applicativi

7zip.png (75946 bytes)

Il tool di compressione 7-Zip, eseguito con ampiezza di dati di 32 Mbytes in modalità multithreaded, evidenzia come la fase di compressione sia fortemente legata alla frequenza di clock della memoria e alla latenza di accesso, mentre quella di decompressione sia unicamente legata alla frequenza di clock della cpu e non invece dalla tipologia della memoria utilizzata. I moduli DDR2 si comportano nel complesso decisamente meglio rispetto a quelli DDR3, nonostante la superiore frequenza di funzionamento di questi ultimi.

autogk.png (52170 bytes)

La conversione di un filmato da DVD a Divx, con tool AutoGK, non mostra apprezzabili differenze tra le memorie utilizzate a prescindere da tecnologia, timings e frequenze di funzionamento: tra risultato peggiore e migliore segnaliamo meno di 1 frame e mezzo di divario.

3dmark2006.png (49719 bytes)

3dmark2006_cpu.png (47211 bytes)

Quadro complessivamente allineato anche con il benchmark 3D Mark 2006, che non risente sia nel test generale che in quello specifico del processore della differente tipologia di memoria utilizzata; le differenze evidenziate sono complessivamente così ridotte da essere in parte trascurabili, in parte dipendenti dal classico margine di errore proprio di ogni test di questo tipo.