Intel e Xiaomi, un accordo speciale per i processori notebook

Intel e Xiaomi, un accordo speciale per i processori notebook

L'azienda di Santa Clara coccola l'azienda cinese allo scopo di tenersi stretto un cliente importante in prospettiva futura per il mercato degli smartphone

di pubblicata il , alle 10:00 nel canale Processori
Intel
 

Con l'obiettivo di rafforzare i legami con Xiaomi, Intel ha deciso di riservare all'azienda cinese un trattamento speciale: secondo quanto indicato dalle fonti interne alla catena di approvvigionamento, per ogni processore notebook acquistato da Xiaomi, l'azienda di Santa Clara fornirà gratuitamente anche un processore tablet.

Xiaomi del resto è diventato un cliente importante per Intel dopo il corteggiamento di quest'ultima e a seguito della fornitura dei processori Atom X5-Z8500 per lo Xiaomi Tablet 2 lanciato lo scorso novembre. I prossimi notebook di Xiaomi saranno basati su processori Intel Core "Haswell".

Grazie agli sconti di Intel e alla collaborazione di Inventec, produttore ODM taiwanese, i portatili Xiaomi hanno acquistato competitività sia in termini di prezzo, sia in termini di qualità, compiendo un passo avanti verso quanto offerto dai produttori principali come Lenovo, Asustek e Acer.

L'obiettivo di Intel, comunque, è ancor più di lungo periodo e riguarda il mercato degli smartphone. Xiaomi ha infatti registrato un volume di consegne di 70 milioni di unità in questo mercato e l'azienda di Santa Clara sta lavorando per assicurarsi gli ordini dei processori per i futuri smartphone Xiaomi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^