Raspberry Pi 3 A+, più piccolo, più economico, ma con qualche compromesso

Raspberry Pi 3 A+, più piccolo, più economico, ma con qualche compromesso

"Si tratta di chiudere le cose con stile", commenta dell'azienda circa questo nuovo modello, ultimo della generazione Pi 3. La versione A+ risulta più compatta, rispetto le versioni B e B+, mantiene alcune caratteristiche del precedente modello ma ovviamente sacrificando alcuni componenti tra i più ingombranti

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Sistemi
Raspberry
 

Di qualche mese fa l'annuncio del Raspberry Pi 3 B+, evoluzione del precedente modello ma senza grossi stravolgimenti, ora invece Raspberry Pi Foundation ha proposto una nuova versione, aggiornata soprattutto nella forma ma anche nel prezzo: ecco il Raspberry Pi 3 A+.

"Si tratta di chiudere le cose con stile", commenta dell'azienda circa questo nuovo modello, ultimo della generazione Pi 3. La versione A+ risulta più compatta, rispetto le versioni B e B+, come si può notare nella foto qui riportata, mantiene alcune caratteristiche del precedente modello ma ovviamente sacrificando alcuni componenti tra i più ingombranti:

  • stesso processore Broadcom BCM2837B0, Cortex-A53 (ARMv8) 64-bit SoC @ 1.4GHz
  • memoria dimezza a 512 MB, di tipo LPDDR2 SDRAM
  • singola porta USB 2.0, erano quattro nella versione precedente
  • nessuna porta Ethernet RJ45
  • porta HDMI Full-size
  • presente a bordo WiFi 2.4GHz e 5GHz IEEE 802.11.b/g/n/ac e Bluetooth 4.2 BLE

Il nuovo modello A+ quindi ha quanto serve per collocarsi tra il modello Raspberry Pi Zero W, ancora il più compatto, ed il modello Raspberry Pi 3 B+.

Per quanto riguarda la futura generazione di questo piccolo ed economico PC, Eben Upton, fondatore di Raspberry Pi Foundation, precisa che sarà un'evoluzione significativa con un nuovo processore ed una più recente tipologia di memoria.

Raspberry Pi 3 A+ è già disponibile al prezzo di listino di 25 $; per maggiori dettagli ed informazioni a riguardo vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a questo dispositivo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
boboviz16 Novembre 2018, 11:17 #1
Ho capito che costa poco, ma è un processore che era entry-level nel 2012.
Molto meglio aspettare Raspberry 4, che dovrebbe adottare cpu arm con processi produttivi più recenti.
Dumah Brazorf16 Novembre 2018, 11:50 #2
Dipende da cosa ci devi fare.
La perdita della porta lan è compensata dalla presenza del wifi, magari una usb in più evitava di dover usare per forza un hub usb per avere dongle tastiera/mouse e una chiavetta usb per installare/passare dati.
fano16 Novembre 2018, 12:03 #3
Spero che Raspberry 4 inizino ad usare USB-C che è davvero "universale" può diventare SATA, HDMI, LAN... l'USB2 è davvero troppo obsoleta.

Alla fine il problema è il solito non ha praticamente concorrenza, quindi alla fine rimestano sempre le stesse cose!
canislupus16 Novembre 2018, 12:06 #4
Ho tutte le incarnazioni del raspberry pi dalla 1 alla 3b+.
Questa onestamente la reputo inutile.
Non fosse soltanto per la mancanza della ethernet, quando per il fatto che con una sola porta usb si e' obbligati ad usare sempre un hub usb.
Per esempio io uso un raspberry come mini-nas e ovviamente ho collegato un disco esterno.
Chiaramente lo gestisco tutto da interfaccia web e quando ho necessità di fare qualche modifica mi collego in SSH da un pc, però una seconda porta usb sarebbe SEMPRE utile... almeno per collegare una tastiera all'occorrenza.
legno16 Novembre 2018, 13:30 #5
Ciao, per come la vedo io hanno sbagliato il nome!

Questo é il raspberry Pi zero 2!!

Ha la potenza che manca al Pi zero (che é comunque ottimo per 1000mila progetti) per gestire impegni "gravosi"

Ciao
sbeng16 Novembre 2018, 13:42 #6
Da possessore di un pi zero (collegato alla tv barbona, per vedere youtube) sto pensando di acquistarlo, magari ne guadagno in velocità con Kodi.
marcram16 Novembre 2018, 13:43 #7
Originariamente inviato da: fano
Alla fine il problema è il solito non ha praticamente concorrenza, quindi alla fine rimestano sempre le stesse cose!


La concorrenza c'è, e un po' alla volta di sta facendo strada come supporto.
Tempo fa cercavo il sistema di mettere online una stazione meteo, e si doveva usare un Raspberry. Ora trovo sempre più guide sul come farlo con un Orange, più economico ed allo stesso tempo più potente.
Tedturb016 Novembre 2018, 14:06 #8
Originariamente inviato da: marcram
La concorrenza c'è, e un po' alla volta di sta facendo strada come supporto.
Tempo fa cercavo il sistema di mettere online una stazione meteo, e si doveva usare un Raspberry. Ora trovo sempre più guide sul come farlo con un Orange, più economico ed allo stesso tempo più potente.


De gustibus. Personalmente tutta la vita BCM del 2012 rispetto ad un Allwinner.
Per la mancanza di porte piu avanzate, e' tipicamente un problema di SOC.
I controller devono stare nel soc, e di soc economici (e di una certa qualita', quindi niente allwinner per intenderci) che supportino sata e usb3 non mi pare ce ne siano chisa quanti.
dirac_sea16 Novembre 2018, 14:17 #9
Originariamente inviato da: canislupus
Ho tutte le incarnazioni del raspberry pi dalla 1 alla 3b+.
Questa onestamente la reputo inutile.
Non fosse soltanto per la mancanza della ethernet, quando per il fatto che con una sola porta usb si e' obbligati ad usare sempre un hub usb.
Per esempio io uso un raspberry come mini-nas e ovviamente ho collegato un disco esterno.
Chiaramente lo gestisco tutto da interfaccia web e quando ho necessità di fare qualche modifica mi collego in SSH da un pc, però una seconda porta usb sarebbe SEMPRE utile... almeno per collegare una tastiera all'occorrenza.

Secondo me è solo un vantaggio (per gli utilizzatori) l'avere a disposizione il Raspberry in più "gusti"
Anche io ne faccio un uso come mini nas.
Ma con questa versione, se ci funzionasse out of the box Openmediavault potrei dislocarlo nel luogo a me più comodo, tanto con il modulo Wi-Fi...
Un altro uso che vedo bene con questa versione chiaramente votata al collegamento senza fili, è come stazione per acquisizione dati o come videocamera remota. Concordo che una seconda porta USB avrebbe fatto comodo.
Dumah Brazorf16 Novembre 2018, 14:44 #10
Originariamente inviato da: sbeng
Da possessore di un pi zero (collegato alla tv barbona, per vedere youtube) sto pensando di acquistarlo, magari ne guadagno in velocità con Kodi.


Andrà di sicuro meglio ma non avresti dovuto usare un pi zero per kodi fin da subito!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^