Linux ancora giovane per le masse

Linux ancora giovane per le masse

Un'analisi condottada un esperto australiano rivela che l'imposizione di linux a realtà non ancora capaci di apprezzarlo può essere dannoso

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 16:55 nel canale Programmi
 

Bruce McCabe, direttore delle ricerche alla S2 Intelligence, afferma che imporre ad associazioni o organi governativi l'utilizzo di software open è sbagliato e rischia di far perdere importanti opportunità. Linux deve essere "scelto" per i suoi vantaggi e non imposto; infatti non nascendo la necessità spontanea di utilizzare sistemi Open, significa che non vi è il know how per utilizzarli ed apprezzarli.

McCabe è perplesso anche in merito al business legato ai linux desktop, purtroppo linux è ancora "poco conosciuto" dagli utenti base, cioè da coloro che hanno ridotte conoscenze informatiche. Proporre soluzioni economicamente vantaggiose basate su linux a questa categoria di utenti rischia di creare un falsi aloni di "difficoltà e mistero" intorno ai s.o. del pinguino.

Nei dati proposti da S2 Intelligence si può leggere che la penetrazione di linux nel mercato australiano è pari al 3%, un valori minimo ma comunque importante poichè gran parte di tali utenti appartengono al settore della formazioni e saranno in grado di propagandare e divulgare le conoscenze legate all "open".

Il commento finale di Bruce McCabe è che bisogna ancora attendere qualche anno per dare modo al "3% di utenti" di fare le proprie esperienze ed iniziare un lavoro di fidelizzazione.

Fonte: ZioBudda.net

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zac 8916 Settembre 2003, 17:04 #1
Effettiviamente penso che tutti i miei amici (14 anni) ignorino completamente l'esistemza del pinguino...
Mezzelfo16 Settembre 2003, 17:14 #2
Mah... Io sono passato da Win a Linux prima instalando la Mandrake 9.1 (e sfido chiunque sappia installare Win XP a nn saper installare Mandrake 9.1) e ora ho installato a posto della mandrake la Debian (unstable).
Ora, mentre Debian è inutilizzabile per chi nn abbia un minimo di conoscenze o la voglia di fare usare Mandrake 9.1 è come usare windows!
Gyxx16 Settembre 2003, 17:17 #3
Allora catechizzali .. non ti chiedere cosa può fare Linux per te ... chiediti cosa puoi fare te x Linux ....

.. apparte gli scherzi, finchè nessuno ha l'opportunità di vederlo e provarlo, nonchè di avere qualcuno a cui rompere le scatole x i primi momenti bui, IMHO è difficile che l'utente medio (ma anche il medio alto) ci si sbattezzi spontaneamente ... ...

Ciao

Gyxx
Arruffato16 Settembre 2003, 17:28 #4
Ma ci sono i driver per linux?
Nel mio hardware non saprei nemmeno dove andare a sbattere la testa.
evil_getta16 Settembre 2003, 17:40 #5
L'articolo collegato a questa news é un'accozzaglia di battute mica male. Ma vi rendete conto, su 10 server "bucati" da attacchi 7 sarebbero server linux???
E i vari blaster, sobig ecc...
Niente da fare, la politica Microsoft é sempre la stessa: DO MORE (money) WITH LESS (stability).
E VAI!!!
skorpio16 Settembre 2003, 17:40 #6
Sinceramente mi sono rotto di perdere giornate intere a ricompilare kernel ed applicare patch nonchè ad esaurirmi per far funzionare il mio hardware che. poi. viene sfruttato al 50%... IMHO Linux deve intraprendere una strada differente se vuole imporsi come alternativa a Windows.
Si_Vis_Pacem_Para_Bellum16 Settembre 2003, 17:44 #7
I driver sono un problema effettivamente... spesso è meglio fare un'indagine sulla disponibilità presso il produttore dei componenti per vedere se ci sono diver x linux..

Ho provato la Mandrake 9.1 su un PC all'interno della LAN di Win2000-server e si è configurato con un click.. semplicissimo.. per il resto ammetto che a volte fa cose che ancora non capisco..

Forse il fatto che MS faccia pagare x la certificazione dei driver e che colossi quali IBM investano nel S.O. open source potrebbe invogliare i produttori a produrre driver appositi per linux..
Wonder16 Settembre 2003, 17:46 #8
incredibile..un utente Linux che non è contento. Cosa aspetti a comprare Win XP? o Win 2003 Server?
NetWalker16 Settembre 2003, 17:48 #9
Forse mi son perso qualcosa !
Chi avrebbe imposto Linux ad associazioni e nella PA ? Leggi simili non ne ho mai viste.
E, sarebbe davvero simpatico se il tipo, spiegasse quali siano i vantagi di MS Win, nei confronti di Linux.
Ultimamente criticare a vanvera, in diversi campi, ed in particolar modo, in quello dell'informatica e della politica, va assai di moda.
Si_Vis_Pacem_Para_Bellum16 Settembre 2003, 17:50 #10
Sconsiglio in ogni caso prodotti MS per server fino almeno all'uscita della SP1.. così dice il ns. consulente informatico.. magari la ns. impresa fosse un po' più grossa, forse girerebbe linux sul server anzichè win2000 che ultimamente mi fa impazzire..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^