Un processore Intel su due è Dual Core

Un processore Intel su due è Dual Core

Più del 50% dei processori immessi in commercio da Intel è attualmente basato su architettura dual core

di pubblicata il , alle 09:28 nel canale Processori
Intel
 

In occasione di una conferenza tenuta durante la Bank of America Technology conference, Intel ha ufficialmente annunciato di aver raggiunto un importante traguardo in termini di quote di mercato per i propri processori Dual Core.

Oltre il 50% dei processori immessi sul mercato nel corso del quarto trimestre 2006 da parte del produttore americano ha infatti architettura dual core, cioè integra al proprio interno due distinti processori su un singolo package.

Osservando la gamma dei processori Intel emerge di conseguenza che le cpu Core 2 Duo, Core 2 Extreme e Pentium D al momento attuale concorrono a generare oltre la metà del volume complessivo dei processori Intel. Considerando che si tratta di soluzioni destinate ai segmenti di fascia più alta del mercato è evidente come queste cpu concorrano per la gran maggioranza alla generazione del fatturato Intel nel segmento dei processori. Oltre a questi processori non bisogna dimenticare le soluzioni Xeon con architettura dual e quad core, molto diffuse in sistemi server e workstation.

Al momento attuale i processori Pentium 4 e Celeron continuano a venir proposti con architettura single core; questo lascia intendere quindi che la percentuale di processori Intel immessi in commercio vede le soluzioni Celeron ben al di sotto del 50% complessivo.

A seguito del debutto dei processori Core 2 Duo Intel ha praticato forti riduzioni nel prezzo delle cpu Pentium 4 e Pentium D; questo ha portato da una parte ad una iniziale forte domanda per questi processori in sistemi entry level, dall'altra ne ha di fatto ridotto le scorte così da prepararne una rapida uscita dal mercato nel corso del 2007.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick23 Febbraio 2007, 09:44 #1
Eh grazie al cavolo... immessi nel quarto trimestre 2006 c'erano quasi solo quelli disponibili
diabolik198123 Febbraio 2007, 09:49 #2
Considerando che si tratta di soluzioni destinate ai segmenti di fascia più alta del mercato è evidente come queste cpu concorrano per la gran maggioranza alla generazione del fatturato Intel nel segmento dei processor


Questo secondo me è sbagliato, ormai macchine dual-core intel le vendono anche a 600€ e non mi sembra fascia alta, ancor più nei portatili dove la serie T2xxx è venduta su macchine da 700€.
S.Ferretti23 Febbraio 2007, 09:52 #3
bhe dual core intel decenti ora costano anche molto poco un 3.4 dual core io l ho pagato nuovo 120 neuri... non mi sembra male... a parte che è della famiglia pentium D e fa mille milioni di gradi
Rubberick23 Febbraio 2007, 09:57 #4
Il processore + venduto delle ultime settimane mi sa che e' proprio il 3800x2 e quello e' un dual core... certo e' di amd ma per rendere l'idea... ora come ora a che scopo comprare un sistema single core a meno di macchine dedicate sicuramente a scopi elaborativi con richieste limitate?
Marcus Scaurus23 Febbraio 2007, 10:11 #5
Originariamente inviato da: Rubberick
Il processore + venduto delle ultime settimane mi sa che e' proprio il 3800x2 e quello e' un dual core... certo e' di amd ma per rendere l'idea... ora come ora a che scopo comprare un sistema single core a meno di macchine dedicate sicuramente a scopi elaborativi con richieste limitate?


Io questo ripeto da sempre... Sarà pure vero che la maggioranza delle persone usa il pc solo per word, però nel momento in cui la tecnologia va avanti è inutile continuare a ripeterlo... I computer che ti vendono sono "per forza di cose" più potenti...
Vedrai che tra poco i single core non esisteranno proprio più...
faber8023 Febbraio 2007, 10:20 #6
Commento # 2 di: diabolik1981

il fatto che un pc ti venga "offerto" a 6-700 eurozzi non significa che non è di alta fascia, per ben due motivi:

1. i computer oggi hanno costi più normali/competitivi rispetto 5-6 anni fa, e puoi portarti a casa già "solo" con 2-300 euro un buon procio intel (o Amd) - non come anni fa che per farsi una postazione buona si doveva puntare a 1000-1500 euro (senza monitor)

2. nei 6-700 euro da te menzionati, bisogna vedere che c'è dentro: se hai un bel procio dualcore, e poi ti mettono una motherboard pessima, con ddr normali (magari solo 512 mb), scheda video HT (o ancora peggio integrata), audioe quant'altro integrato....... beh non mi sembra tanto di fascia alta solo per il procio

per questo la maggiorparte delle persone si fanno una configurazione propria, non avendo particolare fiducia nel "pacco offerta"
faber8023 Febbraio 2007, 10:23 #7
comprando materiale longevo e di qualità, penso che oggi uno se la cava con 800-1000 euro, a meno di prendere l'ultimissimo procio uscito, versioni EE, o schede video di ultimissima generazione, che presi uno ad uno costano quasi quanto il pc stesso
S.Ferretti23 Febbraio 2007, 10:26 #8
Bhe per una postazione di lavoro dove si usa per la maggior parte dei casi la posta... office... e poco altro anche se non ha le ddr2 in dual channel con 2 giga di ram e una 8800 gtx e il procio quad core più l'intervento divino non è che cambia molto. Ovvio che se vuoi un ottima postazione per il gioco te lo assembli te, i pacchi offerta sono abbastanza scadenti e poco personalizzati ma per una postazione da lavoro son perfetti poco lavoro (per noi del reparto informatico) visto che i pc di quel tipo sono praticamente plug and play
diabolik198123 Febbraio 2007, 10:27 #9
Originariamente inviato da: faber80
Commento # 2 di: diabolik1981

il fatto che un pc ti venga "offerto" a 6-700 eurozzi non significa che non è di alta fascia, per ben due motivi:

1. i computer oggi hanno costi più normali/competitivi rispetto 5-6 anni fa, e puoi portarti a casa già "solo" con 2-300 euro un buon procio intel (o Amd) - non come anni fa che per farsi una postazione buona si doveva puntare a 1000-1500 euro (senza monitor)


Ancora oggi per fascia alta meno di 1500€ non li spendi, perchè se è vero che a parità di potenza i prezzi decrescono, contemporaneamnte decresce pure la fascia di appartenenza. Oggi un x2 3800 lo compri con 90€, un anno fa ce ne volevano 300, ma oggi è fascia medio bassa, un anno fa era fascia alta.

Originariamente inviato da: faber80
2. nei 6-700 euro da te menzionati, bisogna vedere che c'è dentro: se hai un bel procio dualcore, e poi ti mettono una motherboard pessima, con ddr normali (magari solo 512 mb), scheda video HT (o ancora peggio integrata), audioe quant'altro integrato....... beh non mi sembra tanto di fascia alta solo per il procio


Basta dare un'occhiata al sito MW. Con 479€ Pentium D 820, GeForce 7300 e 1 GB Ram, dimmi se questa è fascia alta.

Originariamente inviato da: faber80
per questo la maggiorparte delle persone si fanno una configurazione propria, non avendo particolare fiducia nel "pacco offerta"


La maggior parte delle persone non sa neanche minimamente cosa sta comprando, ma va al supermercato e compra quello che gli offrono ad un prezzo bassissimo. Sono pochi quelli che scelgono i componenti e ancora meno quelli che se lo assemblano da soli.
S.Ferretti23 Febbraio 2007, 10:35 #10
"La maggior parte delle persone non sa neanche minimamente cosa sta comprando, ma va al supermercato e compra quello che gli offrono ad un prezzo bassissimo. Sono pochi quelli che scelgono i componenti e ancora meno quelli che se lo assemblano da soli."

Cè anche da dire che chi si assembla il pc da solo solitamente è perchè vuole certe prestazioni e solitamente sono videogiocatori incalliti che di solito qualcosa di pc lo sanno un utente che vuol solo navigare non sa molto di pc e per quel che fa un pc assemblato è perfetto e con spesa minima.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^