Libra è un progetto fallito secondo la Svizzera

Libra è un progetto fallito secondo la Svizzera

Il presidente della Confederazione Svizzera boccia la criptovaluta di Facebook, sentenziando che in questa forma non potrà avere successo

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Web
Facebook
 

Una nuova bordata contro il progetto della criptovaluta Libra di Facebook, questa volta ad opera della Confederazione Svizzera: il presidente della confederazione, nonché ministro delle finanze, Ueli Maurer ha dichiarato che il progetto è fallito e che il sistema bancario non accetterà Libra nella sua forma attuale.

"Non penso che Libra possa avere un'opportunità nella sua forma attuale perché le banche centrali non accetteranno il paniere di criptovalute che la sostiene. Il progetto, in questa forma, è già fallito" ha dichiarato Maurer.

Secondo i piani originari di Facebook, il lancio di Libra dovrebbe nel corso della prima metà del 2020. Tuttavia la mancanza di supporto dal mondo finanziario, e la perdita di alcuni importanti supporter della prima ora, ha reso decisamente improbabile il rispetto della pur vaga dabella di marcia.

Nei mesi passati Dave Marcus, responsabile del progetto, ha dichiarato che gli ostacoli normativi potrebbero posticipare il lancio della criptovaluta oltre la metà dell'anno appena iniziato suggerendo inoltre la possibilità di modificare il meccanismo per la stabilità della criptovaluta cambiando il paniere di riferimento.

Il progetto Libra è stato guardato con diffidenza dal mondo della finanza e dal sistema bancario fin dal momento del suo annuncio, sollevando la necessità di una regolamentazione adeguata. Regolamentazione che non è mai arrivata, probabilmente proprio per boicottare il progetto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
300002 Gennaio 2020, 15:32 #1
Ma non mi dire… il coacervo della mafia mondiale che dice male a un sistema che lo indebolirebbe!
Darkon02 Gennaio 2020, 15:51 #2
Originariamente inviato da: 3000
Ma non mi dire… il coacervo della mafia mondiale che dice male a un sistema che lo indebolirebbe!


Anche senza fare tutto sto giro è facile capire che Libra è un fallimento e per fortuna oserei dire dato che le cripto sono la più grande speculazione mondiale priva di qualsivoglia controllo e che prima o poi farà veramente male a qualcuno.
Andy936502 Gennaio 2020, 15:55 #3
Complimenti, piace sempre vedere commenti da bar. Poi lamentiamoci che dell'Italia dicano sempre attaccandosi ai soliti stereotipi.
giovanbattista02 Gennaio 2020, 15:58 #4
Originariamente inviato da: Darkon
Anche senza fare tutto sto giro è facile capire che Libra è un fallimento e per fortuna oserei dire dato che le cripto sono la più grande speculazione mondiale priva di qualsivoglia controllo e che prima o poi farà veramente male a qualcuno.


libra nn centra nulla ma nulla con le cripto......e che non possa vedere la luce o prendere piede lo si sapeva (io almeno) da mo

per le tue affermazione saresti passabale di 30 scudisciate ma ti perdono in fondo (ma anche in superfice) non sai quel che dici
Darkon02 Gennaio 2020, 16:03 #5
Originariamente inviato da: Andy9365
Complimenti, piace sempre vedere commenti da bar. Poi lamentiamoci che dell'Italia dicano sempre attaccandosi ai soliti stereotipi.


Guarda che le cripto siano una speculazione lo sostengono fior di economisti internazionali. D'altra parte tu sapresti realmente giustificarne il valore con un sottostante che abbia una qualsivoglia credibilità?

E se anche la butti sul discorso che è una valutazione sulla fiducia ciò comunque non giustifica le fluttuazioni e il prezzo attuale se non con qualcosa di costruito artificialmente.

Per chiudere un prodotto privo di vigilanza, privo di regole e regolamentazione normalmente sarebbe considerato come la peste e un promotore che lo rifila a una famiglia ci mancherebbe poco che lo arrestano.... le cripto invece sembra siano la panacea... che i rischi siano inesistenti.

Ripeto mi sbaglierò ma secondo me verrà un momento in cui i grandi portafogli venderanno, la quotazione crollerà brutalmente e tanti piccoli investitori piangeranno.

libra nn centra nulla ma nulla con le cripto


Direttamente da wiki: "Libra è una criptovaluta e un sistema di pagamento mondiale creato nel 2019 dall'azienda Facebook."

Ma se cerchi dove vuoi tutti, anche facebook, la definisce una criptovaluta.

Sole 24 ore --> https://www.ilsole24ore.com/art/dal...acebook-ACYfRbS

Se vuoi aggiungo ulteriori link.

Inizia pure ad AUTO-scudisciarti.
doctor who ?02 Gennaio 2020, 16:19 #6
Originariamente inviato da: Darkon
Guarda che le cripto siano una speculazione lo sostengono fior di economisti internazionali. D'altra parte tu sapresti realmente giustificarne il valore con un sottostante che abbia una qualsivoglia credibilità?

E se anche la butti sul discorso che è una valutazione sulla fiducia ciò comunque non giustifica le fluttuazioni e il prezzo attuale se non con qualcosa di costruito artificialmente.

Per chiudere un prodotto privo di vigilanza, privo di regole e regolamentazione normalmente sarebbe considerato come la peste e un promotore che lo rifila a una famiglia ci mancherebbe poco che lo arrestano.... le cripto invece sembra siano la panacea... che i rischi siano inesistenti.

Ripeto mi sbaglierò ma secondo me verrà un momento in cui i grandi portafogli venderanno, la quotazione crollerà brutalmente e tanti piccoli investitori piangeranno.



Direttamente da wiki: "Libra è una criptovaluta e un sistema di pagamento mondiale creato nel 2019 dall'azienda Facebook."

Ma se cerchi dove vuoi tutti, anche facebook, la definisce una criptovaluta.

Sole 24 ore --> https://www.ilsole24ore.com/art/dal...acebook-ACYfRbS

Se vuoi aggiungo ulteriori link.

Inizia pure ad AUTO-scudisciarti.




Della serie: non so una fava e me ne vanto

Criptovaluta non significa quello che ti immagini tu.

Il fatto della "valutazione sulla fiducia", volendo semplificare tutto come se avessimo 7 anni, non è proprietà fondamentale delle criptovalute, il valore di libra infatti sarebbe stato retto da "pezzi grossi"

Che poi era ed è una cagata è un altro discorso.
canislupus02 Gennaio 2020, 16:25 #7
Diciamo che il problema della controllabilità forse non è così stringente anche perchè ci basta vedere nella realtà quanto alcuni organismi economici siano poco "attenti" a strane dinamiche (vedi anche i tanti casi di banche o stati falliti).
L'unico aspetto da chiarire è la grande volatilità che spesso ha contraddistinto alcune criptovalute e che le rendono troppo speculative e poco utilizzabili in situazioni di vita comune (voi affidereste i vostri risparmi ad una moneta che oggi vale 10.000 e magari domani ne vale 8.000 e dopodomani 12.000 ???)
Anche un semplice acquisto di un bene in criptovaluta potrebbe risultare altamente concorrenziale o assolutamente fuori mercato.
Vi faccio un esempio pratico per capire l'anomalia.
Oggi compro una cpu con 5 centesimi di bitcoin (adesso sta 6.374 euro) pagando di fatto 315 euro.
Domani il cambio sale a 7000 (ultimamente sembra meno instabile), quella stessa cpu, costerebbe 350 euro.
Ora se il commerciante l'ha comprato a 250 euro e venduta oggi ha guadagnato 65 euro, se lo avesse fatto domani avrebbe guadagnato 100 euro.
Ma se invece domani scende a 6000 euro, quella stessa cpu costerebbe solo 300 euro e quindi il suo guadagno si ridurrebbe a 50 euro.
Con un esempio simile potete comprendere che sia estremamente complesso far incontrare la domanda e l'offerta di un bene quando si deve lottare con le speculazioni di una moneta.
A titolo informativo... il 3 gennaio 2019 un bitcoin valeva 3835, oggi sta a 6374 (85% in più. Circa due anni fa è arrivato a 17.000 euro e durante lo scorso anno (a giugno) era arrivato a oltre 12.000 euro !!!
Qualcuno riesce a farmi capire come si possa decidere realisticamente di depositare dei soldi in bitcoin? se non si vuole giocare con le variazioni, è una moneta totalmente insensata nell'uso normale.
Darkon02 Gennaio 2020, 16:25 #8
Originariamente inviato da: doctor who ?
Della serie: non so una fava e me ne vanto

Criptovaluta non significa quello che ti immagini tu.

Il fatto della "valutazione sulla fiducia", volendo semplificare tutto come se avessimo 7 anni, non è proprietà fondamentale delle criptovalute, il valore di libra infatti sarebbe stato retto da "pezzi grossi"

Che poi era ed è una cagata è un altro discorso.


Ma manco per il cavolo. Il valore di Libra teoricamente doveva essere retto da un paniere di titoli che a quanto so non è mai stato dettagliato che sarebbe stato acquistato dai 28 membri fondatori.

Con il piccolissimo problema che:

1) Il paniere non si conosce;
2) Non è mai stato chiaro come il paniere avrebbe giuridicamente garantito il valore di Libra;
3) Non è stato chiarito se i fondatori in caso che uno o più titoli del paniere fluttuassero avrebbero ulteriormente iniettato liquidità o al contrario se avrebbero tenuto il valore stabile in caso di overperformance dei titoli;

Tutte cosette da niente eh... dettagli.

Ripeto Libra come tutte le cripto era solo una speculazione che voleva travestirsi da una specie di prodotto di prodotti in cui il rischio per me evidentissimo è che solo i big player avrebbero avuto realmente controllo sul rischio dei titoli messi a garanzia e peggio ancora tale garanzia rischiava di essere solo sulla carta.


Quindi dato che io sono ignorante e te furbo facciamo una cosa. Io e una banca di livello nazionale domani ti emettiamo un bel hardwarecoin e ti assicuro che quel coin avrà valore perché io con la banca compro un titolo che non sai che titolo è, o dove lo detengo o come lo detengo o come tale titolo ti garantisce ma ti assicuro che lo compro. Ora mi fai un bel bonifico per comprare il coin? Scommetto di no.
Sandro kensan02 Gennaio 2020, 18:33 #9
Ma per me una cripto valuta deve avere le caratteristiche dei bitcoin ovvero partire da zero euro e poi se a qualcuno piace allora varrà qualche cosa.

Se non si accetta questo allora almeno che ci sia una blockchain distribuita e sotto il controllo di nessuno in cui vengono registrate le transazioni e che ci sia un meccanismo implicito che blocchi il double spending.

Mi sa che in Libra c'è talmente poco dei bitcoin che facciamo prima a chiamarlo Euro bis o dollaro bis. Il solito discorso del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto dove basta una goccia nel bicchiere per definirlo mezzo pieno.
canislupus02 Gennaio 2020, 19:26 #10
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Ma per me una cripto valuta deve avere le caratteristiche dei bitcoin ovvero partire da zero euro e poi se a qualcuno piace allora varrà qualche cosa.

Se non si accetta questo allora almeno che ci sia una blockchain distribuita e sotto il controllo di nessuno in cui vengono registrate le transazioni e che ci sia un meccanismo implicito che blocchi il double spending.

Mi sa che in Libra c'è talmente poco dei bitcoin che facciamo prima a chiamarlo Euro bis o dollaro bis. Il solito discorso del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto dove basta una goccia nel bicchiere per definirlo mezzo pieno.


Sì tutto bellissimo... ma tu useresti una criptovaluta per le tue spese quotidiane o più semplicemente per i tuoi risparmi?
Soprattutto quando ti trovi con una volatilità che solo l'anno scorso è passata da un valore di 3.8000 euro a gennaio 2019 a oltre 12.000 euro a metà giugno 2019?
Può essere uno strumento "simpatico" per chi vuole provare a speculare, ma per tutto il resto mi sembra francamente un azzardo ingiustificato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^