Raspberry Pi 4 e API Vulkan, il punto sui progressi dopo 5 mesi di sviluppo

Raspberry Pi 4 e API Vulkan, il punto sui progressi dopo 5 mesi di sviluppo

A cinque mesi dall'annuncio dell'avvio dello sviluppo di un driver Vulkan per il Raspberry Pi 4, i progressi sono notevoli, anche se giochi e applicazioni reali sono ancora molto lontani.

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Sistemi
RaspberryVulkan
 

Un post sul sito della Raspberry Pi Foundation fa il punto sui progressi per portare il supporto all'API Vulkan su Raspberry Pi 4, la board di sviluppo recentemente aggiornata con 8 GB di memoria RAM. I lavori sono in corso da quasi cinque mesi e procedono piuttosto bene: secondo quanto scritto da Iago Toral, che ha passato lo scorso anno a lavorare sullo stack driver grafico Mesa per il Raspberry Pi 4, sono stati superati oltre 70.000 test di conformità ed è stato implementato un subset rilevante dell'API Vulkan 1.0.

Toral ha mostrato i progressi dell'implementazione di Vulkan su Raspberry Pi 4 con le immagini di alcune popolari demo basate sulla API, evidenziando gli enormi progressi fatti se si tiene conto del fatto che a gennaio era stato possibile mostrare solo un triangolo colorato. C'è però ancora molto lavoro da fare: "anche se queste demo sono carine, sono ancora molto lontane dai giochi e dalle applicazioni reali".


Clicca per ingrandire

"Abbiamo ancora molto lavoro da fare prima che il driver possa gestire questi carichi di lavoro più complessi. Anche alcune demo ancora non funzionano, sia a causa di bug del driver che di funzionalità Vulkan non implementate. Abbiamo molto lavoro da fare", scrive Toral.


Clicca per ingrandire

La priorità per i prossimi mesi è supportare il set di caratteristiche base di Vulkan 1.0, per poi concentrarsi nella risoluzione di bug per migliorare le prestazioni nella Conformance Test Suite. "E una volta che saremo vicini alla conformità, si spera che il driver sarà abbastanza stabile e robusto da poter probabilmente iniziare a testare le applicazioni e i giochi Vulkan reali". Dopodiché ci sarà molto lavoro di ottimizzazione e affinamento delle prestazioni negli ultimi stadi dello sviluppo. Insomma, la strada è tracciata, il lavoro prosegue, ma servirà ancora del tempo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^