Samsung annuncia ufficialmente la riapertura delle vendite del Galaxy Note 7

Samsung annuncia ufficialmente la riapertura delle vendite del Galaxy Note 7

Dal 1° ottobre in Corea e a seguire in tutto il mondo. Il Galaxy Note 7 sarà contraddistinto dall'icona della batteria verde per segnalare che si tratta della versione con batterie verificate

di pubblicata il , alle 16:51 nel canale Telefonia
SamsungGalaxy
 

Dopo aver bloccato tutte le vendite e aver sostituito gli smartphone già in commercio, Samsung procede alla riattivazione delle vendite del nuovo Galaxy Note 7. Lo fa dalla Corea, il 1° di ottobre, e nei prossimi giorni anche nel resto del mondo, Italia compresa. La brutta vicenda delle esplosioni di una trentina di Note 7 sembra dunque essere stata lasciata alle spalle e l'azienda sudcoreana è pronta a combattere con il nuovo iPhone 7 Plus di Apple.

31016_rivendita_note7.jpg (262985 bytes)

Per tutti coloro che avevano in mente di acquistare un Galaxy Note 7 di Samsung è dunque arrivato il momento e l'azienda, tramite un post ufficiale, fa sapere che tutti i dispositivi in arrivo sul mercato non posseggono le batterie incriminate e che dunque non vi saranno problemi legati al precedente inconveniente. I controlli da parte dell'azienda si sono subito intensificati già dai primi esemplari esplosi, per identificare la causa del problema in un difetto presente nelle batterie, da lei stessa prodotte.

31016_stand_note7_.jpg (147609 bytes)

Per essere sicuri che il Note 7 in arrivo o comunque acquistato sia effettivamente esente dal problema, Samsung, ha dovuto modificare l'icona della batteria presente sul nuovo Note 7. Per questo i nuovi dispositivi useranno un'icona di colore verde sia nella barra delle notifiche, sia durante il blocco del dispositivo ma anche nell'Always-On-Display. Anche la confezione dei nuovi Note 7 recherà un piccolo simbolo quadrato sull'etichetta, in modo tale da permettere all'utente di verificare nell'immediato l'assenza di un prodotto con batteria difettosa.

31016_icona_note7.jpg (46219 bytes)

In Corea l'azienda ha cercato di riappropriarsi della fedeltà degli utenti persi intensificando la pubblicità del suo nuovo prodotto. Per questo ha allestito molteplici aree espositive, nei vari centri commerciali, permettendo quindi la prova in presa diretta del nuovo smartphone. La campagna pubblicitaria ha permesso di vendere direttamente oltre 30.000 unità di Note 7 in soli 2 giorni. Un dato decisamente importante segno che il nuovo phablet di casa Samsung riscuote comunque un alto grado di fiducia da parte degli utenti anche dopo la disavventura dell'esplosione delle batterie.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CYRANO03 Ottobre 2016, 17:02 #1
imho ora fanno il botto di vendite!



Cò,sòsòddlmd
lordsok03 Ottobre 2016, 17:04 #2
lo rimetteranno in vendita ad un prezzo ESPLOSIVO immagino
floc03 Ottobre 2016, 17:51 #3
basta che si muovano, sto girando con un powerbank attaccato al mio malandato z1c :\
Uakko03 Ottobre 2016, 21:17 #4

So io a chi li hanno venduti...

...tutti i dispositivi difettosi li hanno venduti all'ISIS per i prossimi attentati in Francia.
popomer04 Ottobre 2016, 00:19 #6
batteria al litio-tritolo
pingalep04 Ottobre 2016, 12:13 #7
chissà se ci scappa una bella campagna sconti aggressiva pre galaxy s8
Cr4z3304 Ottobre 2016, 14:46 #8
Ho appena ricevuto (l'ennesima) comunicazione dal mio rivenditore che, come me, brancola nel buio e cerca anche lui di dare notizie certe. Si parte (e sempre forse) da fine ottobre...
Che vadano al diavolo quelli di Samsung!?
NighTGhosT04 Ottobre 2016, 14:56 #9
Fire in da hole!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^