Microsoft risponde ai problemi di surriscaldamento di Surface 2, il fix è in arrivo

Microsoft risponde ai problemi di surriscaldamento di Surface 2, il fix è in arrivo

Su alcuni modelli di Surface 2 e Surface 2 Pro alcuni utenti hanno manifestato un comportamento anomalo del controllo della luminosità del monitor in caso di surriscaldamento. Microsoft ha annunciato l'arrivo imminente di un aggiornamento

di Nino Grasso pubblicata il , alle 08:31 nel canale Tablet
MicrosoftSurface
 

Surface 2 Pro è una delle proposte più interessanti per quanto riguarda il mercato dei tablet, come abbiamo evidenziato nella nostra recente analisi. A fronte di un prezzo sensibilmente più elevato rispetto alle proposte basate su ARM, offre tutte le potenzialità disponibili sul mercato ultrabook in un prodotto di dimensioni limitate e con tutti i vantaggi di portatilità del mondo dei tablet. Il secondo modello corregge i problemi di Surface Pro, primo fra tutti la risicata autonomia.

Le nuove versioni sono disponibili da alcune settimane e alcuni problemi di gioventù sono già stati corretti mediante aggiornamenti, tuttavia alcuni utenti hanno manifestato un comportamento anomalo del display di Surface 2 e Surface 2 Pro, la cui luminosità viene configurata ai valori minimi quando il dispositivo è sottoposto ad attività prolungate che richiedono un grosso carico computazionale che ne aumenta leggermente la temperatura delle componentistiche interne.

Microsoft Surface 2 Pro

"Sto usando il mio Surface 2 da una settimana e mi trovo benissimo, tranne quando gioco ad Halo: Spartan Assault", si legge sui forum di supporto Microsoft ufficiali. "La parte posteriore diventa particolarmente calda quando gioco (che non mi interessa) ma poi il mio Surface abbassa la luminosità dello schermo al livello più basso possibile. Devo mettere il gioco in pausa ed aspettare che il Surface si raffreddi prima di continuare a giocare. Questo non è accettabile per me."

Altri utenti hanno risposto riportando problemi analoghi a quelli dell'utente di cui sopra, pensando che l'unità acquistata fosse difettosa. È arrivata da alcune ore la risposta di un portavoce di Microsoft a rassicurare gli utenti, informandoli che l'abbassamento della luminosità dello schermo non è altro che una procedura sviluppata in fase di progettazione per prevenire un riscaldamento eccessivo del dispositivo.

Microsoft è al lavoro su un aggiornamento che dovrebbe rivedere il modo in cui Surface 2 e Surface 2 Pro fronteggiano l'aumentare della temperatura, e rimuovere tale feature considerata "non necessaria" in alcuni scenari d'uso: "I dispositivi Surface possono oscurare lo schermo in caso di aumento della temperatura, dovuto ad attività estese che richiedono grossi carichi computazionali, come i videogiochi. È una nostra priorità fornire la migliore esperienza possibile ai nostri clienti sui loro dispositivi. Stiamo lavorando su un aggiornamento che rimuoverà questo comportamento non necessario", sono le parole di Microsoft.

L'aggiornamento potrebbe arrivare anche entro la fine della giornata e al momento attuale l'unico metodo per ripristinare la corretta luminosità del display è, come informato da Microsoft, aspettare qualche minuto per riprendere a giocare o le attività che si stavano svolgendo precedentemente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SharpEdge27 Novembre 2013, 09:29 #1
Microsoft e le leggi della termodinamica capitolo 2°.... Non vanno proprio d'accordo eh...
kliffoth27 Novembre 2013, 09:36 #2
certo avere delle pretese gaming 3D con una sottiletta ...
Eress27 Novembre 2013, 09:41 #3
Perché! M$ non fateloooo! Con questo freddo il surfaccia può risultare utilissimo, come scaldaletto per esempio!
Agena_The_Bulldozer27 Novembre 2013, 10:14 #4
Microsoft datti all'ippica
mihos27 Novembre 2013, 10:16 #5
Originariamente inviato da: kliffoth
certo avere delle pretese gaming 3D con una sottiletta ...


sono d'accordo... oltretutto è una misura di sicurezza, chi lo ha comprato sapeva avrebbe avuto un laptop da gaming ma un tablet pc.
emiliano8427 Novembre 2013, 11:11 #6
Originariamente inviato da: Agena_The_Bulldozer
Microsoft datti all'ippica


allora si dovrebbero dare un po' tutti all'ippica... e in quel caso rimaremmo senza tecnologia

OT:
http://www.youtube.com/watch?v=Xskn...player_embedded
http://www.youtube.com/watch?featur...p;v=knSd7-i9u1c
wal7er27 Novembre 2013, 11:30 #7
Prima millantano processori multi core a nGHz, un quintale di RAM, ettari di spazio disco e poi si accorgono che se uno lo usa al 100% potrebbe diventare un termosifone... Si vede che sono poco pratici di hardware.
emiliano8427 Novembre 2013, 11:33 #8
Originariamente inviato da: wal7er
Prima millantano processori multi core a nGHz, un quintale di RAM, ettari di spazio disco e poi si accorgono che se uno lo usa al 100% potrebbe diventare un termosifone... Si vede che sono poco pratici di hardware.


si lo so', ora direte che e' un articolo vecchissimo e che tiro in mezzo sempre apple, ma giusto per farvi capire:

http://notebookitalia.it/problema-t...santa-rosa.html

e apple produceva gia' hardware da parecchio
Eress27 Novembre 2013, 11:56 #9
Originariamente inviato da: emiliano84
si lo so', ora direte che e' un articolo vecchissimo e che tiro in mezzo sempre apple, ma giusto per farvi capire:

http://notebookitalia.it/problema-t...santa-rosa.html

e apple produceva gia' hardware da parecchio

Intanto quelli del link sono notebook e non tablet, poi si trattava evidentemente di una linea fallata che è stata superata e non si è più ripetuta. Ma se tutti i possessori di pc o mac che ci sono al mondo stessero lì a controllare sempre le temperature, credo che ne vedremmo delle belle. Personalmente ho avuto la sfortuna qualche anno fa di avere un notebook con amd che ha funzionato per due anni tra i 75 e i 95°C fino alla fusione finale.
Tornando ai tablet, troppa potenza in sempre meno spazio non può portare che a questi risultati. Anche se in questo caso c'è da aggiungerci il fattore esperienza, visto che la MS nel settore tablet non è e non è mai stata all'avanguardia.
emiliano8427 Novembre 2013, 11:58 #10
Originariamente inviato da: Eress
Intanto quelli del link sono notebook e non tablet, poi si trattava evidentemente di una linea fallata che è stata superata e non si è più ripetuta. Ma se tutti i possessori di pc o mac che ci sono al mondo stessero lì a controllare sempre le temperature, credo che ne vedremmo delle belle. Personalmente ho avuto la sfortuna qualche anno fa di avere un notebook con amd che ha funzionato per due anni tra i 75 e i 95°C fino alla fusione finale.
Tornando ai tablet, troppa potenza in sempre meno spazio non può portare che a questi risultati. Anche se in questo caso c'è da aggiungerci il fattore esperienza, visto che la MS in questo settore non è certo all'avanguardia.


bhe' il tuo commento e' gia' piu' sensato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^