Facebook combatte le notizie fake con un algoritmo più intelligente

Facebook combatte le notizie fake con un algoritmo più intelligente

Nel corso delle ultime ore con un post pubblicato sul proprio blog ufficiale Facebook ha reso noto di essere al lavoro per istruire il proprio algoritmo perché lo stesso metta in evidenza solo le notizie reali

di pubblicata il , alle 08:51 nel canale Web
Facebook
 

Quanto le notizie false su Facebook abbiano influenzato il pensiero degli americani riguardo le recenti elezioni presidenziali è un dibattito tuttora aperto, ma la questione ha evidentemente messo in allerta i vertici del noto social network.

Nel corso degli ultimi mesi la social media company ha iniziato a tagliare i fondi advertising verso i post dubbi e ha aggiunto un pulsante che permette agli utenti di segnalare contenuti discutibili perché gli stessi vengano poi rivisti da controllori specializzati.

Per combattere più attivamente queste storie dalla fonte poco limpida, il gigante dei social network sta poi ora istruendo l'algoritmo alla base del suo News Feed per fare in modo che sia l'algoritmo stesso ha dare un peso sensibilmente inferiore ai contenuti fake dando maggiore risalto, invece, a quelli autentici e più viral.

In un post sul proprio blog pubblicato in queste ultime ore, Facebook ha evidenziato come alcune storie vengono considerate autentiche dagli utenti a prescindere dal fatto che le stesse siano "genuine e non fuorvianti, sensazionali o vero e proprio spam".

L'algoritmo che propone le notizie all'interno del News Feed di ognuno sarà in grado di recepire gli interessi dell'utente e proporre lui, all'interno di questa area di preferenza, contenuti che non siano semplici acchiappaclick, pagine create per raccogliere like, condividere o iscriversi a servizi a pagamento e non. Per addestrare il sistema a declassare i messaggi non autentici, Facebook ha individuato alcune pagine che richiedevano un impegno per l'accesso o che gli utenti stessi avevano nascosto manualmente dal proprio News Feed, e le ha date in pasto ad un computer chiedendo allo stesso di individuare tutti i contenuti con la stessa, bassa, qualità.

Queste nuove modifiche daranno così risalto e maggiore valore alle storie virali e autentiche. I post delle singole pagine o i trend topic che raccoglieranno maggiore attenzione da parte degli utenti saranno premiati con una promozione e portati in evidenza sulle bacheche, almeno temporaneamente.

I provvedimenti sono quindi più di innalzamento dei contenuti reali e veritieri più che di soppressione di quelli fake. Tuttavia si spera che anche con questa sola operazione si riescano a spingere i contenuti privi di reale valore tanto in basso da non essere nemmeno visualizzati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
paolodekki01 Febbraio 2017, 09:14 #1
per fare in modo che sia l'algoritmo stesso ha dare un peso

Attenzione :'(
MadMax of Nine01 Febbraio 2017, 09:34 #2
Peccato che su 10 pagine create appositamente per creare like segnalate tipo 9 le lasciano li, mi riferisco a quelle delle macchine in regalo dove una marea di creduloni scrivono il colore nel reply e boiate simili, se fossero molto più duri su questo, Facebook potrebbe essere sicuramente più utile.
Sputafuoco Bill01 Febbraio 2017, 09:51 #3
"Facebook combatte i dissidenti politici con un algoritmo più intelligente". Questo sarebbe dovuto erre il titolo.
E' risaputo che Facebook sia di parte, un'indagine di Gizmodo svelò che i contenuti vicini ai repubblicani non avevano la stessa visibilità rispetto ai contenuti vicini ai democratici.
Zuckerberg è un tiranno di una nazione di 1,6 miliardi di persone, decide lui cosa mostrare e cosa no, è il più grande manipolatore di informazione al mondo, un esempio negativo e tirannico.
Noir7901 Febbraio 2017, 10:03 #4
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
"Facebook combatte i dissidenti politici con un algoritmo più intelligente". Questo sarebbe dovuto erre il titolo.
E' risaputo che Facebook sia di parte, un'indagine di Gizmodo svelò che i contenuti vicini ai repubblicani non avevano la stessa visibilità rispetto ai contenuti vicini ai democratici.
Zuckerberg è un tiranno di una nazione di 1,6 miliardi di persone, decide lui cosa mostrare e cosa no, è il più grande manipolatore di informazione al mondo, un esempio negativo e tirannico.


[SIZE="6"]*[/SIZE]
LMCH01 Febbraio 2017, 10:06 #5
Notare che non parlano minimamente del sistema di advertising "intelligente", ovvero quel che ha dato un vantaggio decisivo a Trump ma che è anche una delle maggiori fonti di guadagno di FB.
Se pensano davvero che il problema fossero principalmente le fake news, mi sa che ci becchiamo 8 anni di Trump.
Spawn758601 Febbraio 2017, 10:25 #6
Originariamente inviato da: LMCH
Notare che non parlano minimamente del sistema di advertising "intelligente", ovvero quel che ha dato un vantaggio decisivo a Trump ma che è anche una delle maggiori fonti di guadagno di FB.
Se pensano davvero che il problema fossero principalmente le fake news, mi sa che ci becchiamo 8 anni di Trump.


Si beccano.
Non vivo negli States e, anche se probabilmente ne risentiremo anche noi, non promulgherà leggi da applicare in Italia.

Mi è bastato il nostro di Berlusconi.
blobb01 Febbraio 2017, 10:41 #7
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
"Facebook combatte i dissidenti politici con un algoritmo più intelligente". Questo sarebbe dovuto erre il titolo.
E' risaputo che Facebook sia di parte, un'indagine di Gizmodo svelò che i contenuti vicini ai repubblicani non avevano la stessa visibilità rispetto ai contenuti vicini ai democratici.
Zuckerberg è un tiranno di una nazione di 1,6 miliardi di persone, decide lui cosa mostrare e cosa no, è il più grande manipolatore di informazione al mondo, un esempio negativo e tirannico.


i media tradizionali non funzionano piu per indottrinare le persone, bisogna controllare anche internet....
ne vedremo delle belle tra un po
devilred01 Febbraio 2017, 13:46 #8
io quello che non sopporto sono stai babbei che mettono gente sul letto di un ospedale e devi scrivere amen. ma perche' non si impiccano?? il bello e' che ci stanno sempre dei coglioni che lo fanno.
ronin78901 Febbraio 2017, 13:55 #9
Originariamente inviato da: devilred
io quello che non sopporto sono stai babbei che mettono gente sul letto di un ospedale e devi scrivere amen. ma perche' non si impiccano?? il bello e' che ci stanno sempre dei coglioni che lo fanno.


...
è noto che sono tardo di comprendonio
e questa non la ho capita
...
LMCH01 Febbraio 2017, 21:23 #10
Originariamente inviato da: Spawn7586
Si beccano.
Non vivo negli States e, anche se probabilmente ne risentiremo anche noi, non promulgherà leggi da applicare in Italia.

Mi è bastato il nostro di Berlusconi.


CI becchiamo.
Già l'Italia è messa male, se Trump fa sul serio la metà di quel che ha promesso, ci saranno fin troppi casino economico/politici anche da noi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^