Processori Intel Core mainstream a 8 core all'orizzonte

Processori Intel Core mainstream a 8 core all'orizzonte

Documentazione tecnica presente sul sito Intel conferma l'esistenza di processori della famiglia Coffee Lake dotati al proprio interno di 8 core, destinati ai sistemi desktop di classe mainstream

di pubblicata il , alle 14:21 nel canale Processori
Coffee LakeCoreIntelAMDRyZen
 

Da tempo si prospetta il debutto di nuovi processori Intel della famiglia Core, destinati a sistemi di fascia mainstream e quindi non appartenenti alla gamma HEDT (High End Desktop), che siano dotati di un massimo di 8 core. Al momento attuale Intel propone CPU Core i7 con architettura Coffee Lake che integrano un massimo di 6 core, lasciando le versioni a 8 e più core solo alle proposte Core della gamma HEDT.

Alcuni documenti tecnici sviluppati da Intel, contenuti all'interno della libreria di cotnenuti tecnici sui processore Core di ottava generazione e ripresi su Reddit, riportano specifiche informazioni su versioni di processore Coffee Lake S8+2, nome che porta ad attendersi 8 quale numero di core integrati e 2 i core integrati nella componente GPU.

coffee_lake_documentation_8core_s.jpg

La documentazione traccia un parallelismo tra le proposte Coffee Lake S8+2 e i processori Coffee Lake S6+2 che sono al momento attuale, nella forma dei modelli Core i7 della serie 8000. Questa informazione porta a immaginare che le CPU a 8 core possano essere compatibili con le schede madri basate su chipset Intel Z370, le stesse già proposte in abbinamento ai processori Coffee Lake attualmente sul mercato.

Se così fosse Intel potrebbe anche utilizzare il brand Core i9 per questi processori, abbinandolo per la prima volta a CPU desktop destinate a piattaforme mainstream. Recentemente Intel ha annunciato processori Core i9 per sistemi notebook top di gamma, mentre altre proposte di questa serie vengono proposte con le piattaforme HEDT già dall'estate 2017.

E' evidente, a prescindere, come Intel voglia tendere ad aumentare il numero di core integrati nei propri processori così da pareggiare quanto offerto da AMD con le proprie soluzioni della famiglia Ryzen 7. Intel può vantare un margine di vantaggio in termini di efficienza del singolo core, oltre a frequenze di clock leggermente superiori, ma è evidente come un elevato numero di core sia preferibile soprattutto quando si utilizzano più applicazioni in contemporanea o si sfruttano software che scalano molto bene il carico di lavoro sul maggior numero di core disponibili.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8817 Aprile 2018, 14:35 #1
Sarà il terzo rumor pubblicato in sto sito.
E ogni volta il titolo viene puntualmente scritto come fosse la prima volta che gira una news del genere.
Pkarer17 Aprile 2018, 14:38 #2

Mainstream 8 core

Speriamo bene... ad un prezzo da maistream cioè di 350euro. Aspetteremo il 2019...
ninja75017 Aprile 2018, 15:11 #3
non fosse stato per AMD saremmo ancora qui con gli i7 4c/8t
nickname8817 Aprile 2018, 15:48 #4
Originariamente inviato da: ninja750
non fosse stato per AMD saremmo ancora qui con gli i7 4c/8t

Non fosse per AMD questo tipo di cpu le avremmo potute avere con molti anni di anticipo.
Ha il merito di aver spezzato un ristagno causato da loro con l'assenza di concorrenza.
xxxyyy17 Aprile 2018, 15:52 #5
C'e' qualcosa di piu' stringente della concorrenza.
Intel deve sbolognare via velocemente i processori bacati.
Occhio.
Bscity17 Aprile 2018, 16:00 #6
Schede madri z370+2
Telstar17 Aprile 2018, 18:45 #7
Spero presto, la voglia di upgrade è imminente
lucusta17 Aprile 2018, 22:05 #8
Originariamente inviato da: nickname88
Non fosse per AMD questo tipo di cpu le avremmo potute avere con molti anni di anticipo.
Ha il merito di aver spezzato un ristagno causato da loro con l'assenza di concorrenza.


aridaglie....
il fatto che Intel abbia messo in pratica azioni anticoncorrenziali (come oggi sta facendo Nvidia) ancora non è il caso di ammetterlo, anche con sentenza e risarcimento (carità pagato.

accettare e sottomettersi, invece di capire e difendersi.... bello stile di vita che ha certa gente.
Telstar17 Aprile 2018, 22:08 #9
Originariamente inviato da: lucusta
aridaglie....
il fatto che Intel abbia messo in pratica azioni anticoncorrenziali (come oggi sta facendo Nvidia) ancora non è il caso di ammetterlo, anche con sentenza e risarcimento (carità pagato.

accettare e sottomettersi, invece di capire e difendersi.... bello stile di vita che ha certa gente.


Che frasi senza senso...
nick88 ha detto solo la verità.
tuttodigitale17 Aprile 2018, 23:44 #10
Originariamente inviato da: Telstar
Che frasi senza senso...
nick88 ha detto solo la verità.


La verità è un altra, Intel è stata l'unica a capire la necessità dei FINFET, gli altri hanno buttato tempo e denaro su processi che sono stati cancellati, per le loro PESSIME prestazioni.
Vedi i 20nm HP di TSMC....
Oggi, si badi bene che siamo ben lontani dal pareggio...
Se Glofoo si attende un aumento della frequenza del 40%, puntando ai 5GHz per le CPU server, contro i poco più dei 3GHz odierni, è chiaro che attualmente GF ha un processo decisamente scarso rispetto a quello Intel..visto che quest'ultima prevede aumenti di frequenza non eclatanti con il passaggio ai 10nm.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^