I dummy dies delle CPU Ryzen Threadripper sono inattivabili, parola di AMD

I dummy dies delle CPU Ryzen Threadripper sono inattivabili, parola di AMD

I due die supplementari di Ryzen Threadripper sono dummy, non disattivati: questo implica che non sia possibile in alcun modo riattivarli perchè del tutto scollegati dal package del processore

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:21 nel canale Processori
AMDRyZenThreadripper
 

Nella giornata di ieri, con questa notizia, abbiamo parlato dei processori AMD Ryzen Threadripper entrando nello specifico della loro struttura. Queste CPU sono composte da 2 die ciascuno a 8 core, per un totale di 16 core messi a disposizione nella versione top di gamma Ryzen Threadripper 1950X.

Rimuovendo la placca di dissipazione termica montata sul package del processore si nota la presenza di 4 die, 2 dei quali sono definiti da AMD come dummy die e che vengono inseriti sul package così da conferire maggiore stabilità meccanica. Questi dummy die sono però a tutti gli effetti dei componenti di silicio identici agli altri attivi, così come evidenziato dall'overclocker tedesco Der8auer.

amd_computex_ryzen_10.jpg

AMD ha ufficialmente fornito nuove informazioni in merito con il proprio portavoce James Prior, che ha confermato come questi due die siano a tutti gli effetti dei dummy die e non dei die disattivati. La differenza è sostanziale, in quanto i due die non possono essere in alcun modo riattivati e in questo modo ottenere da un processore Ryzen Threadripper una CPU che per caratteristiche tecniche sia comparabile a un modello AMD Epyc.

E' quindi confermata nuovamente l'impossibilità di abilitare i due die supplementari presenti nei processori Ryzen Threadripper, integrati solo per finalità meccaniche. La scelta di AMD può essere vista come costosa, in quanto non è dato sapere se questi die siano difettosi in tutto o in parte oppure se potenzialmente attivi e utilizzabili: per la struttura delle CPU Ryzen Threadripper non è possibile abilitare il funzionamento di questi due die in alcun modo

[HWUVIDEO="2391"]AMD Ryzen Threadripper 1950X e 1920X[/HWUVIDEO]

Ulteriori informazioni sui processori AMD Ryzen Threadripper sono disponibili nella nostra recensione, pubblicata online a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7719 Settembre 2017, 11:25 #1
Diamo per buono quanto detto da AMD.. peccato perchè sarebbe stata una figata!

Anyway.. non penso che usino due die funzionanti solo per fare da basetta.. se non sono quelli proprio morti saranno quelli che ai test risultano instabili.
Bscity19 Settembre 2017, 11:43 #2
Praticamente ryzen è incentrato sugli scarti

TR è uno scarto di epyc (o viceversa)

Il 1920x è uno scarto di TR 1950X

Il resto (1900x, 1800x...) sono tutti scarti degli scarti...

Rubberick19 Settembre 2017, 11:43 #3
beh far diventare il 1950x un 32 core / 64 threads non sarebbe affatto male, solo che il tdp salirebbe un pò credo..
marKolino19 Settembre 2017, 11:46 #4
non male come idea, gli scarti anziché gettarli e/o smaltirli li coprono e li rifilano ai clienti
stoka19 Settembre 2017, 11:50 #5
in produzione non si butta via nulla...si declassa a livello inferiore...così da avere un listino e disponibilità di CPU per tutte le tasche.
Phoenix Fire19 Settembre 2017, 11:57 #6
Originariamente inviato da: marKolino
non male come idea, gli scarti anziché gettarli e/o smaltirli li coprono e li rifilano ai clienti


Originariamente inviato da: stoka
in produzione non si butta via nulla...si declassa a livello inferiore...così da avere un listino e disponibilità di CPU per tutte le tasche.


this,
da un "foglio" di silicio escono pezzi pregiati e non, i primi (al centro del foglio) vengono usati per le versioni top, quelli più al bordo per le fasce più basse.
Sempre amd in passato vendeva gli X3 che erano degli x4 col 4 core disattivato perché instabile, lo sblocco era a fortuna, a chi andava bene e risparmiava e a chi andava male e rendeva la cpu instabilissima.
emanuele8319 Settembre 2017, 12:02 #7
Originariamente inviato da: Bscity
Praticamente ryzen è incentrato sugli scarti

TR è uno scarto di epyc (o viceversa)

Il 1920x è uno scarto di TR 1950X

Il resto (1900x, 1800x...) sono tutti scarti degli scarti...



Originariamente inviato da: marKolino
non male come idea, gli scarti anziché gettarli e/o smaltirli li coprono e li rifilano ai clienti


Originariamente inviato da: stoka
in produzione non si butta via nulla...si declassa a livello inferiore...così da avere un listino e disponibilità di CPU per tutte le tasche.


in ambito di produzione di µp e µc lo fanno tutti il declassamento. il silicio costa e il processo non garantisce mai risultati attendibili al 100%. perfino Microchip che fproduce tutt'altro tipo di µc quando ha un wafer pronto testa un numero limitato di die e se questi funzionano a 20Mhz marchia tutti die del wafer come funzionanti a 20Mhz, altrimenti li declassa a Mhz e li vende lo stesso, nessuno eprò ti vieta di usarli alla frequenza che vuoi, non ti lamentare se poi non funzionano. Anche l'installazione dei die nel package deve essere fatta per limitare le spese. a AMD conviene sistemare due die di silicio, magari che sono scarti di produzione, piuttosto che ifilarci due pezzi di silicio che cmq deve produrre e tagliare di moto che si adattino al pachage. anche il PCB che collega i 2/4 die nel package (il substrat per il BGA) è sicuramente lo stesso. forse (e dico forse) solo il bonding dei due die inattivi non è stato fatto, ergo se non connetti con un fili di argento/oro i die al pcb di substrato sicuramente e fisicamente non è possibile attivarli. se invece sono "bondati" allora ci saranno delle configurazioni a fuse o resistive per disabilitarli.
H.D. Lion19 Settembre 2017, 12:04 #8
Mi sembra logico, se i due dummy die fossero riattivabili,avrebbero in mano un procio Epyc senza ulteriore spesa e quindi chi ha acquistato Ryzen Threadripper non passerà mai ad Epyc...
demon7719 Settembre 2017, 12:08 #9
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
this,
da un "foglio" di silicio escono pezzi pregiati e non, i primi (al centro del foglio) vengono usati per le versioni top, quelli più al bordo per le fasce più basse.
Sempre amd in passato vendeva gli X3 che erano degli x4 col 4 core disattivato perché instabile, lo sblocco era a fortuna, a chi andava bene e risparmiava e a chi andava male e rendeva la cpu instabilissima.


Mi pare una condotta più che logica da parte di AMD.
Penso sia un modus operandi che si utilizza in qualsiasi azienda.
s-y19 Settembre 2017, 12:12 #10
beh sarebbe stato un 'suicidio' aziendale renderlo fattibile
anche se va beh, poi alla fine sono questioni da smanettoni, che a livello numeri impattano poco (anche se sarebbe da vedere, tutto sommato). tuttavia ci sta cmq...

ps: e si, il tutto al netto della eventuale praticabilità a livello di funzionamento corretto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^