CPU Zen 4 e GPU RDNA2: queste le architetture alle quali AMD è al lavoro

CPU Zen 4 e GPU RDNA2: queste le architetture alle quali AMD è al lavoro

Nuove roadmap di CPU e GPU di AMD confermano come il design delle CPU Zen 3 sia completo mentre l'architettura Zen 4 di futura generazione è al lavoro. Grandi attese anche per RDNA2, la nova architettura per le GPU Radeon

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Schede Video
AMDRadeonRyZenNaviZen
 

Nuove roadmap delle CPU e delle GPU AMD apparse online nella giornata di ieri, pubblicate dal sito Guru3D, fanno emergere conferme di quella che è al direzione verso la quale sta lavorando l'azienda americana per lo sviluppo dei propri futuri prodotti.

Partiamo dal mondo delle CPU, che vede al momento attuale i prodotti Ryzen e EPYC basati su architettura Zen 2 costruiti con tecnologia produttiva a 7 nanometri. Queste proposte saranno seguite dai modelli basati su architettura Zen 3, costruiti con tecnologia produttiva di tipo 7nm+ che è evoluzione di quella a 7 nanometri ora in uso. Per queste soluzioni il design a livello di architettura è stato completato, pertanto non è difficile pensare di vederne il debutto commerciale nel corso del 2020.

A seguire troveremo le proposte basate su architettura Zen 4, per le quali viene indicata la fase di design nella quale si trovano al momento. AMD ha sicuramente già scelto quale tecnologia produttiva verrà utilizzata per i prodotti basati su questa architettura ma per il momento tale informazione non viene riportata nella roadmap. Possibile si tratti di quella a 5 nanometri ma molto dipenderà dalla sua disponibilità nel periodo di tempo in cui questi prodotti debutteranno sul mercato. Ci vorranno non meno di 2 anni per avere le prime CPU con architettura Zen 4, ma è possibile come da indicazione della roadmap che questi arrivino nel 2022 proprio per disponibilità di produzione a 5 nanometri in volumi adeguati.

Passando al mondo delle GPU troviamo una dinamica simile, con l'architettura RDNA che viene utilizzata per le GPU della famiglia Navi ora in commercio costruita sempre con tecnologia produttiva a 7 nanometri. A seguire troveremo quella RDNA 2, basata su processo produttivo di tipo 7nm+ con debutto previsto nel corso dell'anno 2020: pochi dettagli se non che si tratta di un'architettura al momento nella fase di design per la quale quindi alcune delle scelte architetturali devono ancora venir completate.

Nessuna novità eclatante da queste due roadmap aggiornate, se non la conferma che AMD sia al lavoro per continuare lo sviluppo dei propri prodotti con cadenza annuale rendendo disponibili nuove proposte evoluzioni di quanto è ora in commercio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8812 Settembre 2019, 12:34 #1
Più interessante sapere se i prossimi Ryzen 4000 ( che siano Zen3 o Zen2+ ) continueranno ad essere compatibili con i vecchi chipset ed AM4.
cronos199012 Settembre 2019, 13:00 #2
Non c'è da capirlo, AMD ha già detto che fino a Zen2+ (i Ryzen 4000) si userà il socket AM4. Il cambio ci sarà in seguito, essenzialmente per necessità tecniche.
DukeIT12 Settembre 2019, 13:40 #3
Sembra che avremo un 2020 interessante.
Sicuramente AMD ha il merito di aver finalmente ravvivato un mercato che era praticamente piatto.
nickname8812 Settembre 2019, 14:42 #4
Originariamente inviato da: cronos1990
Non c'è da capirlo, AMD ha già detto che fino a Zen2+ (i Ryzen 4000) si userà il socket AM4. Il cambio ci sarà in seguito, essenzialmente per necessità tecniche.

Si ma il chipset ?
fraussantin12 Settembre 2019, 15:00 #5
Originariamente inviato da: nickname88
Si ma il chipset ?


Il chipset sarà palesemente il x670 ddr4 ma ci sarà retrompatibilità piena sempre se i produttori di mobo avranno voglia di aggiornare o se le capacità di alimentazione o memoria BIOS lo permetteranno.

Insomma su questo dubbi non cene sono

Sul prezzo delle CPU e delle mobo invece....

PS quello che sarebbe curioso sapere è se con i 5000 adotteranno ddr5 e am5.
WarSide12 Settembre 2019, 16:16 #6
Originariamente inviato da: fraussantin
PS quello che sarebbe curioso sapere è se con i 5000 adotteranno ddr5 e am5.


Io mi accontenterei di avere le lpddr4 sul mobile
Mparlav12 Settembre 2019, 17:36 #7
Ci sono le A320 da 45 euro, introdotte nel 2017, che già supportano il Ryzen 3950x, quindi c'è da essere fiduciosi per i futuri Ryzen 4xxx (Zen3) 2020/2021 e le relative APU desktop.

Ancora oggi si trovano in commercio i Ryzen 1800x, quindi è ipotizzabile che anche con l'uscita dei Ryzen 5xxx su nuovo socket e ddr5 (2021/2022), si troveranno a lungo in commercio le precedenti cpu già supportate dai bios ed a prezzi "da saldo"

Penso che con una B350 da meno di 100 euro del 2017, che nel 2022 possa installare una cpu 16 core, 64 GB ddr4 3200/3600, un ssd m.2 da 8 TB ed una scheda video top, si possa "tirare a campare" ancora per qualche anno

P.S.: Se uno vuol cambiare anche la Mb è sempre libero di farlo.
panaboy13 Settembre 2019, 00:10 #8
completamente impazziti.Da un lato abbiiamo intel ferma che cambia solo i nomi ai processori.Dall'altro amd che nemmneo fa uscire una famiglia che già pensa ad un'altra non dando nemmeno il tempo ai produttori di allinearsi ed essendo costretta poi ad intevenire con aggiornamenti sui processori fallati.Che bei tempi.......
rockroll13 Settembre 2019, 02:17 #9
Originariamente inviato da: panaboy
completamente impazziti.Da un lato abbiiamo intel ferma che cambia solo i nomi ai processori.Dall'altro amd che nemmneo fa uscire una famiglia che già pensa ad un'altra non dando nemmeno il tempo ai produttori di allinearsi ed essendo costretta poi ad intevenire con aggiornamenti sui processori fallati.Che bei tempi.......


Processori AMD fallati? Per te un'ottimizzazione del turbo boost è un'intervento su processori fallati?
https://www.hwupgrade.it/news/cpu/n...3000_84344.html

AMD è essenzialmente progettazione, dopo la dismissione delle fonderie. Sarà ben ora che i "produttori" si diano una svegliata se vogliono stare al passo.
Alekx13 Settembre 2019, 09:28 #10
Originariamente inviato da: panaboy
completamente impazziti.Da un lato abbiiamo intel ferma che cambia solo i nomi ai processori.Dall'altro amd che nemmneo fa uscire una famiglia che già pensa ad un'altra non dando nemmeno il tempo ai produttori di allinearsi ed essendo costretta poi ad intevenire con aggiornamenti sui processori fallati.Che bei tempi.......



AMD processori fallati ???? Questa mi e' nuova, se mai ottimizzaizioni su processori che possono essere installati su diversi mobo con dicersi chipset cosa che a noi consumatori finali non fa altro che fare piacere.

La verita' e' che Intel mi sta dando l'impressione di essere molto in difficolta' in questo momento e che AMD stia cercando di sfornare piu' possibile novita' per cercare di metterla in difficolta'.

Sono conteto per AMD che grazie ai guadagni di questi ultimi tempi sta investendo molto su ricerca e sviluppo, coasa inimmaginabile fino a qualche tempo fa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^