Traffico anomalo in WP7: è colpa di Yahoo Mail . Microsoft conferma

Traffico anomalo in WP7: è colpa di Yahoo Mail . Microsoft conferma

Microsoft ha terminato le fasi di verifica del problema relativo al traffico anomalo in Windows Phone 7. Come preannunciato all'origine del problema cè Yahoo Mail

di pubblicata il , alle 17:10 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindowsYahooWindows Phone
 

Alcune settimane fa era stata diffusa la notizia relativa al traffico dati eccessivo su dispositivi basati sul nuovo sistema operativo Microsoft Windows Phone 7. Microsoft aveva confermato la circostanza affermando anche che il problema non era riconducibile al proprio sistema operativo ma a un'applicazione sviluppata da terze parti. Già in questa prima fase venne diffusa la notizia non ufficiale relativa al coinvolgimenti di Yahoo Mail nel problema.

Da poche ore Microsoft conferma la circostanza e vengono aggiunti ulteriori dettagli. È stato osservato che utilizzando Yahoo Mail nella ricezione dei messaggi utilizzando il protocollo IMAP vi è un'anomalia nelle dimensioni dei pacchetti scambiati tra il dispositivo e il server. Proprio questi pacchetti di dimensioni anomale sono all'origine del problema, e complicano lo scenario nel momento in cui l'utente imposta un intervallo di tempo molto breve per il controllo di eventuali nuovi messaggi presenti nella propria Yahoo Mail.

Al momento il problema resta irrisolto. Per rendere meno problematica la situazione potrebbe essere consigliabile impostare un intervallo di controllo della propria email sufficiente lungo, oppure effettuare tale operazione manualmente. Microsoft e Yahoo! sono al lavoro per risolvere il problema e distribuire una patche dedicata.

Microsoft ha anche individuato un problema in Exchange ActiveSync: l'anomali si verifica nel momento in cui l'utente prova ad inviare una email con allegato di dimensioni superiori rispetto a quanto previsto, oppure in caso di indirizzo del destinatario inesistente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
eeetc01 Febbraio 2011, 18:53 #1
Bè, direi che manco per il cavolo che la colpa è di Yahoo!
La colpa è del sistema operativo se non prevede, di default, che nessuna applicazione, né il sistema operativo stesso, possa accedere alla rete senza il preventivo consenso dell'utente!
Soprattutto considerando le tariffe mobili di connessione dati che senza un piano adeguato sono da rapina!
megawati01 Febbraio 2011, 19:16 #2

In italia sì, ma negli USA?

Vero è che sarebbe educazione chiedere il permesso dell'utente, ma considera che in USA le tariffe per internet via cell sono PARECCHIO più basse delle nostre. Per non parlare del Giappone :-(

Per cui è probabile che i capoccia di Yahoo non si siano nemmeno posto il problema. E se non se lo sono posto loro, figurarsi chi lavora per loro. Il risultato lo vedi :-((
khelidan198001 Febbraio 2011, 19:25 #3
cioè un semplice client mail può decidere a suo piacimento le grandezze dei pacchetti da inviare?
Human_Sorrow01 Febbraio 2011, 19:25 #4
Originariamente inviato da: eeetc
Bè, direi che manco per il cavolo che la colpa è di Yahoo!
La colpa è del sistema operativo se non prevede, di default, che nessuna applicazione, né il sistema operativo stesso, possa accedere alla rete senza il preventivo consenso dell'utente!
Soprattutto considerando le tariffe mobili di connessione dati che senza un piano adeguato sono da rapina!



... ma che dici ?
Pier220401 Febbraio 2011, 19:38 #5
Originariamente inviato da: eeetc
Bè, direi che manco per il cavolo che la colpa è di Yahoo!
La colpa è del sistema operativo se non prevede, di default, che nessuna applicazione, né il sistema operativo stesso, possa accedere alla rete senza il preventivo consenso dell'utente!
Soprattutto considerando le tariffe mobili di connessione dati che senza un piano adeguato sono da rapina!



Puoi disattivare la connessione dati sia a livello di SO, ma cosa importante puoi settare la frequenza di sincronizzazione di ogni singola applicazione.

Non ho Yahoo quindi non so come funziona..
eeetc01 Febbraio 2011, 19:42 #6
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
... ma che dici ?

Mi sembra di aver fatto un ragionamento semplice e anche ovvio.
Se non l'hai capito attendo che lo spieghi qualcun altro con parole sue
eeetc01 Febbraio 2011, 19:45 #7
Originariamente inviato da: Pier2204
Puoi disattivare la connessione dati sia a livello di SO, ma cosa importante puoi settare la frequenza di sincronizzazione di ogni singola applicazione.

Non ho Yahoo quindi non so come funziona..

In ogni caso un SO mobile pensato bene, prima di permettere dati in uscita e in entrata dovrebbe avvisare l'utente.
In questo caso non sembra che sia così.
dartita01 Febbraio 2011, 20:14 #8
Originariamente inviato da: eeetc
In ogni caso un SO mobile pensato bene, prima di permettere dati in uscita e in entrata dovrebbe avvisare l'utente.
In questo caso non sembra che sia così.


scusa ma non ho capito bene... è un client di posta, deve scaricare la posta. tu configuri che la scarichi in automatico periodicamente... a me sembra che sia più che esplicita la volontà che il client abbia accesso alla rete. addirittura nella news si fa riferimento ad una possibile soluzione temporanea: rendere manuale il controllo della posta, così, come dici tu, devi decidere tu quando vuoi permettere al client di inviare dati in uscita per controllare la posta :L
II ARROWS01 Febbraio 2011, 20:20 #9
No, davvero?
Cioè, un client email... deve chiedere all'utente il permesso per connettersi alla rete? E come pensi che ottenga le email?

In ogni caso, che lo faccia o no, comunque deve connettersi... http://www.youtube.com/watch?v=ZuCe7hV6Xro


E khelidan... non scrivere se non hai la minima idea di come funzioni una rete, ti risparmi brutte figure come quella che hai fatto ora.
ld5001 Febbraio 2011, 20:55 #10
Originariamente inviato da: eeetc
Mi sembra di aver fatto un ragionamento semplice e anche ovvio.
Se non l'hai capito attendo che lo spieghi qualcun altro con parole sue



a me sembra che hai fatto un ragionamento piuttosto stupido, è ovvio che un applicazione basata sulla trasmissione dati li trasmetta, che poi questa sia fatta male non è certo colpa di microsoft...
se vai su una pagina con autorefresh tipo facebook dal tuo pc ti esce un avviso che ti dice che la pagina richiede invio di dati?!?!?!
Inoltre e qui chiudo, su windows phone 7 al primo avvio tutte le applicazioni ti chiedono se vuoi consentire l'accesso alle funzioni di rete.
Trovo che un avviso ogni volta che un'applicazione si connette alla rete sia una gran seccatura.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^