Intel annuncia una collaborazione con Arduino: ecco la scheda di sviluppo Galileo

Intel annuncia una collaborazione con Arduino: ecco la scheda di sviluppo Galileo

Introdotta la prima scheda di sviluppo compatibile con Arduino basata su Intel nel corso del Maker Faire di Roma; annunciate inoltre donazioni a 1.000 università in tutto il mondo per favorire la creatività

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Sistemi
IntelArduino
 

Intel ha da poco tempo un nuovo CEO, Brian Krzanich. A contraddistinguere il personaggio, oltre a indubbie capacità che lo hanno portato al vertice di una delle più importanti aziende tecnologiche, vi è un passato da inventore, motivo per cui trova giustificazione ulteriore il desiderio di partecipare Maker Faire, attualmente in corso a Roma.

Maker Faire è di fatto un ritrovo di appassionati inventori, che mettono in mostra la propria creatività con prototipi e apparecchi decisamente interessanti. Di questo parleremo in un articolo a parte, mentre ci soffermeremo per ora su un importante annuncio di Intel, ovvero l'accordo di collaborazione con Arduino LLC, la principale piattaforma hardware open source nella community di maker e della didattica.

Krzanich ha inoltre colto l'occasione per presentare la scheda Intel Galileo, il primo prodotto di una nuova famiglia di schede di sviluppo compatibili con Arduino basate su architettura Intel. L'interfaccia di programmazione e i kit di sviluppo Arduino (già conosciute dagli appassionati) facilitano la creazione di oggetti o ambienti interattivi per artisti, designer e appassionati del fai da te, anche senza un background tecnico.

Sempre nel corso del proprio intervento, Krzanich ha annunciato una donazione di 50.000 schede Intel Galileo che verranno fornite gratuitamente a 10.000 università in tutto il mondo, nel corso dei  prossimi 18 mesi.

"Con un impegno costante nel settore dell'istruzione, sappiamo che l'apprendimento interattivo stimola l'interesse verso le scienze, la tecnologia, l'ingegneria e la matematica", ha commentato Krzanich. "Sono un 'maker' da diversi anni e sono entusiasta delle infinite possibilità offerte dalla tecnologia e di ciò che consente di creare. Ci auguriamo di continuare una collaborazione produttiva con Arduino e di fornire a questa community alcuni prodotti Intel straordinari destinati a spingere i confini della nostra immaginazione".

"Siamo entusiasti di collaborare con Intel e di poter contare sulle prestazioni della tecnologia Intel per la prima volta nelle nostre schede di sviluppo", ha affermato Massimo Banzi, fondatore della community Arduino. "Mi auguro che questa collaborazione possa continuare ad essere proficua per produrre fantastici strumenti di sviluppo che favoriscano innovazioni davvero esaltanti".

A parlare è stato anche  Stephen Trueman, Direttore, Sapienza Innovation Center: “L'accordo siglato tra Intel e l’Università La Sapienza di Roma offrirà a Intel l’opportunità di accedere all’eccellenza della ricerca della più grande università europea, e a noi un bagaglio conoscitivo e una struttura creati grazie alle collaborazioni con l’intera industria IT".

Intel Galileo è la prima di una serie di schede di sviluppo compatibili con Arduino basati su architettura Intel e progettata per le community dei maker e per il settore dell’education. La piattaforma è di fatto il connubio fra tecnologia Intel in abbinamento all’ambiente di sviluppo software Arduino. Il sistema operativo è Linux con le librerie software Arduino, consentendo così scalabilità e riutilizzo dei software esistenti, chiamati "sketches".

Intel Galileo può essere programmato attraverso OS, Windows e il software operativo host Mac Linux. La scheda è inoltre progettata per essere compatibile con l’hardware e il software dell'ecosistema Arduino shield. Intel Galileo ha come cuore il SoC Intel Quark X1000, primo componente della famiglia di prodotti small-core e a basso consumo con tecnologia Intel Quark di cui abbiamo parlato in occasione dell'IDF di San Francisco.

 Emergono anche le prime specifiche: Quark X1000 è una CPU Pentium single-core, single-thread a 32 bit compatibile con ISA (Instruction Set Architecture) che opera con velocità fino a 400 MHz, tutte caratteristiche largamente sufficienti per gli utilizzi a cui è destinato.  Intel prevede di distribuire Galileo con diverse interfacce di I/O standard di settore come ACPI, PCI Express, Ethernet a 10/100 Mb, SD, USB 2.0 e porte host USB EHCI/OHCI, UART ad alta velocità, porte seriali RS-232, flash NOR a 8 MB programmabile e porta JTAG per semplificare il debug. 

Intel Galileo sarà disponibile entro la fine di novembre, mentre informazioni aggiuntive sono disponibili agli indirizzi web http://maker.intel.com e www.intel.com/support/go/galileo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dobermann7703 Ottobre 2013, 13:06 #1
Che sorpresa! Che meraviglia!

Hardware Intel compatibile con Arduino!
La qualità Intel combinata con la potenza dell'opensource.

Incredibile, davvero potrei regalarmene una per Natale
piv03 Ottobre 2013, 14:03 #2
Molto simile alla udoo di kickstarter ...idea italiana
alegallo03 Ottobre 2013, 14:30 #3
Grandioso Arduino, è già un po' che mi frulla in mente l'idea di provarlo ... è che ancora nn saprei cosa farci, ma uno di questi giorni ci studio davvero.
biffuz03 Ottobre 2013, 14:34 #4
Ma chi l'ha scritta questa notizia? Le rileggete le frasi prima di pubblicare?
"Intel Galileo può essere programmato attraverso OS, Windows e il software operativo host Mac Linux.". Ma che diavolo vuol dire?
"Quark X1000 è una CPU Pentium single-core, single-thread a 32 bit compatibile con ISA (Instruction Set Architecture) che opera con velocità fino a 400 MHz". Se uno sa cosa vuol dire ISA, dovrebbe anche sapere che deve indicare QUALE. Vabbé che ci arriviamo da soli, ma dai...

A parte questo, se ho ben capito è una scheda compatibile Arduino ma più potente. Non mi dice molto, fosse compatibile PC e VGA avrebbe senso, ma così non ha molto senso, potrei lasciar perdere la compatibilità con Arduino e prendere una rPi.
coschizza03 Ottobre 2013, 14:40 #5
Originariamente inviato da: biffuz
"Quark X1000 è una CPU Pentium single-core, single-thread a 32 bit compatibile con ISA (Instruction Set Architecture) che opera con velocità fino a 400 MHz". Se uno sa cosa vuol dire ISA, dovrebbe anche sapere che deve indicare QUALE.


veramente è scitto quale ISA usano , parliamo del Pentium.
biffuz03 Ottobre 2013, 14:44 #6
Originariamente inviato da: coschizza
veramente è scitto quale ISA usano , parliamo del Pentium.

E infatti ho scritto che ci arriviamo anche da soli. Il problema è la grammatica, che non aiuta chi invece non conosce l'argomento.
checo04 Ottobre 2013, 15:12 #7
Originariamente inviato da: biffuz
Ma chi l'ha scritta questa notizia? Le rileggete le frasi prima di pubblicare?
"Intel Galileo può essere programmato attraverso OS, Windows e il software operativo host Mac Linux.". Ma che diavolo vuol dire?
"Quark X1000 è una CPU Pentium single-core, single-thread a 32 bit compatibile con ISA (Instruction Set Architecture) che opera con velocità fino a 400 MHz". Se uno sa cosa vuol dire ISA, dovrebbe anche sapere che deve indicare QUALE. Vabbé che ci arriviamo da soli, ma dai...

A parte questo, se ho ben capito è una scheda compatibile Arduino ma più potente. Non mi dice molto, fosse compatibile PC e VGA avrebbe senso, ma così non ha molto senso, potrei lasciar perdere la compatibilità con Arduino e prendere una rPi.

penso comunque sia un comunicato stampa, dato che oggi ho letto la stessa news scritta nello stesso identico modo su altri due siti.

certo scritta così non ha senso alcuno
checo04 Ottobre 2013, 15:18 #8
infatti http://newsroom.intel.com/community...aker-e-studenti
colpa di intel

penso che abbiano tradotto male il senso era

cpu pentium 32bit isa compatibile
!fazz04 Ottobre 2013, 15:54 #9
Originariamente inviato da: biffuz
Ma chi l'ha scritta questa notizia? Le rileggete le frasi prima di pubblicare?
"Intel Galileo può essere programmato attraverso OS, Windows e il software operativo host Mac Linux.". Ma che diavolo vuol dire?
"Quark X1000 è una CPU Pentium single-core, single-thread a 32 bit compatibile con ISA (Instruction Set Architecture) che opera con velocità fino a 400 MHz". Se uno sa cosa vuol dire ISA, dovrebbe anche sapere che deve indicare QUALE. Vabbé che ci arriviamo da soli, ma dai...

A parte questo, se ho ben capito è una scheda compatibile Arduino ma più potente. Non mi dice molto, fosse compatibile PC e VGA avrebbe senso, ma così non ha molto senso, potrei lasciar perdere la compatibilità con Arduino e prendere una rPi.


significa solo che è compatibile con i vari shield di arduino e probabilmente l'ambiente di sviluppo è già settato ad hoc per ottenere dallo stesso sorgente codice per entrambe le piattaforme, arduino e rpi sono due cose un filino diverse con finalità diverse e ambiti applicativi diversi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^