Un alimentatore per schede video da Thermaltake

Un alimentatore per schede video da Thermaltake

C'è molto interesse per soluzioni di alimentazione esterne specifiche per schede video; ecco la proposta Thermaltake

di pubblicata il , alle 11:07 nel canale Schede Video
Thermaltake
 

Si susseguono in questi giorni annunci di nuovi alimentatori, specificamente sviluppati per le pià recenti schede video di fascia alta. Il primo produttore a lanciare questi prodotti sarà Thermaltake, che con questo comunicato stampa ha annunciato l'alimentatore Power Express 250W.

thermaltake_pure_power.jpg

L'alimentatore è integrato in un case che può essere montato in uno Slot da 5 pollici e 1/4, così da adattarsi al meglio al case. Fornisce due connettori di alimentazione dedicati a 6 pin, per gestire due schede video PCI Express dedicate in configurazioni SLI o Crossfire.

Queste le caratteristiche tecniche:

  • World 1st Graphic Card power supply
  • Standard 5.25" design: fits into any 5.25" drive bay of all cases
  • Two 6-pin PCI-Express connectors support nVIDIA SLI and ATI CrossFire technology
  • Work with main power supply: reduce the loading on current PSU and no need to upgrade current PSU while running dual card mode
  • Keeps stable power input for graphic cards to maximize the overclock-ability & performance
  • Three LEDs display: red for power on, one green LED for 12V1, and another one for 12V2
  • High reliability: MTBF>100,000 hours
  • Protections: Input Circuit, Over Power, Short-Circuit, Under Voltage, Over Voltage, and Over-temperature protection
  • Safety / EMI Approvals: CE and FCC certified

Funziona con qualsiasi tipo di alimentatore, in quanto riceve l'alimentazione direttamente dall'esterno; il suo utilizzo permette di alimentare correttamente le schede video montate nel sistema, sgravando l'alimentatore principale di questo compito.

Le sempre più crescenti richieste di corrente da parte dei rencenti sistemi di fascia alta, in modo particolare con piattaforme Intel Dual Core, possono rendere instabile l'alimentatore nel suo funzionamento. Il delegare la parte video ad un alimentatore esterno, quindi, non solo garantisce maggiore stabilità alle schede video ma permette di non caricare eccesivamente l'alimentatore di sistema.

All'interno del Power Express 250W è stato montato un sistema di raffreddamento autonomo, con ventola a velocitò di rotazione variabile sia a seconda della temperatura di funzionamento dell'alimentatore, che della potenza erogata.

Ulteriori informazioni su questo prodotto sono disponibili sul sito Thermaltake, a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor06 Marzo 2006, 11:11 #1
oh mamma, eccone un altro...

ma veramente, con un ali da 450 + questo da 250 (totale: 700 Watt) devi stare attento ad accendere la luce se hai anche il PC acceso...

ah, in questo si vede che il cavo esce da una delle porticine di espansione dietro al pc...

boh, sono curioso di sapere quanti ne venderanno...
AndreaG.06 Marzo 2006, 11:13 #2
... incredibile... certo è che oggi come oggi con un sistema pompato l'alimentatore è diventato un problme non da niente. io ho un 420w della thermaltake con pfc attivo e quando il procio e la scheda video succhiano avverto chiaramente la velocità della ventola del dissipatore del procio calare di giri, un centinaio di giri circa da smartguardian. per fortuna il sistema è stabile... e pensache che ho solo un 3000+ @2600mhz e una 6600gt su dfi. Se avessi una scheda video più esigente o un dual core forse non basterebbe più...
bartolino320006 Marzo 2006, 11:14 #3
Se il progresso tecnologico sta nell' aumentare i consumi, che Dio ci scampi!!!
Andiamo di male in peggio.
rubex06 Marzo 2006, 11:16 #4
Originariamente inviato da: AndreaG.
... incredibile... certo è che oggi come oggi con un sistema pompato l'alimentatore è diventato un problme non da niente. io ho un 420w della thermaltake con pfc attivo e quando il procio e la scheda video succhiano avverto chiaramente la velocità della ventola del dissipatore del procio calare di giri, un centinaio di giri circa da smartguardian. per fortuna il sistema è stabile... e pensache che ho solo un 3000+ @2600mhz e una 6600gt su dfi. Se avessi una scheda video più esigente o un dual core forse non basterebbe più...


Beh io ho un TT460w e con il pc in sign con procio a 2500mhz ed un altri 2 hd non ho nessun prob, imho si sta esagerando....
leo boss06 Marzo 2006, 11:22 #5
ma guardate che potete anche attaccare un alimentatore da 2000watt alla rete elettrica ma se il computer ne richiede 200watt dalla rete ne prelevate 200 e nn 2000 quindi nn preoccupatevi se aumentano le portate degli alimentatori nn vi fanno consumare di + è la quantità effettivamente richiesta dal pc che influisce sul consumo!!e nn la portata degli alimentatori!!!
Paganetor06 Marzo 2006, 11:24 #6
sì leo, hai ragione, ma si dà il caso che se uno mette un secondo ali significa che probabilmente ha bisogno di quella potenza... certo, non lavorerò a pieno carico sempre, ma di picchi ce ne saranno parecchi
redeagle06 Marzo 2006, 11:25 #7
Io ormai ho un bellissimo ThermalTake da 680W, penso di essere a posto per parecchio tempo...
MiKeLezZ06 Marzo 2006, 11:26 #8
Originariamente inviato da: Paganetor
oh mamma, eccone un altro...

In realtà credo sia lo stesso.
ReverendoMr.Manson06 Marzo 2006, 11:27 #9
A quando un alimentatore per hard disk e unità ottiche?
leo boss06 Marzo 2006, 11:30 #10
bhè certo che picchi 600 o 800watt sono assurdi invece di aumentare le prestazioni dei pc dovrebbero cercare di diminuirne il consumo!!! tanto oramai hanno raggiunto potenze di calcolo sufficienti x qualsiasi utente medio e invece aumentano potenza e consumi assurdo veramente

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^