Manli, sistema mining All-In-One: lo colleghi ed inizi ad estrarre criptovaluta

Manli, sistema mining All-In-One: lo colleghi ed inizi ad estrarre criptovaluta

All'interno del case custom troviamo 9 GPU mining P104-100, un SSD M.2 SATA da 64 GB, CPU Intel Celeron Mobile affiancata da 4 GB di memoria DDR4 2.133 Mhz Sodimm, il tutto abbinato ad una scheda madre custom, alimentatore da acquista a parte

di Carlo Pisani pubblicata il , alle 09:41 nel canale Sistemi
 

Manli Technology, una delle principali aziende fornitrice di componenti dedicati esclusivamente all'attività di estrazione di criptovaluta, presenta un suo nuovo sistema All-In-One, pronto all'uso in pochi e semplici passaggi: denominato P104-100, successore delle precedenti versioni P106-090 e P106-100, si presenta con un tasso di hash (rendimento) e un consumo energetico migliorati in entrambi i casi.

All'interno del case custom troviamo 9 GPU mining P104-100, un SSD M.2 SATA da 64 GB, CPU Intel Celeron Mobile affiancata da 4 GB di memoria DDR4 2.133 Mhz Sodimm, il tutto abbinato ad una scheda madre custom la quale mette a disposizione dell'utente un completo pannello I/O dotato di connettore HDMI 1.4, porta Ethernet Giga LAN, due USB 3.0 e due USB 2.0.

Ingombro tutto sommato contenuto in 524x295x178 mm per circa 16 kg, alimentatore escluso e da acquistare a parte, tenendo presente che il produttore indica un consumo nominale dell'intero sistema pari a 2200 W; particolare attenzione anche per il sistema di ventilazione, presenti infatti cinque ventole da 92 mm su ciascun lato lungo del case, ventole atte a generare un flusso d'aria che investa completamente ciascuna scheda video.

Per quanto riguarda la parte software viene lasciata all'utente finale la scelta di quale sistema operativo adottare; per il momento il produttore non ha rivelato ulteriori informazioni per quanto riguarda prezzo e disponibilità, per maggiori immagini ed informazioni vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a questo prodotto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
devilred12 Dicembre 2017, 10:26 #1
vabbe?! tutto molto bello, ma che capacita' ha??? che tipo di crypto valuta si puo' minare??? costo??? insomma!! la solita mezza notizia.............
jepessen12 Dicembre 2017, 10:38 #2
Basta clickare sul link:

ETH: 335MH/s ±5% (Power ~1850W) / ZEC: 4500Sol/s ±5% (Power ~1930W) / XMR: 6200H/s ±5% (Power ~ 1000W)

dato che si tratta du GPU si minano Ethereum e simili, non bitcoin. Poi non lo scrivono perche' sei tu che decidi cosa minare, in base ai programmi che installi ed a come configuri il tutto.
Obelix-it12 Dicembre 2017, 10:47 #3
Originariamente inviato da: jepessen
Basta clickare sul link:

Eh, lo scopo e' quello: farti cliccare sul link ...
Mr Resetti12 Dicembre 2017, 10:57 #4
Anni fa comprai una scheda grafica nVidia brandizzata Manli. Uno schifo assoluto. Non comprerei da loro per principio.
TheZeb12 Dicembre 2017, 13:43 #5
ma chi mi spiega una cosa... che cosa si va a decrittare minando ? Database protetti? Password per lanci di missili nucleari ? La lista degli agenti cia ??
PeK12 Dicembre 2017, 14:11 #6
Originariamente inviato da: TheZeb
ma chi mi spiega una cosa... che cosa si va a decrittare minando ? Database protetti? Password per lanci di missili nucleari ? La lista degli agenti cia ??


no, si fanno calcoli complicatissimi fini a sè stessi e ogni tanto ti danno una frazione di soldo virtuale per il disturbo
pabloski12 Dicembre 2017, 15:11 #7
Originariamente inviato da: PeK
no, si fanno calcoli complicatissimi fini a sè stessi e ogni tanto ti danno una frazione di soldo virtuale per il disturbo


Veramente quei calcoli servono a confermare la validità dei blocchi e quindi sono essenziali per l'integrità delle blockchain.
rockroll12 Dicembre 2017, 16:09 #8
Originariamente inviato da: pabloski
Veramente quei calcoli servono a confermare la validità dei blocchi e quindi sono essenziali per l'integrità delle blockchain.


Certo, ma calcoli complicatissimi (e molto dispendiosi) era meglio finalizzarli a scopi più nobili che non a far volgari speculazioni anonime (perchè di questo si tratta, in barba a tutte le belle teorie progressiste in merito).
pabloski12 Dicembre 2017, 17:50 #9
Originariamente inviato da: rockroll
Certo, ma calcoli complicatissimi (e molto dispendiosi) era meglio finalizzarli a scopi più nobili che non a far volgari speculazioni anonime (perchè di questo si tratta, in barba a tutte le belle teorie progressiste in merito).


Ognuno sfrutta le sue risorse come meglio crede. C'è pure gente che ritiene le discoteche inutili. Quindi che facciamo? Chiudiamo per legge tutte le discoteche?

E comunque all'epoca della nascita di Bitcoin, il PoW era il miglior algoritmo per lo sviluppo di un ledger distribuito.

Ad oggi si parla di altri algoritmi, alcuni già implementati da altre criptovalute. Ethereum entro breve passerà al PoS, così da mettere a tacere le voci sul mirabolante consumo di energia elettrica.
TheZeb12 Dicembre 2017, 18:55 #10
Originariamente inviato da: PeK
no, si fanno calcoli complicatissimi fini a sè stessi e ogni tanto ti danno una frazione di soldo virtuale per il disturbo


Si ma a che scopo... è quello che non capisco di sta storia.. solo per ottenre una frazione di bitconin ? Cioè il codice che sbloccco serve per aver un pezzo di virtual moneta giusto ? Non potevano mettere un calcolo distribuito che ne so su simulazioni per cure antitumorali o sullo studio del genoma ? bho..

Mi spiego meglio, quando il calcolo complicatissimo viene risolto... del risultato che cacchio ci fanno ? Niente...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^