Vodafone e Wind Tre, pesanti multe dall'AGCM per pratiche commerciali scorrette | Agg. con posizione Vodafone

Vodafone e Wind Tre, pesanti multe dall'AGCM per pratiche commerciali scorrette | Agg. con posizione Vodafone

L'autorità ha irrogato multe milionarie a Vodafone Italia e Wind Tre per aver violato due degli articoli del Codice del Consumo, attraverso le offerte winback

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Telefonia
WindTreVodafone
 

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha dichiarato nel corso del fine settimana di aver accertato violazioni nel Codice del Consumo da parte di Wind Tre e Vodafone Italia, irrogando come conseguenza multe di - rispettivamente - 4,3 milioni di euro a Wind Tre, e 6 milioni di euro a Vodafone.

Entrambi gli operatori hanno violato, nello specifico, l'articolo 22 del Codice del Consumo non fornendo all'Autorità informazioni chiare e immediate relative alle offerte winback, ovvero quelle promozioni per servizi di telefonia mobile personalizzate per gli utenti che avevano in precedenza deciso di passare ad una realtà concorrente.

Le offerte winback nel mirino di AGCM sono state quelle promosse agli utenti mediante SMS all'interno dei quali erano presenti solo le condizioni del piano tariffario in termini di prezzo e traffico incluso, con l'omissione - però - dei dettagli relativi agli ulteriori costi che gli utenti avrebbero dovuto affrontare e ai vincoli presenti nelle nuove opzioni.

Una condotta, secondo l'Autorità, che ha indotto "in errore il consumatore medio": gli ex-clienti infatti avrebbero accettato di compiere una decisione di natura commerciale che probabilmente non avrebbero intrapreso se avessero conosciuto tutti i dettagli delle nuove offerte winback da parte dei due operatori.

Non solo, Wind Tre e Vodafone avrebbero anche pre-attivato diversi servizi o opzioni aggiuntivi rispetto all'offerta principale nella fase di adesione, costringendo i clienti a costi in più rispetto a quelli previsti dal piano. Il tutto senza "il preventivo ed espresso consenso del consumatore". Per questa condotta gli operatori hanno violato l'articolo 65 del CdC.

Per chi volesse approfondire l'argomento riportiamo i testi estesi dei provvedimenti da parte dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato:

AGGIORNAMENTO: Vodafone ci ha inviato il comunicato con la posizione ufficiale in merito alle pratiche commerciali scorrette denunciate da AGCM. Eccola di seguito nella sua interezza.

Vodafone: offerte e costi comunicati in modo trasparente
Confida di poter dimostrare la correttezza del proprio operato

Vodafone ha posto in essere molteplici iniziative volte a rendere più consapevole il consumatore di tutte le componenti dell’offerta e dei relativi costi, sin dal primo sms ricevuto, oltre che al momento della sottoscrizione del contratto in negozio.

In particolare, gli sms inviati ai clienti destinatari di offerte personalizzate contengono un link attraverso cui il cliente accede direttamente ai dettagli di tutte le componenti dell’offerta e dei costi.

Sul sito web è presente una specifica sezione con tutte le componenti ricomprese nelle offerte ed eventuali costi aggiuntivi.

I moduli contrattuali, che vengono sottoscritti in negozio, contengono uno schema di tutte le componenti di servizio incluse e relativi eventuali costi.

Vodafone ritiene di aver implementato misure di trasparenza complete ed adeguate - che sono anche state proposte come impegni che l’Autorità non ha voluto accettare - e confida di poter dimostrare la correttezza del proprio operato nelle sedi opportune.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6909 Dicembre 2019, 18:55 #1
[SIZE="4"]Multe...multe che sono solo costi industriali pre-calcolati dalle compagnie. [/SIZE]

Che inizino a sospendere le licenze!

Dove sono i rimborsi per i servizi non richiesti che possono aver stravolto i costi attesi in fase di winback?
corvazo09 Dicembre 2019, 18:59 #2
Con Wind dall'estero Internet in roaming non funziona più, vanno solo le chiamate. Provata la sim su tre telefoni diversi e ottengo sempre lo stesso problema. Una volta funzionava. Da quando c'è Tre mi hanno aumentato almeno 3 volte il costo del contratto di circa il 40%. Esiste qualcosa con almeno 2 GB dati sotto 10 euro?
unnilennium09 Dicembre 2019, 19:02 #3
MA NON SI CHIAMA AGCOM?
GG16709 Dicembre 2019, 19:05 #4
Spero sia solo l'inizio per questi ladri!
gd350turbo09 Dicembre 2019, 19:30 #5
ma possono fare anche una multa da 100 miliardi, ma il succo della questione è che fregano soldi ai clienti e questi soldi se li tengono loro, anzichè ridarli almeno in parte, a chi gli ha pagati.
StylezZz`09 Dicembre 2019, 19:52 #6
La vera multa dovrebbero farla i consumatori, iniziando a boicottare le loro ''offerte'' e smettendola di fare il loro gioco con stupide triangolazioni.
canislupus09 Dicembre 2019, 21:37 #7
Tanto è la solita storia.
Gli fanno le multe, pagano la sanzione (aumentando anche qualche tariffa) e poi continuano imperterriti.
A mio avviso le pene dovrebbero essere esponenziali come succede anche nella giustizia penale nella quale il primo reato non ha lo stesso trattamento di quando si è recidivi.
Dinofly09 Dicembre 2019, 21:43 #8
Si vedono ancora però le pratiche discriminatorie legate all'operatore di provenienza, palesemente in contrasto con le normative antitrust europee.
Telstar09 Dicembre 2019, 22:41 #9
Originariamente inviato da: StylezZz`
La vera multa dovrebbero farla i consumatori, iniziando a boicottare le loro ''offerte'' e smettendola di fare il loro gioco con stupide triangolazioni.


+1.
Ben gli sta a chi fa il giochetto della triangolazione.
chaosblade10 Dicembre 2019, 05:40 #10
Pesanti multe...heeeeee non esageriamo truffano per molti più soldi e pagano multine che spesso da quello che ho sentito vengono già messe a bilancio nel caso che qualcuno si sveglia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^