Intel rilascia le specifiche per l'host controller USB 3.0

Intel rilascia le specifiche per l'host controller USB 3.0

Rilasciate da Intel le specifiche per l'host controller dell'interfaccia USB 3.0, che avevano destato sospetti in AMD ed NVIDIA nel mese di giugno.

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:13 nel canale Periferiche
NVIDIAIntelAMD
 

Tempo fa avevamo parlato, in questa news, della possibilità che AMD ed NVIDIA sviluppassero specifiche proprie ed alternative a quelle di Intel per l'host controller della futura interfaccia USB 3.0. AMD ed NVIDIA nutrivano sospetti sui ritardi di Intel nel presentare tali specifiche, arrivando ad ipotizzare un vero e proprio ostruzionismo, dal quale Intel avrebbe tratto vantaggio presentando i propri chipset con anticipo sui concorrenti.

La risposta di Intel giunse pochi giorni dopo, dove si metteva in chiaro come i ritardi nella presentazione delle specifiche, effettivamente presenti, fossero dovuti esclusivamente al fatto che queste non erano ancora complete e definite. Respinte quindi le accuse, come affermato nel blog Intel da Nick Knupffer, che non ha mancato di sottolineare come Intel abbia investito molto denaro e risorse in specifiche disponibili per tutti in modo gratuito.

Dailytech, in questi giorni, ha reso noto che le tanto discusse specifiche sono ora disponibili, tra l'altro già accettate e supoortate da Dell, Microsoft, NEC Electronics e AMD. I più attenti avranno nella lista dei supporters proprio AMD, che con NVIDIA aveva accennato alla possibilità di creare specifiche proprie in caso di ulteriori ritardi. Scongiurato quindi il pericolo di trovarsi di fronte a confusione in ambito host controller USB 3.0, poiché l'appoggio di AMD sottointende l'accantonamento delle precedenti intenzioni.

Ricordiamo brevemente come l'interfaccia USB 3.0 o SuperSpeed USB (retrocompatibile USB 1.1 e USB 2.0) prometta prestazioni superiori di dieci volte rispetto a quelle, sempre teoriche, dell'USB 2.0. Si parla infatti di 600MB/s al secondo teorici, contro i 60MB/s  della USB 2.0. Non c'è fretta comunque, in quanto la nuova interfaccia godrà di buona diffusione solo nel corso del 2009-2010.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jgvnn18 Agosto 2008, 09:18 #1
molto bene, questo riduce il problema degli hd esterni un po' troppo lenti x applicazione multimediali (o semplicemente lenti nel trasferimento di grossi file).
C'è l'e-sata ma non ha certo la stessa diffusione dell'usb 2.0!
serassone18 Agosto 2008, 09:26 #2
Non penso proprio che né AMD né nVidia abbiano la forza sufficiente per delineare standard che poi siano accettati da tutti, e questo non tanto per mancanza di sviluppatori ma per il fatto che Intel, volenti o nolenti, è il maggior produttore e gli standard sono quasi sempre partiti da lei.
P.S. bentornati!
fireboy80018 Agosto 2008, 09:32 #3

entrambe devono essere USB 3

"molto bene, questo riduce il problema degli hd esterni un po' troppo lenti x applicazione multimediali (o semplicemente lenti nel trasferimento di grossi file)."

entrambe le periferiche devono essere USB 3, altrimenti continui a scrivere nell'hard disk alla stessa velocità di prima

:-P
baruk18 Agosto 2008, 09:33 #4
Come prestazioni rispetto all'e-sata come stiamo?
Apocalysse18 Agosto 2008, 09:36 #5
Originariamente inviato da: jgvnn
C'è l'e-sata ma non ha certo la stessa diffusione dell'usb 2.0!


Sarebbe lo stessa con l'USB 3.0, quindi ad ora sarebbe piu diffuso l'e-sata che ogni scheda madre venduta da un paio d'anni a questa parte monta

Spero che non ci sia il solito inconveniente della periferica USB 1.0 / 1.1 sulla catena USB 2.0, ovvero che se monti una periferica USB 1.0 / 1.1 sulla catena USB 2.0 questa diventi tutta USB 1.0 /1.1, il che è una scocciatura !
jgvnn18 Agosto 2008, 09:37 #6
Originariamente inviato da: fireboy800
"molto bene, questo riduce il problema degli hd esterni un po' troppo lenti x applicazione multimediali (o semplicemente lenti nel trasferimento di grossi file)."

entrambe le periferiche devono essere USB 3, altrimenti continui a scrivere nell'hard disk alla stessa velocità di prima

:-P


grazie per il copia-e-incolla dall'articolo. Avendolo letto, avevo già capito da solo questo dettaglio da te solertemente evidenziato.
Il senso del mio commento è che uno si può comperare l'hd esterno con usb 3.0, sul proprio pc lo userà veloce, sugli altri (fino a che non sarà sufficientemente diffuso da essere presente su ogni pc) si accontenterà di quello che trova...
jgvnn18 Agosto 2008, 09:39 #7
Originariamente inviato da: Apocalysse
Sarebbe lo stessa con l'USB 3.0, quindi ad ora sarebbe piu diffuso l'e-sata che ogni scheda madre venduta da un paio d'anni a questa parte monta

Spero che non ci sia il solito inconveniente della periferica USB 1.0 / 1.1 sulla catena USB 2.0, ovvero che se monti una periferica USB 1.0 / 1.1 sulla catena USB 2.0 questa diventi tutta USB 1.0 /1.1, il che è una scocciatura !


mah, non so: alla fin fine non sono mica tante le mainboard che hanno l'e-sata, a parte quelle del segmento hi-end. Per esempio la maggior parte dei pc che trovi negli uffici corporate non ce l'hanno.
Considera che il segmento soho/mainstram è la fetta più rilevante del mercato, non certo l'hi-end.
fireboy80018 Agosto 2008, 09:40 #8
Originariamente inviato da: jgvnn
grazie per il copia-e-incolla...

si si scusa, era solo una precisazione per gli insulsi come me
jgvnn18 Agosto 2008, 09:50 #9
Originariamente inviato da: fireboy800
si si scusa, era solo una precisazione per gli insulsi come me


insulsi? che esagerazione...
demon7718 Agosto 2008, 09:52 #10
azzo.. meno male!
Rabbrividivo al solo pensiero di un panorama multi standard!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^