Huawei HongMeng OS su uno smartphone entro fine anno, l'annuncio forse il 9 agosto

Huawei HongMeng OS su uno smartphone entro fine anno, l'annuncio forse il 9 agosto

Il sistema operativo proprietario di Huawei potrebbe essere annunciato già nei prossimi giorni e fare la comparsa sul mercato entro fine anno: ma su uno smartphone o su una smart TV?

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Telefonia
Huawei
 

Nonostante nelle scorse settimane Huawei abbia voluto precisare che HongMeng OS - il sistema operativo proprietario che il colosso cinese sta sviluppando dietro le quinte da molto tempo - non è pensato per essere utilizzato sugli smartphone, giunge un'indiscrezione ad opera del sito cinese Global Times il quale afferma che un telefono equipaggiato con HongMeng potrebbe essere immesso sul mercato già entro la fine dell'anno.

Secondo quanto riportato dal sito cinese, lo smartphone in questione potrebbe essere un dispositivo di fascia media, dal prezzo di circa 2000 Yuan e cioè indicativamente 260 euro. L'obiettivo sarebbe quello di attrarre sviluppatori ed utenti verso il nuovo ecosistema, che verosimilmente andrà in competizione con Android. Huawei non mira pertanto a vendere consistenti volumi di questo smartphone, ma di portare nelle mani del pubblico HongMeg OS ad un prezzo abbastanza acessibile.

Per il prossimo 9 agosto a Dongguan è in programma la developer conference di Huawei, evento che potrebbe essere sfruttato dal colosso cinese per annunciare il nuovo sistema operativo. Ma le indiscrezioni che circolano in questi giorni si spingono oltre e - questa volta dalla Corea - parlano di una smart TV a brand Honor, anch'essa quipaggiata con HongMeng OS.

Durante la recente conference call a margine della presentazione dei risultati finanziari, il presidente di Huawei Lian Hua ha affermato che Android è il sistema operativo d'elezione per i dispositivi della compagnia, ma che HongMeng fa parte di una strategia a lungo termine.

Per ora, quindi, le informazioni che circolano sul sistema operativo proprietario di Huawei sono ancora abbastanza nebulose, e non è chiaro se HongMeng diventerà un elemento fondamentale per tutti i dispositivi di Huawei. Certamente, date le recenti vicende seguite all'ordine restrittivo emesso dal presidente USA Donald Trump, la società cinese si sta adoperando per poter avere a disposizione strade alternative per qualsiasi elemento hardware o software per cui oggi dipende da realtà USA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
piv3z06 Agosto 2019, 08:57 #1
Ottimo.... forse.

Io nel frattempo sto ancora aspettando l'aggiornamento dell'emui 9.1 per il mio p20 pro. è in arrivo anche quello... forse?
fraussantin06 Agosto 2019, 09:46 #2
Ma alla fine sarà android senza Google.
Se vogliono mantenere la compatibilità con tutte le app apk e di conseguenza permettere l'installazione clandestina di gapps non vedo comeossano fare diversamente
biometallo06 Agosto 2019, 10:24 #3
Ma pochi giorni fa non si era detto che: Hongmeng OS non è per smartphone, conferma Huawei VP

Il sistema operativo Hongmeng era spesso destinato a sostituire Android per gli smartphone Huawei, ma a quanto pare l'azienda aveva altri piani. Catherine Chen, membro del consiglio di amministrazione e vicepresidente dell'azienda, ha dichiarato che il sistema operativo non è mai stato progettato per sostituire Android, ma è stato sviluppato per usi aziendali e IoT.

Va beh qui si dice tutto e il contrario di tutto, vedremo...
domthewizard06 Agosto 2019, 10:42 #4
Originariamente inviato da: fraussantin
Ma alla fine sarà android senza Google.
Se vogliono mantenere la compatibilità con tutte le app apk e di conseguenza permettere l'installazione clandestina di gapps non vedo comeossano fare diversamente

d'altra parte android è open source e a google vengono pagate le royalties sulle gapps, o no? in questo modo dovrebbero aggirare il ban

comunque a huawei di certo non mancano le risorse per foraggiare gli sviluppatori, almeno quelli più importanti, e fargli adattare le app al suo sistema
fraussantin06 Agosto 2019, 11:00 #5
Originariamente inviato da: domthewizard
d'altra parte android è open source e a google vengono pagate le royalties sulle gapps, o no? in questo modo dovrebbero aggirare il ban

comunque a huawei di certo non mancano le risorse per foraggiare gli sviluppatori, almeno quelli più importanti, e fargli adattare le app al suo sistema


L'unico vero ostacolo che Trump gli poteva mettere era bloccagli la tecnologia ARM.
A quel punto sarebbe saltato tutto , app non compatibili , dovevano cambiare i kirin e sarebbe stato un bel casino.

Così prenderanno android open source e dovranno svilupparlo in modo da renderlo compatibile ai loro telefoni senza l'appoggio di Google , certo è un nell'impegno , ma non una cosa impossibile.

Per le gapps non è che pagano royalty o almeno credo , è che Google ti impone certe regole

Il punto è che in Occidente senza Google non se lo piglierà nessuno.

Peccato perchè una alternativa seria a Google mi sarebbe piaciuta.
domthewizard06 Agosto 2019, 11:18 #6
Originariamente inviato da: fraussantin
L'unico vero ostacolo che Trump gli poteva mettere era bloccagli la tecnologia ARM.
A quel punto sarebbe saltato tutto , app non compatibili , dovevano cambiare i kirin e sarebbe stato un bel casino.

Così prenderanno android open source e dovranno svilupparlo in modo da renderlo compatibile ai loro telefoni senza l'appoggio di Google , certo è un nell'impegno , ma non una cosa impossibile.

Per le gapps non è che pagano royalty o almeno credo , è che Google ti impone certe regole

Il punto è che in Occidente senza Google non se lo piglierà nessuno.

Peccato perchè una alternativa seria a Google mi sarebbe piaciuta.

non è detto che facciano la fine di win phone. huawei come dicevo ha i soldi e la fama per pubblicizzare il suo os, se sarà brava a farlo supportare da molti sviluppatori può darsi che l'alternativa a google ci sarà (finalmente oserei dire). d'altra parte lo sbaglio di microsoft è stato non facilitare lo sviluppo di app per la sua piattaforma, perchè a livello di mero sistema operativo uno smartphone wp di fascia bassa cagava in testa a qualsiasi top di gamma android
calabar06 Agosto 2019, 11:49 #7
Originariamente inviato da: fraussantin
L'unico vero ostacolo che Trump gli poteva mettere era bloccagli la tecnologia ARM.

Neppure quello in realtà, tenendo conto che buona parte delle applicazioni Android gira su una derivata della JVM che può girare su qualsiasi sistema e architettura.
Piuttosto la difficoltà sarebbe portare avanti un'altra architettura, dato che ARM ha potuto usufruire per tanti anni di ampi fondi per il suo sviluppo e di conseguenza il suo miglioramento.

Alla fine è una questione di risorse e tempi: nulla è indispensabile, ma ogni cambiamento è costoso.

Secondo me Huawei dovrebbe semplicemente fornire il proprio sistema operativo come installazione alternativa su tutti i propri terminali (e magari non solo i propri, stringendo accordi con altri produttori orientali), così gli smanettoni comincerebbero a provarlo e, se dovesse risultare un buon sistema, magari con peculiarità che lo rendono preferibile ad Android ad un certo pubblico (oltre a fornire un'alternativa alle versioni obsolete di Android) beh... si farà pubblicità da solo.
Una volta adottato a sufficienza, il passaggio potrebbe essere fattibile.

Se invece si ostineranno a fare uscire timidamente qualche terminale di fascia bassa e con hardware limitato credo che l'operazione sia destinata al fallimento come avvenuto in passato (vedi Samsung con Tizen, ora relegato agli smartwatch).
fraussantin06 Agosto 2019, 12:13 #8
Originariamente inviato da: domthewizard
non è detto che facciano la fine di win phone. huawei come dicevo ha i soldi e la fama per pubblicizzare il suo os, se sarà brava a farlo supportare da molti sviluppatori può darsi che l'alternativa a google ci sarà (finalmente oserei dire). d'altra parte lo sbaglio di microsoft è stato non facilitare lo sviluppo di app per la sua piattaforma, perchè a livello di mero sistema operativo uno smartphone wp di fascia bassa cagava in testa a qualsiasi top di gamma android


Microsoft di soldi ce ne ha buttati nel progetto , ma rimaneva già sulle palle a una marea di gente e poi appunto non c'era compatibilità sw.

Originariamente inviato da: calabar
Neppure quello in realtà, tenendo conto che buona parte delle applicazioni Android gira su una derivata della JVM che può girare su qualsiasi sistema e architettura.
Piuttosto la difficoltà sarebbe portare avanti un'altra architettura, dato che ARM ha potuto usufruire per tanti anni di ampi fondi per il suo sviluppo e di conseguenza il suo miglioramento.

Alla fine è una questione di risorse e tempi: nulla è indispensabile, ma ogni cambiamento è costoso.

Secondo me Huawei dovrebbe semplicemente fornire il proprio sistema operativo come installazione alternativa su tutti i propri terminali (e magari non solo i propri, stringendo accordi con altri produttori orientali), così gli smanettoni comincerebbero a provarlo e, se dovesse risultare un buon sistema, magari con peculiarità che lo rendono preferibile ad Android ad un certo pubblico (oltre a fornire un'alternativa alle versioni obsolete di Android) beh... si farà pubblicità da solo.
Una volta adottato a sufficienza, il passaggio potrebbe essere fattibile.

Se invece si ostineranno a fare uscire timidamente qualche terminale di fascia bassa e con hardware limitato credo che l'operazione sia destinata al fallimento come avvenuto in passato (vedi Samsung con Tizen, ora relegato agli smartwatch).


Hanno un loro store attivo bello e funzionante. basterebbe solo incentivare l'utenza ad usarlo con app free o grossi sconti e rendendo compatibile lo store con tutti i telefoni anche non Huawei in modo da limitare i timori ad usarlo.

Una volta che lo usi non avrai problemi ad usarlo anche sul loro os.
Potrebbero anche accordarsi con i dev a condividere gli acquisti fatti sul play rendendoli free sul loro. ( Un po' come giga con alcuni giochi steam)

Certo se mi fanno un os senza play store dove perdo tutto il parco app che possiedo è normale che sono restio ad usarlo.

Perchè se alla fine l'interfaccia sarà emui anche su hongmeng nessuno si accorgerà della differenza se non per le gapps
Bradiper06 Agosto 2019, 12:25 #9
Su una popolazione di 1,3 miliardi di persone molto nazionaliste far '' provare il sistema a 1 milione di persone è una bazzecola, senza contare i programmatori e sviluppatori che hanno in casa, tra i migliori al mondo grazie a un eccellente sistema scolastico che crea valangate di ingegneri in tutti i campi.
DukeIT06 Agosto 2019, 16:41 #10
Il problema sara google maps e tutto l'ecosistema che gli gira attorno.
Se sarà possibile per l'utente procedere da solo all'istallazione, bene, se invece google impedirà l'uso delle gapps sui terminali Huawei, la vedo dura.
È innegabile che dire al telefono "portami a xxx", o "trovami un ristorante", è di una comodità unica.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^