Overclocking: doppia Peltier per raffreddare una GPU

Overclocking: doppia Peltier per raffreddare una GPU

Dimostrazione di come è possibile realizzare artigianalmente un efficace dissipatore per la propria GPU

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:36 nel canale Processori
 

Sul sito Hardware Vault è stato pubblicato un articolo che mostra come poter utilizzare due celle di Peltier per poter costruire un dissipatore di calore per la GPU della propria scheda video.

Innanzitutto sono stati realizzati artigianalmente un coldplate in alluminio, sagomato in modo opportuno per non urtare con altri componenti della scheda video, ed un waterblock per il raffreddamento della superficie calda della cella di Peltier:

Le due celle di peltier sono poi state interposte tra il coldplate ed il waterblock, come illustrano le foto sopra.

Grazie a questo sistema di raffreddamento è stato possibile raggiungere il risultato di 16223 marks con il Benchmark 3DMark 2001 sul seguente sistema: Intel Pentium 4 2'530 @ 3'296 MHz, Abit Be7-Raid, OCZ PC3500 @217MHz CAs2 2/2/5 2.7V, Point Of View Ti4200XP @357/724.

L'articolo completo è disponibile a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Uzi[WNCT]09 Dicembre 2002, 10:53 #1
atomo3709 Dicembre 2002, 10:54 #2
qualcuno mi dice a grandi linee cos'è la cella di Peltier?
Uzi[WNCT]09 Dicembre 2002, 11:04 #3
un "coso" che si gli dai corrente, da una parte si gela e dall'altra si arroventa!
Robylu09 Dicembre 2002, 11:05 #4
è bin pratica un coso che una volta acceso da una parte diventa freddo e da l'altra bollente, succhiano un botto te corrente
Pana7909 Dicembre 2002, 11:09 #5

cella di peltier

praticamente è un "frigorifero elettrico", l'inconveniente delle peltier, oltre al problema della condensa, è che da un lato la t° si abbassa dall'altra parte sale e questo DeltaT° è costante, quindi raffreddando a dovere il lato caldo è facile trovarsi il lato freddo sotto zero ...e di molto (ecco perchè parlavo di condensa!!!)
ericson.val09 Dicembre 2002, 11:28 #6
da cio si deduce che sono piu i problemi da risolvere con i peltier ke i vantaggi ottenuti. quale scheda video ha mai bisogno di stare a temperature cosi basse???se sta a 30 °C va benissimo
Muppolo09 Dicembre 2002, 12:26 #7

Alice

Lo so che non è questo il luogo... ma 'sti banner Alice sono veramente fastidiosi! Mi nascondono la barra di scorrimento verticale. (Inoltre Alice la meretrice ha alzato la tariffa di 5 €, 'sta zoccola. Bella la liberalizzazione. Siamo passati da un monopolio pubblico ad uno privato).
Mi sono proprio rotto.
atomo3709 Dicembre 2002, 12:28 #8
raga grazie mille per le spiegazioni!!!!
ciao
a
ronthalas09 Dicembre 2002, 12:32 #9
c'è anche da dire che a temperature più basse la comunicazione elettrica dei semiconduttori migliora, c'è meno elettromigrazione ecc... però un core a 40-50° è come per noi a 35-37°...
spaceboy09 Dicembre 2002, 12:53 #10
grande Alke

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^