Requisiti Windows 11, basta uno script per aggirarli? Ecco come funziona

Requisiti Windows 11, basta uno script per aggirarli? Ecco come funziona

E' stato pubblicato su GitHub uno script che consente, con un solo passaggio, di aggirare il check hardware di Microsoft per l'installazione di Windows 11. In questo modo si bypassano anche i requisiti di sistema del nuovo OS, ma il tutto è a rischio dell'utente

di pubblicata il , alle 12:43 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

I requisiti di Windows 11 stanno facendo impazzire diversi utenti appassionati, con sistemi magari potentissimi ma non di ultima generazione. Un nuovo script, ovviamente non supportato da Microsoft con tutto quello che ne potrebbe conseguire, potrebbe risolvere la situazione. Lo strumento consente infatti di installare Windows 11 su dispositivi con hardware non compatibile, quindi anche in assenza di TPM 2.0 e Secure Boot e con processori non supportati. Se non bastasse, lo script funziona anche sulle virtual machine non compatibili.

Sottolineiamo che non è mai consigliabile utilizzare strumenti non supportati e non ufficiali, e anche che eseguire Windows 11 su hardware non compatibile potrebbe comportare problemi di varia natura, anche di sicurezza. Lo script, tuttavia, funziona e consente di installare l'OS anche su sistemi non compatibili, aggirando i controlli sui requisiti minimi indicati da Microsoft.

Lo script che aggira i requisiti di sistema di Windows 11

Lo script è stato sviluppato da AveYo e inserito sull'Universal MediaCreationTool (MCT), che consente di creare una ISO di qualsiasi versione di Windows 10 e Windows 11. Il supporto al nuovo sistema operativo di Microsoft è stato aggiunto di recente nello strumento, e nelle scorse ore è stato implementato il tool Skip_TPM_Check_on_Dynamic_Update.cmd, ovvero lo script che configura il sistema per aggirare i check hardware. Eseguendolo, nella pratica, vengono compiute diverse operazioni:

  • Viene creato il valore AllowUpgradesWithUnsupportedTPMOrCPUsulla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Setup\MoSetup, e viene impostato su 1
  • Viene registrata un'istruzione WMI chiamata "Skip TPM Check on Dynamic Update" che cancella il file C:\$WINDOWS.~BT\appraiserres.dll quando viene eseguito il file  vdsldr.exe durante l'installazione di Windows 11

E' da ribadire il concetto che non sappiamo come si comporterà Windows 11 dopo un'installazione forzata con il tool di AveYo. E' probabile, ad esempio, che l'OS non installerà aggiornamenti di sicurezza automaticamente via Windows Update, aprendo il computer a vulnerabilità di ogni tipo. Microsoft potrebbe ostacolare, inoltre, il funzionamento dello strumento con aggiornamenti futuri. Insomma, lo script funziona ma l'installazione di Windows 11 su hardware compatibile rimane a nostro avviso un rischio.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn29 Settembre 2021, 12:46 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade

E' stato pubblicato su GitHub uno script che consente, con un solo passaggio, di aggirare il check hardware di Microsoft per l'installazione di Windows 11. In questo modo si bypassano anche i requisiti di sistema del nuovo OS, ma il tutto è a rischio dell'utente


Si, effettivamente il rischio di non ricomprare inutilmente pc, anche di soli tre anni fa, è altissimo !

Bravi ad HWUpgrade, finalmente cominciate a postare in maniera "attiva" anche voi sull'argomento requisiti w11 !
NekhruN29 Settembre 2021, 13:36 #2
@Saturn

Be', Windows 10 sarà supportato fino al 2025. Quindi qual è il problema?
Nell'esempio di un pc acquistato tre anni fa (e non compatibile con i requisiti stringenti di Windows 11) te ne durerà otto.
Se è ancora più vecchio, ti durerà comunque fino al 2025 con Windows 10.
Non c'è problema alcuno, non mettete il carro davanti ai buoi.
Ciao
silvanotrevi29 Settembre 2021, 13:44 #3
Originariamente inviato da: NekhruN
@Saturn

Be', Windows 10 sarà supportato fino al 2025. Quindi qual è il problema?
Nell'esempio di un pc acquistato tre anni fa (e non compatibile con i requisiti stringenti di Windows 11) te ne durerà otto.
Se è ancora più vecchio, ti durerà comunque fino al 2025 con Windows 10.
Non c'è problema alcuno, non mettete il carro davanti ai buoi.
Ciao


dipende dall'uso che ne fai. Se ti accontenti di Windows 10 puro e semplice allora ok. Ma se ad esempio sei un videogiocatore e vorrai godere delle ultime novità e features in ambito grafico, per molti giochi futuri il passaggio a Windows 11 sarà necessario. Anche quando uscì Windows 10, dopo pochi mesi uscirono giochi che richiedevano il nuovo OS per poter godere di ultime implementazioni grafiche o di altro tipo.

Insomma, alla fine conviene cambiare processore e godersi questo Windows 11. Ormai un semplice i7-8700 lo si trova dappertutto a buon prezzo anche usato
Techie29 Settembre 2021, 14:16 #4
Originariamente inviato da: NekhruN
@Saturn

Be', Windows 10 sarà supportato fino al 2025. Quindi qual è il problema?
Nell'esempio di un pc acquistato tre anni fa (e non compatibile con i requisiti stringenti di Windows 11) te ne durerà otto.
Se è ancora più vecchio, ti durerà comunque fino al 2025 con Windows 10.
Non c'è problema alcuno, non mettete il carro davanti ai buoi.
Ciao


Il problema non è mai stato Win in sé, ma i sw che ci girano sopra.
Come lo scherzetto simpatico di alcuni programmi che da una certa versione in poi supportavano 7 e 10, e chi aveva 8 e 8.1 si attaccava...
piwi29 Settembre 2021, 14:41 #5
Originariamente inviato da: silvanotrevi

Insomma, alla fine conviene cambiare processore e godersi questo Windows 11. Ormai un semplice i7-8700 lo si trova dappertutto a buon prezzo anche usato


Più scheda madre, ed altri oggetti probabilmente non riutilizzabili.
Techie29 Settembre 2021, 14:53 #6
Originariamente inviato da: piwi
Più scheda madre, ed altri oggetti probabilmente non riutilizzabili.


...e le RAM, se passi da DDR3 a DDR4, ad esempio.
*aLe29 Settembre 2021, 15:02 #7
Originariamente inviato da: Techie
Il problema non è mai stato Win in sé, ma i sw che ci girano sopra.
Come lo scherzetto simpatico di alcuni programmi che da una certa versione in poi supportavano 7 e 10, e chi aveva 8 e 8.1 si attaccava...
Adobe, stiamo parlando di te.
*aLe29 Settembre 2021, 15:19 #8
Originariamente inviato da: silvanotrevi
dipende dall'uso che ne fai. Se ti accontenti di Windows 10 puro e semplice allora ok. Ma se ad esempio sei un videogiocatore e vorrai godere delle ultime novità e features in ambito grafico, per molti giochi futuri il passaggio a Windows 11 sarà necessario. Anche quando uscì Windows 10, dopo pochi mesi uscirono giochi che richiedevano il nuovo OS per poter godere di ultime implementazioni grafiche o di altro tipo.
Mah, se ti "accontenti" delle Directx 12 puoi stare sul 10.
Tutti i giochi che uso io girano ancora su windows 8.1 (a patto di non usare le DX12 appunto).
Gli unici che forse non ci girano più (ma quelli li ho presi recentemente quindi su 8.1 non li ho provati) sono l'ultimo Grid e Dirt Rally 2.0.
Quando usciranno le DX13 e ci saranno giochi DX13 only, allora sì che sarà necessario Windows 11.

Il problema grosso è quello evidenziato da Techie: alcuni produttori (io parlo di Adobe perché con loro mi sono scontrato) supportano Windows 10, hanno continuato a supportare Windows 7 fino all'altro ieri ma hanno "tagliato" la compatibilità con Windows 8.1 già anni addietro.
Ad esempio, se non ricordo male, l'ultimo Photoshop CC installabile su Windows 8.1 è il 2018... E devi aver salvato in locale l'installer, e anche così non si aggiorna. Neanche per i bugfix. La versione è la 19.0 pulita e o ti tieni quella oppure niente.
fonzie111130 Settembre 2021, 08:42 #9
Originariamente inviato da: silvanotrevi

Insomma, alla fine conviene cambiare processore e godersi questo Windows 11. Ormai un semplice i7-8700 lo si trova dappertutto a buon prezzo anche usato


Bè devi cambiare anche scheda madre e ram, io ho delle ddr4 (ben 32 giga) che funzionano bene fino a 2400 anche se sono certificate per andare a 3200 mhz!!!

A quel punto se devi fare la spesa tanto vale prendere una delle ultime cpu uscite.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^