QuickTime è morto su Windows: 'Disinstallatelo'

QuickTime è morto su Windows: 'Disinstallatelo'

Secondo una nota rilasciata dalla US Computer Emergency Readiness Team, Apple non ha piani per fornire ulteriori aggiornamenti di QuickTime su Windows: le vulnerabilità appena scoperte da Trend Micro non verranno mai riparate

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Apple
AppleWindows
 

QuickTime è morto su Windows. Potremmo riassumere così i messaggi divulgati dallo United States Computer Emergency Readiness Team e da Trend Micro che sostengono che Apple non abbia pianificato ulteriori aggiornamenti di sicurezza per QuickTime su Windows. È arrivata prima la nota di Trend Micro, seguita da quella del team statunitense per la sicurezza informatica, e l'avvertimento è quello di disinstallare il media player firmato Apple su PC Windows.

QuickTime per Windows

Trend Micro avvisa di due nuove gravi vulnerabilità scoperte sull'applicazione della Mela che potrebbero condurre all'esecuzione di codice malevolo da remoto. Il potenziale aggressore potrebbe ottenere l'accesso su un computer target spingendolo al download di un file. Al momento in cui scriviamo pare che la vulnerabilità non sia ancora mai stata sfruttata ma, adesso che è stata divulgata al pubblico, è probabile che venga presa di mira molto presto dai team di sviluppo di software malevolo.

Apple non ha mai ufficializzato le intenzioni di voler terminare il supporto di QuickTime su Windows, tuttavia la compagnia avrebbe recentemente informato Trend Micro che "il prodotto sarebbe stato presto deprecato su Windows e che il venditore avrebbe pubblicato le istruzioni per la sua rimozione completa". Da allora la Mela ha continuato a mantenere il silenzio sull'argomento. Con due nuove vulnerabilità di sicurezza scoperte e con la società non intenzionata a rilasciare ulteriori update, l'utente non ha molte possibilità di scelta.

Secondo l'agenzia del governo statunitense l'unica soluzione per i possessori di sistemi Windows è quella di disinstallare QuickTime dai loro sistemi:

"I computer che eseguono QuickTime for Windows continueranno a funzionare anche dopo la fine del supporto", si legge nella nota. "Utilizzare software non supportato, però, può aumentare i rischi da parte di virus e altre minacce per la sicurezza. Fra le conseguenze potenzialmente negative troviamo perdita di riservatezza, integrità o disponibilità di dati, così come anche danni alle risorse di sistema o ai file aziendali. L'unica soluzione per attenuare il problema è disinstallare QuickTime for Windows".

La situazione non ci sorprende più di tanto: il web plug-in di QuickTime per Windows è stato disabilitato di default negli scorsi mesi (con l'ultimo aggiornamento), e la compagnia non ha mai aggiornato l'applicazione per supportare in maniera più capillare gli ultimi sistemi operativi di Microsoft, Windows 8 e Windows 10. L'alternativa della società al media player stand-alone è iTunes, con i software che sono ormai indipendenti fra di loro da parecchio tempo. Ci aspettiamo nelle prossime settimane una nota ufficiale in arrivo da Cupertino.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nicos1815 Aprile 2016, 11:12 #1
Ma perché, esiste ancora qualcuno che usa QuickTime su Windows?
cignox115 Aprile 2016, 11:12 #2
QuickTime! Quanti ricordi! 20 anni fa era uno dei software necessari da installare ad ogni formattazione :-) Nel 1995 anche solo fruire di un breve video sul pc era quasi una magia, e QuickTime era una delle bacchette magiche per i .mov (se ricordo bene).

In realtá sono anni e anni che non lo consideravo piú, quasi mi ero dimenticato della sua esistenza.
Cloud7615 Aprile 2016, 11:14 #3
L'alternativa della società al media player stand-alone è iTunes....

ma neanche morto...
roccia123415 Aprile 2016, 11:16 #4
Quicktime? E chi lo usa più?!?
Il prossimo chi sarà? Netscape? IE 4?
Ton90maz15 Aprile 2016, 11:18 #5
Itunes per windows è uno dei piú schifosi programmi al mondo, insieme a quicktime sono sempre stati due pasi nell'ultimo decennio.
Rubberick15 Aprile 2016, 11:19 #6
Purtroppo è ancora in uso, principalmente nelle suite di creatività da vari software per gestire i vari .mov, mi domano io nel 2016 con mkv e mp4 come containers standard de facto per quale motivo ostinarsi ad usare quicktime mov ancora..
gd350turbo15 Aprile 2016, 11:20 #7
Itunes su windows è un malware incrociato con un virus i quali sono stati entrambi concubiti analmente da un ransomware, il risultato è appunto itunes !



roccia123415 Aprile 2016, 11:22 #8
Originariamente inviato da: Rubberick
Purtroppo è ancora in uso, principalmente nelle suite di creatività da vari software per gestire i vari .mov, mi domano io nel 2016 con mkv e mp4 come containers standard de facto per quale motivo ostinarsi ad usare quicktime mov ancora..


Me lo chiedo anche io... standard chiuso, vecchio, incompatibile col mondo... perchè usarlo al posto dei comodi e mdoerni mkv e mp4?

Originariamente inviato da: gd350turbo
Itunes su windows è un malware incrociato con un virus i quali sono stati entrambi concubiti analmente da un ransomware, il risultato è appunto itunes !


Ammazza che ammucchiata
Cloud7615 Aprile 2016, 11:22 #9
Originariamente inviato da: Rubberick
per quale motivo ostinarsi ad usare quicktime mov ancora..


Ma anche gli ultimi i-telefoni registrano ancora in .mov?
Andrew4614715 Aprile 2016, 11:29 #10
Proprio oggi, installando il software di un laboratorio di stampa, mi ha richiesto l'installazione di quicktime

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^