Amazon da sola ha quasi la metà del mercato e-commerce americano

Amazon da sola ha quasi la metà del mercato e-commerce americano

Amazon inizia a fare paura ai colossi del retail americani, anche se ancora l'e-commerce è piuttosto piccolo rispetto alle vendite delle catene "fisiche"

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Web
Amazon
 

258,2 miliardi di dollari. È questa la cifra che Amazon potrebbe guadagnare nel 2018, e solamente negli USA, secondo le nuove stime di eMarketer. La crescita sarebbe di quasi il 30% rispetto all'anno scorso, per un totale del 49,1% delle quote del mercato e-commerce d'oltreoceano. La compagnia fondata da Bezos, l'uomo più ricco del mondo, occupava nel 2017 il 44% del mercato.

Se da sola Amazon detiene quasi la metà del mercato delle vendite digitali negli USA, l'altra metà è estremamente frammentata. In seconda posizione troviamo eBay, con il 6,6% delle quote, seguita da Apple (3,9%) e Walmart, solamente in quarta posizione con il 3,7% delle vendite. Insomma, se ad Amazon spetta quasi il 50% del mercato, agli altri vengono concesse solo le briciole.

Da menzionare certamente il fatto che sta crescendo il cosiddetto "marketplace" di Amazon, ovvero lo spazio in cui il colosso vende per mezzo di rivenditori di terze parti. Le vendite generate dal marketplace saranno più del doppio di quelle dirette entro la fine dell'anno, si legge nello studio, e secondo le previsioni nel 2019 rappresenteranno oltre il 70% delle vendite complessive.

Elettronica di consumo e computer saranno le categorie di prodotto preferite del 2018, con il 25,5% delle vendite e una leggera contrazione rispetto ai numeri del 2017. A crescere rapidamente sono abbigliamento e accessori, che dovrebbero superare quota 15% entro la fine dell'anno con una crescita del 38%. Abbiamo poi libri, musica, video, arredamento e accessori per la casa. 

Al momento in cui scriviamo questo articolo siamo nel bel mezzo di Amazon Prime Day, una delle date di maggior rilievo per quanto riguarda le vendite sul portale di e-commerce. Durante le 36 ore dell'evento ci saranno oltre un milione di offerte di prodotti di tutte le categorie, previste però solo ed esclusivamente per chi si è iscritto al servizio Prime a pagamento.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
quartz16 Luglio 2018, 19:53 #1
E grazie tante...

Amazon si "compra" (in termini di spazi pubblicitari) qualsiasi testata giornalistica tech che abbia un minimo di visibilità, canali youtube che vengono sponsorizzati e finanziati con i link, ora pubblicità anche in TV...

E' un martellamento continuo, basta vedere la home page di HwUpgrade di oggi....ma anche qualsiasi canale un minimo orientato al tech di Youtube...
sturia9016 Luglio 2018, 19:56 #2
Il Buon Jeff ha creato un impero enorme, onore a lui
chaosblade16 Luglio 2018, 20:07 #3
Poi la gente si sveglierà visto che ammazzo ha cominciato ad avere prezzi più alti del solito, esempio videogiochi con i prezzi di gamestop. Gioco al toyscenter fisico 19,90 ammazzo lo vende a 24,90. Bravely default al carrefour fisico per 17,99 ben 4 anni fa, oggi ammazzo lo vende a una trentina di euro, avrei 3000 esempi dove ammazzo (il prossimo) ha prezzi decisamente da una società che fa leva nei portafogli della gente perché ormai è abituata a non guardare oltre il naso oppure a far pensare che acquistare su ammazzo è sinonimo di tranquillità in caso di reso e qui non biasimo nessuno su questo aspetto visto che euronics mi ha rimborsato dopo 2 mesi e non riuscivo più a dormire la notte
oxidized16 Luglio 2018, 21:10 #4
Originariamente inviato da: chaosblade
Poi la gente si sveglierà visto che ammazzo ha cominciato ad avere prezzi più alti del solito, esempio videogiochi con i prezzi di gamestop. Gioco al toyscenter fisico 19,90 ammazzo lo vende a 24,90. Bravely default al carrefour fisico per 17,99 ben 4 anni fa, oggi ammazzo lo vende a una trentina di euro, avrei 3000 esempi dove ammazzo (il prossimo) ha prezzi decisamente da una società che fa leva nei portafogli della gente perché ormai è abituata a non guardare oltre il naso oppure a far pensare che acquistare su ammazzo è sinonimo di tranquillità in caso di reso e qui non biasimo nessuno su questo aspetto visto che euronics mi ha rimborsato dopo 2 mesi e non riuscivo più a dormire la notte


Il loro punto forte non sono mai stati i prezzi, bensì il servizio, che è nettamente superiore a tutti, i prezzi sono sempre stati nella media o più alti a seconda del prodotto.

Basterebbe poco alle varie aziendine e negozietti, implementare un servizio di reso efficiente e funzionale, anche metà di quello di amazon, e si riprenderebbero parte di quello che amazon gli ha rubato, io sarei il primo cliente.
sturia9016 Luglio 2018, 21:16 #5
Originariamente inviato da: oxidized
Il loro punto forte non sono mai stati i prezzi, bensì il servizio, che è nettamente superiore a tutti, i prezzi sono sempre stati nella media o più alti a seconda del prodotto.

Basterebbe poco alle varie aziendine e negozietti, implementare un servizio di reso efficiente e funzionale, anche metà di quello di amazon, e si riprenderebbero parte di quello che amazon gli ha rubato, io sarei il primo cliente.

L'impatto commerciale a livello di marketing di Amazon è enorme, un negozietto o piccola catena non può fare nulla, a meno che non abbia prezzi folli in positivo (cioè che regali i prodotti praticamente), allora lì sì che la voce si spargerebbe e diventerebbe famosa. Cosa che ovviamente non è possibile dato che se mettesse prezzi bassi fallirebbe
marchigiano16 Luglio 2018, 22:04 #6
mi aspetto a breve un altro tweet di trump a riguardo (a meno che bezos non abbia iniettato qualche milione nelle casse dei repubblicani )
Shirov16 Luglio 2018, 22:41 #7
Il vero merito di Amazon è quello di avere "insegnato" come si fa e-commerce. Puntualità nelle consegne (si, ci sono dei contro-esempi ma nella quantità ci sta per forza) serietà e sicurezza nei resi (maledettamente importante questo discorso quando si parla di acquisti on line) ampia scelta, innovazione nei contatti con la clientela, organizzazione. Non si può non dar merito a Bezos di questo, il suo è un successo che non è arrivato per caso. La cosa quasi impossibile, e qui sta la vera sfida, è gestire il successo in maniera equilibrata. Finora non ci è riuscito nessuno, forse, non si può.
oxidized17 Luglio 2018, 02:19 #8
Originariamente inviato da: sturia90
L'impatto commerciale a livello di marketing di Amazon è enorme, un negozietto o piccola catena non può fare nulla, a meno che non abbia prezzi folli in positivo (cioè che regali i prodotti praticamente), allora lì sì che la voce si spargerebbe e diventerebbe famosa. Cosa che ovviamente non è possibile dato che se mettesse prezzi bassi fallirebbe


Ripeto, il loro punto di forza non sono i prezzi è il servizio.
Non sto dicendo che le botteghine del paese devono offrire lo stesso servizio, anche qualcosa di remotamente simile però gli gioverebbe molto, per fare un esempio, magari limitare il reso massimo a una settimana, o una sorta di tassa di utilizzo che verrà scalato in percentuale dalla somma totale del prodotto reso, che aumenta di giorno in giorno, cominciare ad abbassare o a eliminare completamente i costi di spedizione sotto una soglia più vicina a quella di amazon (ci sono dei siti che ti spediscono gratis solo sopra 100 o 200 euro,) tipo un 50€, in quel modo, come succede anche su amazon, la gente troverà altro da buttare nel carrello per raggiungere tale cifra (non sempre, ma lo fanno in moltissimi, me incluso) e tu da negoziante c'hai solo che guadagnato...Ti assicuro che molti non hanno intenzione di fare cose simili perché vogliono guadagnare il più possibile, e non gli interessa di clienti affezionati, non così tanto comunque, amazon lavora molto più sul cervello della gente rispetto che sulle tasche.
Growan17 Luglio 2018, 07:07 #9
Per i prezzi lo si può criticare e va a periodi, ma è il servizio che offre è impareggiabile...

A me ha rimborsato prodotti che si sono rotti prima dello scadere dei due anni di garanzia senza battere ciglio, ed a prezzo pieno...

Se devo pagare un po' di più il prodotto, ma aver una super assistenza, ben venga...

Se conto tutti gli acquisti che ho effettuato, ed i vari problemi avuti, me li sono ripagati già alla grande...

Di solito chi si lamenta acquista 1 volta all'anno o comunque davvero poco...
san80d17 Luglio 2018, 08:29 #10
in attesa di chi tira fuori questioni fiscali e di schiavitù

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^