Hynix: convalidati i chip DDR3 2Gb a 40nm

Hynix: convalidati i chip DDR3 2Gb a 40nm

Hynix ottiene la convalida da parte di Intel per nuovi chip DDR3 da 2 gigabit realizzati con processo a 40 nanometri

di pubblicata il , alle 17:05 nel canale Memorie
Intel
 

Hynix Semiconductor ha annunciato di aver ottenuto la convalida da parte di Intel per i chip DDR3 DRAM da 2Gb prodotti impiegando il processo a 40 nanometri. Hynix ha reso noto di aver già avviato la produzione in volumi di questi chip e si aspetta inoltre che entro la fine dell'anno venga concessa da Intel la convalida anche per i prodotti RDIMM.

Oltre ai nuovi chip DDR3 da 2Gbit, Intel ha inoltre convalidato moduli SO-DIMM DDR3 da 4GB e moduli Unbuffered DIMM DDR3 da 2GB, in grado di operare a frequenze di 1333MHz e tensione di 1,5V. Secondo quanto dichiarato da Hynix i chip sono in grado di arrivare fino ai 1867MHz di frequenza operativa ed una larghezza di banda di 3,7Gbps.

Passando al processo produttivo a 40 nanometri la produttività di chip DDR3 da 2Gb, afferma Hynix, è incrementata di oltre il 60% rispetto alla produzione condotta con le tecnologie di processo a 50nm. Il consumo energetico verrebbe inoltre ridotto del 40% rispetto ai chip con processo a 50 nanometri.

JB Kim, CMO di Hynix, ha dichiarato: "L'attuale densità è rapidamente passata da 1Gb a 2Gb per i mercati server ad elevate prestazioni. Ci aspettiamo di poter garantire le migliori caratteristiche sia per le soluzioni da 1Gb sia per le soluzioni da 2Gb".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
medicina20 Novembre 2009, 18:21 #1
Speriamo che i prezzi si riducano con questa produzione più efficiente.
Ares1720 Novembre 2009, 18:35 #2
credo che potremmo vedere moduli da 1866 a 1,5v
masty_<320 Novembre 2009, 18:51 #3
frega poco delle frequenze, delle 1333/1600 cl7 sono perfette
l'importante sono i PREZZIIIIIII
Naufr4g020 Novembre 2009, 19:16 #4
Queste si che sono buone notizie per i prezzi!
melpycar20 Novembre 2009, 19:47 #5
ma non era previsto l aumento del prezzo? ma speriamo di no e faccio l upgrade all i750
frankie20 Novembre 2009, 22:01 #6
ma perchè la convalida da intel? non era il JEDEC?
Ares1720 Novembre 2009, 22:14 #7
Originariamente inviato da: frankie
ma perchè la convalida da intel? non era il JEDEC?


La convalida per avere la certivicazione intel per i7 compatibile.
qasert20 Novembre 2009, 23:57 #8
Allora il p45 intel è stato il 1 chipset costruito a 65nm ,le gpu sono ora a 40nm,le cpu stanno arrivando a breve ai 32nm il nuovo Lucid's Hydra 200 sulle MSI's Big Bang è anche lui a 65nm quando arriveranno i chipset(tipo il p55 o x58) x mobo a 45 40 o 32nm?oramai sono quasi tutti a 40nm xchè i chipset sono
ancora a 65nm?
djfix1323 Novembre 2009, 10:08 #9
...perchè i chipset non elaborano ma coordinano e questo non implica degli sbilanci da richiedere un cambio di processo produttivo a breve termine come le CPU o le GPU...in aggiunta i costi degli impianti per ogni passaggio triplicano se non quadruplicano...questo implica che se non è necessario passare a meno nm non lo si fà.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^