Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

AMD, primo trimestre da favola grazie al boom del mercato datacenter e Xilinx

AMD, primo trimestre da favola grazie al boom del mercato datacenter e Xilinx

Vendite in crescita a doppia cifra in tutte le divisioni, in particolare quelle di CPU EPYC, unitamente all'integrazione solo per parte del trimestre con Xilinx permettono ad AMD di presentare conti da record nel Q1 2022.

di pubblicata il , alle 07:01 nel canale Mercato
AMDRyzenEPYCRadeon
 

AMD ha presentato i conti finanziari del primo trimestre 2022 e sono più che ottimi - e non solo perché, per la prima volta, l'azienda ha inserito parzialmente a bilancio l'andamento di Xilinx, la cui acquisizione si è conclusa il 14 febbraio.

L'azienda guidata da Lisa Su ha raggiunto un fatturato record di 5,9 miliardi di dollari, un risultato che fa segnare un +71% sullo scorso anno e un +22% sulla chiusura del 2021. AMD addebita questo enorme balzo in avanti alle maggiori vendite in tutti i comparti, a cui si aggiungono i ricavi di Xilinx: senza quest'ultimi il dato si sarebbe fermato a 5,3 miliardi di dollari, valore comunque superiore rispettivamente del 55% e del 10% ai 3,4 miliardi del Q1 2021 e ai 4,8 miliardi del Q4 2021.

Q1 2022 AMD GAAP Q1 2022 Q1 2021 Q1 2022 vs Q1 2021 Q4 2021 Q1 2022 vs Q4 2021
Fatturato 5,88 miliardi 3,44 miliardi +71% 4,82 miliardi +22%
Profitto lordo 2,81 miliardi 1,58 miliardi +78% 2,42 miliardi +16%
Margine lordo 48% 46% +190 bps 50% -240 bps
Spese operative 1,95 miliardi 929 milioni +110% 1,22 miliardi +59%
Utile operativo 951 milioni 662 milioni +44% 1,20 miliardi -21%
Margine operativo 16% 19% -3pp 25% -9pp
Utile netto 786 milioni 555 milioni +42% 974 milioni -19%
Utile per azione 56 centesimi 45 centesimi +24% 80 centesimi -30%

"Il primo trimestre ha segnato un punto di svolta significativo nel nostro viaggio verso la scalabilità e la trasformazione di AMD poiché abbiamo realizzato ricavi record e concluso la nostra acquisizione strategica di Xilinx", ha dichiarato Lisa Su, presidente e CEO di AMD. "Tutti i nostri nostri business sono cresciuti di una percentuale a due cifre anno su anno, guidati dai ricavi dei processori server EPYC che sono più che raddoppiati per il terzo trimestre consecutivo. La domanda rimane forte per i nostri prodotti di punta, tanto che abbiamo rivisto al rialzo le previsioni sull'intero anno per riflettere la maggiore crescita organica di AMD e l'aggiunta del business in espansione di Xilinx".

AMD continua a veder crescere il margine lordo, pari al 48% nel primo trimestre in aumento di 190 punti base rispetto all'anno scorso ma in calo di 240 punti base sul 50% del trimestre precedente. Secondo l'azienda, la crescita su base annua è da addebitarsi principalmente ai ricavi elevati ottenuti dalle CPU server e da Xilinx, mentre il calo su base trimestrale si lega a "costi di ammortizzazione di asset intangibili e relativi all'acquisizione".

L'utile operativo ha toccato 950 milioni salendo del 44% rispetto ai 662 milioni di un anno fa, mentre l'utile netto ha raggiunto 786 milioni crescendo del 42%. L'utile per azione diluita si è fermato a 56 centesimi rispetto ai 45 centesimi di un anno fa.

Passando all'analisi dei segmenti di business di AMD, vediamo che la divisione Computing and Graphics ha toccato un fatturato record di 2,8 miliardi di dollari, crescendo del 33% su base annua e dell'8% rispetto a fine 2021. A spingere la divisione le vendite di prodotti Ryzen e Radeon per quanto riguarda l'anno, mentre nel confronto con il trimestre precedente hanno pesato principalmente le CPU Ryzen.

La divisione ha registrato un utile operativo record di 723 milioni di dollari rispetto ai 485 milioni di un anno fa. Il prezzo medio di vendita delle CPU client (ASP) è cresciuto grazie a un'offerta diversificata di CPU Ryzen, mentre quello dello GPU è cresciuto su base annua ma si è contratto rispetto al Q4 2021 a causa di una revisione dell'offerta nell'ambito degli acceleratori per datacenter.

La divisione Enterprise, Embedded and Semi-Custom ha chiuso il primo trimestre 2022 con un fatturato record di 2,5 miliardi di dollari, una cifra dell'88% superiore allo stesso periodo 2021. Le maggiori vendite di microprocessori server EPYC, ma anche di soluzioni semi-custom per clienti e prodotti embedded hanno spinto i conti della divisione. L'utile operativo ha toccato 881 milioni di dollari, rispetto ai 277 milioni di un anno, "principalmente grazie ai maggiori ricavi e 83 milioni di dollari incassati tramite licenza".

Per quanto concerne Xilinx, il fatturato parziale è stato di 559 milioni di dollari con un utile operativo di 233 milioni. Sono questi i numeri che AMD ha ascritto nel proprio bilancio, avendo chiuso l'acquisizione solo a metà febbraio. Xilinx, altrimenti, avrebbe registrato un fatturato di oltre 1 miliardo sull'intero trimestre con una crescita del 22% su base annua.

Per quanto riguarda le previsioni per il secondo trimestre 2022, AMD prevede ricavi tra 6,3 e 6,7 miliardi di dollari, un incremento di circa il 69% su base annua e del 10% sul trimestre analizzato. Xilinx e le maggiori vendite dal comparto server continueranno a impattare positivamente sul bilancio.

In virtù delle previsioni migliori rispetto al passato grazie a Xilinx e l'andamento del settore server, AMD si aspetta di chiudere il 2022 con un fatturato di 26,3 miliardi di dollari (50 miliardi in meno di Intel), un aumento di circa il 60% sul 2021 e una revisione in aumento del 31% sulla precedente stima.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ilariovs04 Maggio 2022, 08:20 #1

il pulcino è diventato adulto

Siamo ad 1/3 del fatturato di Intel. Quando nel 2017 presi il 1600, invece del 7600, eravamo ad 1/11 circa.

Ricordo un commento, su un sito di tecnologia, di allora "i Ryzen sono un granello di sabbia". Alla faccia del granello, prevedono 26mld di fatturato quest'anno.

L'unica cosa che mi rode è che potevo prenderle 10.000€ di azioni a 7€. Avevo il prodotto in mano lo vedevo che era buono era prevdibile che avrebbe fatto successo.
L'unica cosa è che non potevo prevedere che Intel si fermasse anni sui 14nm e su skylake, mentre AMD passava a chiplet, con step di 15% ipc e +25% clock rispetto a Zen1.
Peccato, ma mi deve restare di lezione.
harlock1004 Maggio 2022, 08:26 #2
Basta farsi un giro in un qualsiasi negozio di tecnologia per vedere quanti prodotti sono Amd, fino a non molto tempo fa era tutto Intel tranne uno o 2.
_GV_04 Maggio 2022, 10:24 #3
basta vedere i bestseller CPU Amzon : i primi 3 sono AMD e sono pure prodotti "costosi"...

Credo che se AMD avesse potuto produrre di più per Intel si sarebbe messa molto ma molto peggio. Ma alla fine AMD vende meno ma con più margine e la trimestrale vola lo stesso...
turcone04 Maggio 2022, 18:07 #4
spero che investa nei nuovi settori perchè intel e nvidia si stanno pappando tutto il mercato dei dpu e nic avanzati perchè sono il futuro per il mercato server e potrebbe investire qualcosa anche nel segmento ssd e u2
frankie04 Maggio 2022, 20:13 #5
Dovrei cambiare il portatile.
Trovi prezzi simili tra un 5500U e un i5 10210u.
Le prestazioni sono mostruosamente diverse.

Peccato che i 5500u 14" siano pochi.
per non parlare dei 5625u, praticamente introvabili.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^