WebKit: in arrivo i processi separati

WebKit: in arrivo i processi separati

Annunciata una nuova versione del framework WebKit che introduce il supporto ai processi separati. Funzionalità già presente in Google Chrome, che potrà ora essere utilizzata anche dagli altri browser che si basano sull'engine WebKit

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:46 nel canale Programmi
Google
 

Nel corso della giornata di ieri è stato annunciato un nuovo framework per l'engine web opensource WebKit, che introduce l'importante novità rappresentata dalla separazione dei processi, ovvero una tecnica che mantiente i contenuti web come JavaScript, HTML e layout in processi separati nei browser che faranno uso di WebKit. Tra questi ricordiamo i più famosi: il browser di Android, Safari e Chrome (anche se quest'ultimo già supporta la separazione dei processi mediante tecniche proprietarie).

La patch per il nuovo framework WebKit, chiamato "WebKit2" sarà rilasciata a breve, secondo quanto dichiarato Aders Carlsson, sviluppatore che opera nel team di WebKit, il quale commenta: "WebKit2 è progettato dalle basi per supportare il modello d'uso a processi separati, dove il contenuto web vive in processi distinti. Questo modello è simile a quanto già offerto da Google Chrome, con la differenza che abbiamo realizzato la divisione dei processi direttamente all'interno del framework, permettendo ad altri di utilizzarlo".

Con questo metodo, ogni tab del browser web esiste di fatto in un proprio spazio, quasi come fosse una sandbox. Ciò significa che ciascun tab si comporta come se fosse un browser a se stante: l'obiettivo principale che si ottiene applicando ad un browser web il metodo della separazione dei processi, è quello di una maggiore stabilità operativa, in quanto se uno script all'interno di una pagina web dovesse bloccarsi, determinerà il blocco o la chiusura del tab in cui è aperto, lasciando funzionare il resto del browser. In secondo luogo, una maggiore sicurezza: nel caso si finisca accidentalmente su un sito web malevolo, non sarà possibile "rubare" informazioni sensibili presenti su pagine aperte in altri tab.

Alcune informazioni tecniche aggiuntive possono essere recuperate a questa pagina.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mindsoul09 Aprile 2010, 14:58 #1
questo è molto benvenuto, tantissime volte mi è successo con safari che per mezzo di flash si e bloccato un tab e perso alte pagini aperte magari dove scrivevo qualcosa, adesso bisogna vedere che risorse del processore consuma questo metodo rispetto a prima
stefanogiron09 Aprile 2010, 15:21 #2
Originariamente inviato da: mindsoul
questo è molto benvenuto, tantissime volte mi è successo con safari che per mezzo di flash si e bloccato un tab e perso alte pagini aperte magari dove scrivevo qualcosa, adesso bisogna vedere che risorse del processore consuma questo metodo rispetto a prima


Se "guardo" Chrome nel task manager vedo che consuma un po' di RAM in più rispetto ad altri browser.

Se "uso" Chrome con certi applicativi WEB che sviluppiamo vedo che le risorse usate dalla CPU sono notevolmente inferiori a quelle che usano gli altri browser per fare la stessa cosa.

Considerando che Chrome si basa su WebKit posso solo sperare che anche gli altri browser potranno godere degli stessi benefici che ha Chrome con una tecnologia proprietaria. Tutto dipende da come hanno eseguito l'implementazione della nuova funzionalità.
manowar8409 Aprile 2010, 15:23 #3
Originariamente inviato da: mindsoul
questo è molto benvenuto, tantissime volte mi è successo con safari che per mezzo di flash si e bloccato un tab e perso alte pagini aperte magari dove scrivevo qualcosa, adesso bisogna vedere che risorse del processore consuma questo metodo rispetto a prima


su snow leopard se crasha flash non si blocca tutto il tab e il browser ma solo il plugin che si chiude e stop
Tsaeb09 Aprile 2010, 16:33 #4
IE 9 dovrà correre più in fretta se vuole raggiungere la concorrenza, ormai è l'ultimo degli ultimi... Chrome 4 ever!
flapane09 Aprile 2010, 17:06 #5
F I N A L M E N T E

Java, hai finito di rompere tu e tutta quella gente che ti piazza a testa di cacchio sulle pagine sottoforma di calendari ed orologi, per causare il blocco del browser.
Gurzo200709 Aprile 2010, 17:38 #6
@flapane

scusa?

@Tsaeb

dai primi test sull'alpha non mi sembra così lontano
Eulogy09 Aprile 2010, 17:42 #7
Originariamente inviato da: flapane
F I N A L M E N T E

Java, hai finito di rompere tu e tutta quella gente che ti piazza a testa di cacchio sulle pagine sottoforma di calendari ed orologi, per causare il blocco del browser.


Potresti darmi un link di un sito con orologi e calendari in javascript?
Soltanto per curiosità, non li ho mai visti

A mio parere la soluzione di divedere in più processi un browser non risolve il problema dei crash dovuti a flash etc ma, li accantona lì, non appena neppure questa divisione dei processi risulterà funzionare torneremo al punto di partenza.
Serve una modifica alle strutture che causano problemi non modifiche alle strutture che non causano problemi.
Gurzo200709 Aprile 2010, 18:00 #8
@flapane

ah forse intendevi javascript come fatto notare da Eulogy ? no perchè java e javascript sono due cose ben distinte
PhysX09 Aprile 2010, 19:19 #9
Originariamente inviato da: Tsaeb
IE 9 dovrà correre più in fretta se vuole raggiungere la concorrenza, ormai è l'ultimo degli ultimi... Chrome 4 ever!


IE8 è gia dalla Beta 1, uscita due anni fa, che fa girare ogni tab in un processo separato dal browser e con la possibilita di ripristinare i tab andati in crash.
fero8609 Aprile 2010, 22:53 #10
ma anziché dedicarsi a ste minchiate, di cui tra l'altro si occupano giá indipendentemente i vari browser (Chrome e IE8), portare a completamento WebGL tante volte no?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^