Opera diventa free e guarda a Merlin

Opera diventa free e guarda a Merlin

Opera ha annunciato nella giornata di ieri un radicale cambiamento: i banner scompariranno dal browser e il software sarà freeware. Disponibile un supporto "premium". Dai blog novità su Opera 9.0

di pubblicata il , alle 11:13 nel canale Programmi
 

Opera ha annunciato nella giornata di ieri un radicale cambiamento nella propria politica di licenza, infatti i banner scompariranno dal browser web di origini nordiche e il software sarà completamente freeware.

Nelle scorse settimane vi era già stato qualche timido segnale di apertura, ricordiamo infatti che venne indetta una promozione online che prevedeva la concessione di una licenza a chiunque si fosse connesso entro un certo termine; difficile però da tali segnali ipotizzare un così radicale cambiamento.

Dal browser web scompaiono quindi banner e altri contenuti pubblicitari, lasciando all'utente un maggior spazio a disposizione per fruire dei contenuti web e permettondo agli sviluppatori una nuova organizzazione degli strumenti (attesa in futuro).

All'origine della decisione pare esservi un profondo cambiamento nelle iniziative marketing di casa Opera Software, che pare più interessata alla fornitura di supporto "Premium" (ovviamente a pagamento) rispetto agli introiti pubblicitari garantiti dai banner.

Nel medesimo giorno di questo annuncio vi è da registrare un'altro importante annuncio "quasi ufficiale", che proviene direttamente dal blog di Tim Altman (Core QA di Opera Software).

A questa pagina si legge che è in fase di sviluppo "Merlin", la probabile versione di Opera 9.0 e che il rilascio di una versione preview è imminente.
Da Merlin bisognerà attendersi un semplificazione dell'interfaccia grafica che permetterà un più facile accesso alle principali funzionalità. Per una precisa descrizione delle possibili novità implementate in Opera 9 vi rimandiamo al blog di Tim Altman.

Opera con questi annunci pare lanciare un messaggio forte, ovvero che non vuole lasciar solo Firefox nel rosicchiare quote di mercato a Internet Explorer. Opera si vuole porre come un'alternativa tecnologicamente completa a IE, offrendo eventualmente anche un supporto tecnico qualificato, pur non avendo ancora il successo di Firefox.

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

71 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Psychnology21 Settembre 2005, 11:19 #1
Nelle prove della rivista Chip (se non erro) Opera era risultato migliore in termini di robustezza, sicurezza e funzioni rispetto a Firefox, gli mancava solo di essere freeware al 100 per 100 per essere perfetto, o quasi...
downloader21 Settembre 2005, 11:24 #2
quindi quel rilascio di licenze gratuite il giorno del "compleanno" sono state solo un pretesto pubblicitario...
]Rik`[21 Settembre 2005, 11:24 #3

wow

evidentemente la versione a pagamento non riscuoteva un grandissimo successo ma di cha campano gli sviluppatori di opera?
goldorak21 Settembre 2005, 11:28 #4
Originariamente inviato da: ]Rik`[
evidentemente la versione a pagamento non riscuoteva un grandissimo successo ma di cha campano gli sviluppatori di opera?



Delle versioni a pagamento per i terminali mobili.
DKDIB21 Settembre 2005, 11:39 #5
[color=red]Rik wrote:[/color]
> [...] di cha campano gli sviluppatori di opera?

Dell'assistenza tecnica per le aziende e del motore di rendering (Presto), dato in licenza ad azienducole come Adobe/Macromedia.
Fabio Boneschi21 Settembre 2005, 11:41 #6
______________________
Commento # 5 di: DKDIB pubblicato il 21 Settembre 2005, 11:39
_______________________

hai colpito nel segno!
nexvox21 Settembre 2005, 11:43 #7
io uso opera e sono molto soddisfatto specialmente della sua velocità

purtroppo ha ancota moltissimi problemi con siti che richiedono alcuni certificati di sicurezza (hotmail, gmail) e anche siti di banche e gestori telefonici.

ovviamente non mi riferisco alla semplice visualizzazione della pagina ma alle attività online.

e quindi so costretto ad usare IE per tutti sti siti (per me almeno una decina)

questa è la vera pecca, no che non sia free e che ci siano i banner

cmq io mi so beccato la licenza free
Psychnology21 Settembre 2005, 11:45 #8
resta il fatto che è sempre una sconfitta delusione per Opera e per chi sviluppa software dovendoci / volendoci campare. Idealmente penso che quelli di Opera avrebbero voluto far pagare il frutto del loro lavoro, ma hanno dovuto constatare negli anni che quasi nessuno è disposto a sborsare tot euro per un prodotto che fa magari anche meglio quello che altri prodotti fanno gratis. Anche tutti quelli che distribuiscono software freeware magari gradirebbero fartelo pagare qualcosina, ma guai a chiederlo, subito riceverebbero i volatafaccia dalla community, così attraversata da valori libertari, o forse troppo attenta al portafogli e cinica.
rutto21 Settembre 2005, 11:59 #9
Originariamente inviato da: nexvox
io uso opera e sono molto soddisfatto specialmente della sua velocità

purtroppo ha ancota moltissimi problemi con siti che richiedono alcuni certificati di sicurezza (hotmail, gmail) e anche siti di banche e gestori telefonici.

ovviamente non mi riferisco alla semplice visualizzazione della pagina ma alle attività online.

e quindi so costretto ad usare IE per tutti sti siti (per me almeno una decina)

questa è la vera pecca, no che non sia free e che ci siano i banner

cmq io mi so beccato la licenza free



questo e' perche' non sai usare opera...
non voglio essere polemico o saccente ma mi dici che razza di problemi riesci ad avere con gmail!??!?!?!
cmq opera ha la funzione "identify as ..." prova ad usarla qualche volta, ma ricordati di reimpostarla su "opera" altrimenti sporchi le statistiche dei contatori delle pagine web
rutto21 Settembre 2005, 12:03 #10
Originariamente inviato da: Psychnology
resta il fatto che è sempre una sconfitta delusione per Opera e per chi sviluppa software dovendoci / volendoci campare. Idealmente penso che quelli di Opera avrebbero voluto far pagare il frutto del loro lavoro, ma hanno dovuto constatare negli anni che quasi nessuno è disposto a sborsare tot euro per un prodotto che fa magari anche meglio quello che altri prodotti fanno gratis. Anche tutti quelli che distribuiscono software freeware magari gradirebbero fartelo pagare qualcosina, ma guai a chiederlo, subito riceverebbero i volatafaccia dalla community, così attraversata da valori libertari, o forse troppo attenta al portafogli e cinica.



il "donate" non e' elemosina eh.. ovvio che non si puo' campare di offerte da parte di utenti entusiasti (come sono io) pero' non e' disonorevole dare qualche spicciolo a chi produce software cosi'
io non ho la carta di credito..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^