macOS Monterey è la nuova release del sistema operativo dei Mac: annunciate le novità

macOS Monterey è la nuova release del sistema operativo dei Mac: annunciate le novità

macOS Monterey è la nuova release del sistema operativo dei Mac, che introduce Universal Control e altre chicche, come ad esempio una nuova interfaccia su Safari

di pubblicata il , alle 21:09 nel canale Apple
ApplemacOS
 

In occasione del keynote della WWDC 2021 Apple ha annunciato una nuova versione del sistema operativo di iMac, MacBook e sistemi Mac in generale. Si chiamerà macOS Monterey, e introdurrà alcune delle novità che abbiamo visto su iOS 15 e iPadOS 15, fra cui quelle presentate su FaceTime, come ad esempio Focus per le notifiche, le funzionalità presenti su Messaggi e SharePlay. Ma ci sarà anche dell'altro.

Fra le novità principali della nuova release di macOS abbiamo Universal Control, ovvero una feature che consente di utilizzare gli stessi mouse e tastiera su un sistema Mac e su iPad. Sembra una novità banale, ma il funzionamento è a dir poco geniale: se si posiziona l'iPad a fianco del Mac l'utente potrà spostare il cursore fra il computer e il tablet come se i loro display fossero collegati allo stesso sistema.

In questo modo è possibile ad esempio eseguire operazioni di drag and drop (trasferire file semplicemente trascinandoli da un dispositivo all'altro) fra un Mac e un iPad, e Universal Control funziona anche fra più di due dispositivi in contemporanea. Nella demo Apple ha spostato il cursore fra un iMac, un MacBook e un iPad per mostrare la funzionalità.

Universal Control, e le altre novità di macOS Monterey

Con macOS Monterey arriva anche AirPlay sui Mac, consentendo così la condivisione di qualsiasi contenuto e media da iPad/iPhone ad altri Mac. I Mac guadagnano anche le Scorciatoie che abbiamo già visto su iOS, quindi uno strumento per automatizzare le attivitài. Gli utenti potranno anche importare i workflow già esistenti di Automator (che rimarrà sulla nuova versione, ma non sappiamo ancora pr quanto) sulle nuove Scorciatoie. Queste ultime funzioneranno per diversi tipi di attività, anche su Finder, con la barra delle applicazioni, Spotlight, Siri, e molto altro.

Ci sono diverse modifiche anche su Safari, il browser nativo di macOS, in cui è stata progettata un'interfaccia del tutto nuova per dare più spazio al contenuto della pagina. Cambia la gestione delle tab e della finestra, mentre la barra superiore è più pulita, le singole tab vengono presentate in maniera più compatta cambiando colore in base ai contenuti della pagina, e possono essere raggruppate in modo tale da poterle riaprire tutte insieme. I gruppi vengono sincronizzati fra i dispositivi con lo stesso account. La barra superiore implementa nella stessa riga sia la barra degli indirizzi (con ricerca incorporata) sia l'elenco delle tab aperte, mentre i gruppi di tab venbgono proposti in un menu a colonna sulla sinistra.

I "Tab Group" possono essere inoltre condivisi interamente via e-mail, mentre le estensioni arriveranno anche su iPhone e iPad. Di recente Apple, Google Microsoft e Mozilla hanno fondato un gruppo di discussione per standardizzare lo sviluppo delle estensioni in modo che siano compatibili fra browser e piattaforme diverse, l'arrivo delle estensioni su iPhone e iPad potrebbe essere una prima concretizzazione degli sforzi congiunti delle varie realtà.

Le novità su macOS arrivano insieme a diverse aggiunte per gli sviluppatori, fra cui nuove API come Object Capture, che consente di scansionare un oggetto tridimensionale partendo da una serie di foto, nuove funzioni via Swift e su App Store, e Xcode Cloud, che dovrebbe rendere più semplice la collaborazione nello sviluppo di app o servizi per Mac.

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!
21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bonzoxxx07 Giugno 2021, 22:09 #1
Stanno lentamente, e a occhio direi anche bene, fondendo il loro ecosistema e scommetto che quando tutto passerà sotto ARM faranno un unico OS per iphone, ipad e imac/macbook, quello che MS si era messa in testa di fare e per un pelo, un pelo bello grosso, non c'è riuscita.

Che dire, non male..
lucaf07 Giugno 2021, 22:44 #2
Niente Macbook pro nuovi....
bene bene bravi.....
ma che possino....
demonsmaycry8408 Giugno 2021, 06:58 #3
mammia quanto hanno strappato ieri la più bella che abbia visto...si inutile dire che quando ho visto universal control sono saltato sulla sedia e il pensiero è volato a microsft ed a quella ricerca di un ecosistema che aimè è fallito....inutile chi sminuisce o non vuole vedere quello che ha fatto la apple creando tutte le condizioni per portare questo risultato. Ho ordinato un mac con m1 ieri vediamo che riesce a fare!
megamitch08 Giugno 2021, 08:17 #4
Airplay sui Mac non è male, ci hanno messo una vita ma alla fine lo hanno fatto.

Ha più senso sugli iMac che sui portatili, peccato che siano tutti con schermo lucido
TecnoPC08 Giugno 2021, 09:23 #5
Mac sui quali sarà possibile installarlo:
-MacBook 2015 e successivi
-MacBook Air inizio 2015 e successivi
-MacBook Pro inizio 2015 e successivi
-Mac mini fine 2014 e successivi
-iMac fine 2015 e successivi
-iMac Pro fine 2017 e successivi
-Mac Pro fine 2013 e successivi


Una bella falciata hai dispositivi più vecchiotti!
Chiaro l'intento ad accelerare la transizione ad ARM.
AlexSwitch08 Giugno 2021, 09:43 #6
Universal control tanta roba... davvero tanta.
Per chi ha anche un minimo di ecosistema Apple con al centro un Mac semplifica davvero tanto il lavoro eliminando la sincronizzazione via cloud.
Rimane da vedere cosa è cambiato e cambierà sotto il cofano: il supporto ad OpneGL e OpenCL, già deprecate da Mojave, dovrebbe essere stato eliminato definitivamente.
AlexSwitch08 Giugno 2021, 09:43 #7
Universal control tanta roba... davvero tanta.
Per chi ha anche un minimo di ecosistema Apple con al centro un Mac semplifica davvero tanto il lavoro eliminando la sincronizzazione via cloud.
Rimane da vedere cosa è cambiato e cambierà sotto il cofano: il supporto ad OpneGL e OpenCL, già deprecate da Mojave, dovrebbe essere stato eliminato definitivamente.
aqua8408 Giugno 2021, 10:57 #8
Originariamente inviato da: TecnoPC
Mac sui quali sarà possibile installarlo:
-MacBook 2015 e successivi
-MacBook Air inizio 2015 e successivi
-MacBook Pro inizio 2015 e successivi
-Mac mini fine 2014 e successivi
-iMac fine 2015 e successivi
-iMac Pro fine 2017 e successivi
-Mac Pro fine 2013 e successivi


Una bella falciata hai dispositivi più vecchiotti!
Chiaro l'intento ad accelerare la transizione ad ARM.

è una battuta o sei serio?

hai la minima idea dei Mac usciti nel 2012-2013 che caratteristiche hanno?

io ho ancora un MacBook Pro Retina del 2015 con SSD e 8GB di ram (di fabbrica) e già Big Sur NON HA la stessa reattività di un Sierra o Mojave

non oso immaginare come possa girare su quelli ancora piu vecchi e magari con disco meccanico
recoil08 Giugno 2021, 11:13 #9
introducono low power mode ma presumo sarà solo per gli M1 però non ho ancora letto niente a riguardo
per il resto niente di eccezionale ma non voglio che macOS venga stravolto troppo per me stabilità e prestazioni vengono prima di tutto
Saturn08 Giugno 2021, 11:25 #10
Originariamente inviato da: TecnoPC
Mac sui quali sarà possibile installarlo:
-MacBook 2015 e successivi
-MacBook Air inizio 2015 e successivi
-MacBook Pro inizio 2015 e successivi
-Mac mini fine 2014 e successivi
-iMac fine 2015 e successivi
-iMac Pro fine 2017 e successivi
-Mac Pro fine 2013 e successivi


Una bella falciata [COLOR="SlateGray"]h[/COLOR]ai dispositivi più vecchiotti!
Chiaro l'intento ad accelerare la transizione ad ARM.


Nel senso che secondo te vogliano spingere l'utente a cambiare i propri device ?

Originariamente inviato da: aqua84
è una battuta o sei serio?

hai la minima idea dei Mac usciti nel 2012-2013 che caratteristiche hanno?

io ho ancora un MacBook Pro Retina del 2015 con SSD e 8GB di ram (di fabbrica) e già Big Sur NON HA la stessa reattività di un Sierra o Mojave

non oso immaginare come possa girare su quelli ancora piu vecchi e magari con disco meccanico


Secondo me come funziona un qualunque sistema operativo moderno con la stessa tipologia di hard disk...molto, troppo lentamente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^